Loro “i buoni”, quelli delle ONG.

Sono là, giorno e notte sulle loro navi battono il mare alla continua ricerca di barconi e canotti fatiscenti, per salvare dal mare gli occupanti, per evitare che questi mezzi instabili si inabissino nel mare con tutti i loro passeggeri. Seguendo le rotte ormai conosciute della “migrazione” in febbrile attesa dello squillo di un telefono che immancabilmente annuncerà un imminente quanto prevedibile naufragio, e accorreranno veloci a salvare vite umane. Poi li trasborderanno sulle loro navi, li accoglieranno, li rifocilleranno e li sbarcheranno. A casa loro? Ma no che diamine a casa degli altri, loro si sono già impegnati nel salvataggio. Poi se ne andranno a caccia di nuovi naufraghi da salvare, tesi nella loro opera di soccorso, indifferenti a tutto. Indifferenti al disagio delle popolazioni presso le quali hanno depositato i naufraghi, indifferenti alla sorte dei loro “protetti”. Indifferenti al fatto che molti di loro diverranno dei disadattati, degli emarginati, che molti di loro cadranno vittima dello sfruttamento, della malavita, dello spaccio, della prostituzione, del mercato nero degli organi. Incuranti di tutto ciò, loro i buoni, saranno la sul mare in attesa di nuovi barconi, di nuovi gommoni. Incuranti del fatto che così facendo dimezzeranno il lavoro delle associazioni criminali dei mercanti di uomini, ne raddoppieranno i guadagni e ne incrementeranno l’attività aumentando i rischi, perché verranno utilizzati barconi e gommoni sempre più fatiscenti e soggetti al naufragio, aumentando naufragi e morti. Tanto ai trafficanti non gliene può fregare di meno, le ONG sono la fuori, mica è colpa loro se non arriveranno in tempo. Intanto le ONG continueranno a solcare i mari, a raccogliere migranti, quelli che riusciranno a trovare, e a scaricarli a casa d’altri. Indifferenti ai disagi, indifferenti alla loro sorte, indifferenti all’aumento delle morti, indifferenti a tutto. Perché loro "sono i buoni".

3 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

31 messaggi in questa discussione

3 ore fa, il.pignonista ha scritto:

Sono là, giorno e notte sulle loro navi battono il mare alla continua ricerca di barconi e canotti fatiscenti, per salvare dal mare gli occupanti, per evitare che questi mezzi instabili si inabissino nel mare con tutti i loro passeggeri. Seguendo le rotte ormai conosciute della “migrazione” in febbrile attesa dello squillo di un telefono che immancabilmente annuncerà un imminente quanto prevedibile naufragio, e accorreranno veloci a salvare vite umane. Poi li trasborderanno sulle loro navi, li accoglieranno, li rifocilleranno e li sbarcheranno. A casa loro? Ma no che diamine a casa degli altri, loro si sono già impegnati nel salvataggio. Poi se ne andranno a caccia di nuovi naufraghi da salvare, tesi nella loro opera di soccorso, indifferenti a tutto. Indifferenti al disagio delle popolazioni presso le quali hanno depositato i naufraghi, indifferenti alla sorte dei loro “protetti”. Indifferenti al fatto che molti di loro diverranno dei disadattati, degli emarginati, che molti di loro cadranno vittima dello sfruttamento, della malavita, dello spaccio, della prostituzione, del mercato nero degli organi. Incuranti di tutto ciò, loro i buoni, saranno la sul mare in attesa di nuovi barconi, di nuovi gommoni. Incuranti del fatto che così facendo dimezzeranno il lavoro delle associazioni criminali dei mercanti di uomini, ne raddoppieranno i guadagni e ne incrementeranno l’attività aumentando i rischi, perché verranno utilizzati barconi e gommoni sempre più fatiscenti e soggetti al naufragio, aumentando naufragi e morti. Tanto ai trafficanti non gliene può fregare di meno, le ONG sono la fuori, mica è colpa loro se non arriveranno in tempo. Intanto le ONG continueranno a solcare i mari, a raccogliere migranti, quelli che riusciranno a trovare, e a scaricarli a casa d’altri. Indifferenti ai disagi, indifferenti alla loro sorte, indifferenti all’aumento delle morti, indifferenti a tutto. Perché loro "sono i buoni".

