"UnTerroneaMilano" scrive: "Tornare a casa per Natale costa troppo" una azienda di pullman risponde

UnTerroneaMilano è il blog di un giovane di 25 anni di Salerno che racconta la sua esperienza di vita a Milano. Pagine molto seguite e che sono diventate un punto di riferimento per chi si accinge a spostarsi dal sud al nord Italia.
Recentemente ha scritto un post che è subito diventato virale: «Cara Trenitalia, cara Ryanair, cara Politica italiana, qui è un semplice terron e a Milano che vi scrive, ma lo fa con il cuore in mano e a nome di tutti quelli come lui. Non siamo stupidi, siamo ben consapevoli che l’economia si fondi sulla legge della domanda e dell’offerta e che siamo davvero in tantissimi a voler tornare a casa per le feste, però, non pensate che sia poco carino lucrare sul nostro affetto, sulla nostra nostalgia, sul nostro bisogno di passare un semplice Natale in famiglia? Non fraintendeteci, non vogliamo fare polemica con voi, anche perché sarebbe del tutto inutile. No! Noi vogliamo farvi una semplice e gentile richiesta: non fateci spiegare a nonna che non potremo passare la sera della vigilia giocando a carte con lei perché il biglietto costa troppo; non fateci spiegare a mamma che non potremo apparecchiare la tavola per il cenone perché il biglietto costa troppo; non fateci dire a papà che dovrà guardare “Una poltrona per due” da solo perché il biglietto costa troppo. Fateci tornare a casa a un costo decente, per favore!».
Questo appello è stato condiviso moltissimo e una azienda privata lo ha contattato per mettergli a disposizione un pullman di 87 posti da riempire con chi non si può permettere di pagare molto un biglietto per tornare a casa per Natale. E non è tutto: grazie ad alcuni sponsor ci saranno anche dei biglietti “sospesi”, titoli di viaggio già pagati per chi non ha nemmeno la forza di affrontare una spesa minima.
«Il bus partirà da Milano alle 19 del 20 dicembre e farà tappa a Napoli, Cosenza e Catania dice Stefano.  Grazie all’azienda che ha fornito il pullman e agli altri sponsor, si potrà risparmiare anche il 50 per cento»

Storia a lieto fine, ma i prezzi di treni e aerei sotto le feste continuano a salire vertiginosamente, che ne pensi?

Immagine correlata

https://www.ilmattino.it/napoli/citta/tornare_a_casa_per_natale_terroni_us_collettivo-4900767.html

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

lodevole iniziativa.

xò, ki viene al nord, viene x lavoro già acquisito ed allora com'é possibile nn abbiano i soldi x un A/R seppur in 2° classe? oppure se son studenti, mi pare strano ke la famiglia li mantenga agli studi ma nn abbia il denaro x comprare al figlio il biglietto di cui sopra.

cmq sia, buona scorpacciata poiké tutto il sud ha un'ottima cucina.

PS: ma quanto costa un biglietto ferroviario, seppur in 2° classe, da milano a palermo?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963