Sono 53.320 i migranti giunti in Europa quest'anno. Solo 4.399 in Italia, meno del 10%. Degli arrivi in Italia solo 293 tramite navi delle Ong. 

Ora chiunque voglia combattere seriamente l'immigrazione "clandestina" e gli scafisti, si occupa dei 4.106 sbarcati dagli scafisti per i kazzi loro o dei 293 per loro (s)fortuna raccolti a bagno dalla Capitana Carola ?

Ecco perché quando il dito indica la luna, l'idio-ta guarda il dito.

Modificato da cortomaltese-im

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

sono talmente disadattati e,affamati e depressi,che hanno anche il tempo di darsi lo smalto unghie prima di partire!!

Risultati immagini per profuga con smalto unghie

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, director12 ha scritto:

sono talmente disadattati e,affamati e depressi,che hanno anche il tempo di darsi lo smalto unghie prima di partire!!

Risultati immagini per profuga con smalto unghie

Arrivano da paesi più civili del suo, dove invece dello smalto alle unghie vi spalmate vaselina sul bus del kul.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
22 minuti fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Arrivano da paesi più civili del suo, dove invece dello smalto alle unghie vi spalmate vaselina sul bus del kul.

che poi tu puntualmente il dito lo annusi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
16 minuti fa, director12 ha scritto:

che poi tu puntualmente il dito lo annusi

Al mio paese lo annusiamo, lei lo ciuccia.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Al mio paese lo annusiamo, lei lo ciuccia.....

🤭🤭🤭🤭

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

... tutte le ONG straniere ke bazzicano nel mediterraneo lascerebbero al loro destino tutti i sedicenti "poveri migranti"  qualora gli fosse veramente impedito di sbarcarli in casa nostra obbligandoli , una volta imbarcati, portarli nel loro paese.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
19 ore fa, il.pignonista ha scritto:

Sono là, giorno e notte sulle loro navi battono il mare alla continua ricerca di barconi e canotti fatiscenti, per salvare dal mare gli occupanti, per evitare che questi mezzi instabili si inabissino nel mare con tutti i loro passeggeri. Seguendo le rotte ormai conosciute della “migrazione” in febbrile attesa dello squillo di un telefono che immancabilmente annuncerà un imminente quanto prevedibile naufragio, e accorreranno veloci a salvare vite umane. Poi li trasborderanno sulle loro navi, li accoglieranno, li rifocilleranno e li sbarcheranno. A casa loro? Ma no che diamine a casa degli altri, loro si sono già impegnati nel salvataggio. Poi se ne andranno a caccia di nuovi naufraghi da salvare, tesi nella loro opera di soccorso, indifferenti a tutto. Indifferenti al disagio delle popolazioni presso le quali hanno depositato i naufraghi, indifferenti alla sorte dei loro “protetti”. Indifferenti al fatto che molti di loro diverranno dei disadattati, degli emarginati, che molti di loro cadranno vittima dello sfruttamento, della malavita, dello spaccio, della prostituzione, del mercato nero degli organi. Incuranti di tutto ciò, loro i buoni, saranno la sul mare in attesa di nuovi barconi, di nuovi gommoni. Incuranti del fatto che così facendo dimezzeranno il lavoro delle associazioni criminali dei mercanti di uomini, ne raddoppieranno i guadagni e ne incrementeranno l’attività aumentando i rischi, perché verranno utilizzati barconi e gommoni sempre più fatiscenti e soggetti al naufragio, aumentando naufragi e morti. Tanto ai trafficanti non gliene può fregare di meno, le ONG sono la fuori, mica è colpa loro se non arriveranno in tempo. Intanto le ONG continueranno a solcare i mari, a raccogliere migranti, quelli che riusciranno a trovare, e a scaricarli a casa d’altri. Indifferenti ai disagi, indifferenti alla loro sorte, indifferenti all’aumento delle morti, indifferenti a tutto. Perché loro "sono i buoni".

Ci sta, ci sta, direbbe il kapitone verde, ora, sigg pignonista, dune buggi, frizzantino e la spumeggiante uvadipinta di bianco, dateci la vostra soluzione del problema.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 27/11/2019 in 12:41 , il.pignonista ha scritto:

Sono là, giorno e notte sulle loro navi battono il mare alla continua ricerca di barconi e canotti fatiscenti, per salvare dal mare gli occupanti, per evitare che questi mezzi instabili si inabissino nel mare con tutti i loro passeggeri. Seguendo le rotte ormai conosciute della “migrazione” in febbrile attesa dello squillo di un telefono che immancabilmente annuncerà un imminente quanto prevedibile naufragio, e accorreranno veloci a salvare vite umane. Poi li trasborderanno sulle loro navi, li accoglieranno, li rifocilleranno e li sbarcheranno. A casa loro? Ma no che diamine a casa degli altri, loro si sono già impegnati nel salvataggio. Poi se ne andranno a caccia di nuovi naufraghi da salvare, tesi nella loro opera di soccorso, indifferenti a tutto. Indifferenti al disagio delle popolazioni presso le quali hanno depositato i naufraghi, indifferenti alla sorte dei loro “protetti”. Indifferenti al fatto che molti di loro diverranno dei disadattati, degli emarginati, che molti di loro cadranno vittima dello sfruttamento, della malavita, dello spaccio, della prostituzione, del mercato nero degli organi. Incuranti di tutto ciò, loro i buoni, saranno la sul mare in attesa di nuovi barconi, di nuovi gommoni. Incuranti del fatto che così facendo dimezzeranno il lavoro delle associazioni criminali dei mercanti di uomini, ne raddoppieranno i guadagni e ne incrementeranno l’attività aumentando i rischi, perché verranno utilizzati barconi e gommoni sempre più fatiscenti e soggetti al naufragio, aumentando naufragi e morti. Tanto ai trafficanti non gliene può fregare di meno, le ONG sono la fuori, mica è colpa loro se non arriveranno in tempo. Intanto le ONG continueranno a solcare i mari, a raccogliere migranti, quelli che riusciranno a trovare, e a scaricarli a casa d’altri. Indifferenti ai disagi, indifferenti alla loro sorte, indifferenti all’aumento delle morti, indifferenti a tutto. Perché loro "sono i buoni".

 problema risolvibilissimo e senza morti in mare:

obbligare le barke ONG a portare i raccattati in mare nei loro paesi.  sei una ONG tedesca? bene, portali in germania; sei una ONG spagnola? altrettanto bene, portateli in spagna e così via x ogni paese UE ke mette a bagno navi ONG x poi portare il carico sempre e solo in casa d'altri infiskiandosene di tutto e tutti.

x i  temerari del do it yourself la faccenda cambia: é solo colpa loro se muoiono in mare a poki passi dalla costa ammassandosi tutti su un solo lato della barca facendola rovesciare; cmq una cosa nn é kiara: in queste tragedie muoiono prevalentemente donne coi loro bambini.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se è così semplice, signora uva tinta, come mai il problema non è stato risolto?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, uvabianca111 ha scritto:

 problema risolvibilissimo e senza morti in mare:

obbligare le barke ONG a portare i raccattati in mare nei loro paesi.  sei una ONG tedesca? bene, portali in germania; sei una ONG spagnola? altrettanto bene, portateli in spagna e così via x ogni paese UE ke mette a bagno navi ONG x poi portare il carico sempre e solo in casa d'altri infiskiandosene di tutto e tutti.

x i  temerari del do it yourself la faccenda cambia: é solo colpa loro se muoiono in mare a poki passi dalla costa ammassandosi tutti su un solo lato della barca facendola rovesciare; cmq una cosa nn é kiara: in queste tragedie muoiono prevalentemente donne coi loro bambini.

Sono 53.320 i migranti giunti in Europa quest'anno. Solo 4.399 in Italia, meno del 10%. Degli arrivi in Italia solo 293 tramite navi delle Ong. 

Ok, signora UVA. Le ONG porteranno 293 persone nei loro Paesi.

Aspetto la sua ricetta per gli altri 4.106

Che dice, ce li teniamo tutti ?

Io direi che ci conviene prenderci anche i 293 raccolti in mare dalle ONG.

SENNÒ CI TOCCA CONDIVIDERE CON L'EUROPA UNA PARTE DEI 48.921 SBARCATI ALTROVE.

EKKEKAZZO, VUOLE  CHE CI TENIAMO SOLO IL 8,25% DEGLI ARRIVATI ?? NON SIAMO MICA IL LUSSEMBURGO !!!

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 28/11/2019 in 08:06 , ahaha.ha ha scritto:

Ci sta, ci sta, direbbe il kapitone verde, ora, sigg pignonista, dune buggi, frizzantino e la spumeggiante uvadipinta di bianco, dateci la vostra soluzione del problema.

Signor ahahahahah non sia così banale per cortesia.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
29 minuti fa, il.pignonista ha scritto:

Signor ahahahahah non sia così banale per cortesia.

Sig pignonista

Cosa avrei dovuto dire per non essere banale?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
19 ore fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Sono 53.320 i migranti giunti in Europa quest'anno. Solo 4.399 in Italia, meno del 10%. Degli arrivi in Italia solo 293 tramite navi delle Ong. 

Ok, signora UVA. Le ONG porteranno 293 persone nei loro Paesi.

Aspetto la sua ricetta per gli altri 4.106

Che dice, ce li teniamo tutti ?

Io direi che ci conviene prenderci anche i 293 raccolti in mare dalle ONG.

SENNÒ CI TOCCA CONDIVIDERE CON L'EUROPA UNA PARTE DEI 48.921 SBARCATI ALTROVE.

EKKEKAZZO, VUOLE  CHE CI TENIAMO SOLO IL 8,25% DEGLI ARRIVATI ?? NON SIAMO MICA IL LUSSEMBURGO !!!

nn c'é proprio nulla da dividere poiké le ONG ke girano in mediterraneo, se raccolgono i soliti "poveri migranti" devono esser OBBLIGATE portarseli a casa propria anziké scaricarli sempre in ItaGlia ed é kiaro a tutti ke sta gente nn la vuole nessun paese UE.

é ipocrisia congiunta a politica in quanto, ci fosse tale obbligo, in mediterraneo nn si  vedrebbe neppure una nave ONG.  comodo far bella figura senza spesa.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
34 minuti fa, uvabianca111 ha scritto:

nn c'é proprio nulla da dividere poiké le ONG ke girano in mediterraneo, se raccolgono i soliti "poveri migranti" devono esser OBBLIGATE portarseli a casa propria anziké scaricarli sempre in ItaGlia ed é kiaro a tutti ke sta gente nn la vuole nessun paese UE.

é ipocrisia congiunta a politica in quanto, ci fosse tale obbligo, in mediterraneo nn si  vedrebbe neppure una nave ONG.  comodo far bella figura senza spesa.

Quando non c'erano le ONG, signora uva tinta di bianco cosa succedeva?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

Quando non c'erano le ONG, signora uva tinta di bianco cosa succedeva?

Non le risponderà mai. L'uva ha la memoria corta. Allora gliela allunghiamo un po'.

Li raccoglieva la Marina Militare Italiana. E quindi in base alla logica dell'uva, ce li dovevamo tenere.

E questi, cosa ne dobbiamo fare ? Li ha raccolti la Guardia Costiera.

https://www.google.com/url?sa=t&source=web&rct=j&url=http://www.ansa.it/sito/videogallery/italia/2019/11/25/migranti-nel-video-della-guardia-costiera-il-salvataggio-dei-bambini_452571df-e180-4e45-8417-7b45593e33c1.html&ved=2ahUKEwjY2pvoipDmAhWP-6QKHfqRB3YQwqsBMAN6BAgFEBE&usg=AOvVaw0QlL_YxRNrvIzzx7gmjd1U

Questi MARINAI sono EROI.

Mentre quello che i maldestri non dicono mai è che vorrebbero:

ONG fuori dalle palle,

porti chiusi,

Marina Militare e Guardia Costiera a giocare a ramino

e migranti lasciati ad annegare.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
21 ore fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Non le risponderà mai. L'uva ha la memoria corta. Allora gliela allunghiamo un po'.  etc etc...

Li raccoglieva la Marina Militare Italiana. E quindi in base alla logica dell'uva, ce li dovevamo tenere.

E questi, cosa ne dobbiamo fare ? Li ha raccolti la Guardia Costiera.

https://www.google.com/url?sa=t&source=web&rct=j&url=http://www.ansa.it/sito/videogallery/italia/2019/11/25/migranti-nel-video-della-guardia-costiera-il-salvataggio-dei-bambini_452571df-e180-4e45-8417-7b45593e33c1.html&ved=2ahUKEwjY2pvoipDmAhWP-6QKHfqRB3YQwqsBMAN6BAgFEBE&usg=AOvVaw0QlL_YxRNrvIzzx7gmjd1U

Questi MARINAI sono EROI.

Mentre quello che i maldestri non dicono mai è che vorrebbero:

ONG fuori dalle palle,

porti chiusi,

Marina Militare e Guardia Costiera a giocare a ramino

e migranti lasciati ad annegare.

cortomaltese-***, a ki dovrei rispondere? nessuno mi ha messaggiato.

leggo ke lei ha il dono delle divinazione presupponendo sapere cosa vorrei o no. peccato ke nessuna delle ipotesi da lei avanzate nn corrisponda, almeno x quanto mi concerne, a verità.

Modificato da uvabianca111
kissà xké vengono gli asteriscki scrivendo il suo nick x intero...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
26 minuti fa, uvabianca111 ha scritto:

cortomaltese-***, a ki dovrei rispondere? nessuno mi ha messaggiato.

leggo ke lei ha il dono delle divinazione presupponendo sapere cosa vorrei o no. peccato ke nessuna delle ipotesi da lei avanzate nn corrisponda, almeno x quanto mi concerne, a verità.

A me doveva rispondere sig.ra uvasenza occhiali, a me.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 29/11/2019 in 16:59 , uvabianca111 ha scritto:

nn c'é proprio nulla da dividere poiké le ONG ke girano in mediterraneo, se raccolgono i soliti "poveri migranti" devono esser OBBLIGATE portarseli a casa propria anziké scaricarli sempre in ItaGlia ed é kiaro a tutti ke sta gente nn la vuole nessun paese UE.

é ipocrisia congiunta a politica in quanto, ci fosse tale obbligo, in mediterraneo nn si  vedrebbe neppure una nave ONG.  comodo far bella figura senza spesa.

sempre riferendomi a quanto sopra riportato ed a risposta ricevuta, se la nostra Marina Militare -ITAgLIANA- raccattò ed ancora può raccattare i "sedicenti poveri profughi" e portarceli in casa,  anke le navi ONG con nazionalità NON itaGliana, ke scorrazzano in mediterraneo, quanto raccattano debbono portarselo a  casa loro e farla finita con la scusa ke solo l'ItaGlia ha porti sicuri.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, uvabianca111 ha scritto:

sempre riferendomi a quanto sopra riportato ed a risposta ricevuta, se la nostra Marina Militare -ITAgLIANA- raccattò ed ancora può raccattare i "sedicenti poveri profughi" e portarceli in casa,  anke le navi ONG con nazionalità NON itaGliana, ke scorrazzano in mediterraneo, quanto raccattano debbono portarselo a  casa loro e farla finita con la scusa ke solo l'ItaGlia ha porti sicuri.

Ma lei parla di 293 persone (sbarcate ONG) su 4.399 (totale sbarcati).

Lei così risolve il 8,25% del problema.

Se si accontenta.......contenta lei, contenti tutti.

Le propongo una soluzione definitiva:

A) navi ONG fuori dal Mediterraneo;

B) affidare il soccorso in mare alla nostra Marina Militare;

C) però prima che la Marina possa soccorrere i naufraghi, l'Aviazione potrà mitragliarli in mare.

Non le pare ragionevole ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 27/11/2019 in 16:38 , director12 ha scritto:

sono talmente disadattati e,affamati e depressi,che hanno anche il tempo di darsi lo smalto unghie prima di partire!!

 

nn é il particolare delle unghie smaltate o no a disgustare nel veder portare sta gente sempre e soltanto in casa nostra con la scusa ke scappano da fame, miseria o guerre.   si vede scendere "sedicenti poveri profughi" ben nutriti, con oro addosso, telef ultima generaz insomma, tutt'altro ke deperiti. in quanto a presunti segni di torture, potrebbero esser ferite subite anni prima, magari cadendo o x la + banale delle cause, poiké x la maggior parte son ben rimarginate.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Ma lei parla di 293 persone (sbarcate ONG) su 4.399 (totale sbarcati).

Lei così risolve il 8,25% del problema.

Se si accontenta.......contenta lei, contenti tutti.

Le propongo una soluzione definitiva:

A) navi ONG fuori dal Mediterraneo;

B) affidare il soccorso in mare alla nostra Marina Militare;

C) però prima che la Marina possa soccorrere i naufraghi, l'Aviazione potrà mitragliarli in mare.

Non le pare ragionevole ?

senta cortomaltese, se vuol continuare a fingere nn capire quanto scrivo ed elencare una sequela di numeri e sciokkezze ke nn ho mai espresso in nessun altro post,  s'accomodi e se li legga da solo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963