I 10 comandamenti

ma certo, sono d'accordo, il Padre è più vecchio del figlio, ma non ho capito cosa intende con: lo spirito santo è la potenza di Dio.

Vuol dire che se il padre dà una sberla al figlio, quella sberla è lo spirito santo?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

150 messaggi in questa discussione

23 ore fa, lagraziaviva ha scritto:

furono chiamati cosi molto tempo dopo per indicare in modo da additare chi erano "cristiani" termine che indica tutti i popoli "cristiani"  questo non indica che sono tutti credenti in Gesù Cristo.

si riferisce al Signore, che è Dio, Figlio del Padre e Dio immortale.

lo spirito santo non è un dio ma è la Potenza di Dio, Esiste il Padre  ed esiste il Figlio, il Padre è maggiore del Figlio

Scusami, ma vorrei capire...con la frase "si riferisce al Signore, che è Dio, Figlio del Padre e Dio immortale" vuoi forse dire che Gesù è Dio uguale al Padre ? perché se è cosi sono un pò confuso dato che dici che il Padre è maggiore del Figlio.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

la Scrittura dice questo: Gesù Cristo è Dio, cioè stessa mente del Padre, stesso pensiero e obbiettivo. il Padre è maggiore a Gesù Cristo

Giov 1 Nel principio era la Parola, la Parola era con Dio, e la Parola era Dio. 2 Essa era nel principio con Dio. 3 Ogni cosa è stata fatta per mezzo di lei; e senza di lei neppure una delle cose fatte è stata fatta. 4 In lei era la vita, e la vita era la luce degli uomini. 5 La luce splende nelle tenebre, e le tenebre non l'hanno sopraffatta.

Giovanni 14:28

Avete udito che vi ho detto: "Io me ne vado, e torno da voi"; se voi mi amaste, vi rallegrereste che io vada al Padre, perché il Padre è maggiore di me.

non è facile comprendere la Verità, ci vuole tempo, Grazie per il tuo dialogo serio

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
16 ore fa, lagraziaviva ha scritto:

la Scrittura dice questo: Gesù Cristo è Dio, cioè stessa mente del Padre, stesso pensiero e obbiettivo. il Padre è maggiore a Gesù Cristo Se il padre, cioè Dio, è maggiore di Gesù, Gesù non può essere il padre e quindi non può essere Dio

Giov 1 Nel principio era la Parola, la Parola era con Dio, e la Parola era Dio. Non faceva prima a dire Dio è Dio, e basta: Perchè creare confusione?

 2 Essa era nel principio con Dio. Domanda: se nel principio era la parola, Dio con chi parlava? E se Dio parlava con qualcuno di che principio stiamo parlando? Se parlava con qualche fratello vuol dire che prima di loro c'era un padre, e se c'era un padre, prima ancora c'era qualcuno.

3 Ogni cosa è stata fatta per mezzo di lei; e senza di lei neppure una delle cose fatte è stata fatta. Ero convinto che ad inventare la parola fossero state le donne sedute attorno al fuoco, mentre noi maschietti andavamo a caccia, ma Dio in piena solitudine che bisogno aveva di parlare?

 4 In lei era la vita, e la vita era la luce degli uomini. Non era: è. Che vita sarebbe senza parlare. Che società potrebbe esserci se nessuno parlasse?

5 La luce splende nelle tenebre, e le tenebre non l'hanno sopraffatta. O c'è luce o ci sono le tenebre, dipende in quale emisfero ci troviamo. Ma poichè la terra è rotonda e c'è pure il sole che illumina, mezza terra è illuminata e mezza terra è nelle tenebre. Mi sembra ovvio dire: La luce splende nelle tenebre, e le tenebre non l'hanno sopraffatta. Dalle tenebre infatti si può vedere arrivare  la luce.

Giovanni 14:28

Avete udito che vi ho detto: "Io me ne vado, e torno da voi"; Avrebbe dovuto dire: me ne vado ma tornerò da voi se voi mi amaste, vi rallegrereste che io vada al Padre, perché il Padre è maggiore di me. In queste parole, dubitative, è già chiaro che si è reso conto che morire per redimere gli uomini è stato tutto inutile, altrimenti avrebbe detto: "se voi mi amate, vi rallegrate pure che io vada al padre" .

 

non è facile comprendere la Verità, ci vuole tempo, Se uno parla chiaro, comprendere la verità è più facile. Grazie per il tuo dialogo serio

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1Corinzi 2:10

A noi Dio le ha rivelate per mezzo dello Spirito, perché lo Spirito scruta ogni cosa, anche le profondità di Dio.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Anch'io scrutò con altri occhi dopo un paio di bicchieri di teroldego.  Sperando di non farmi beccare dalla polizia.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

se i dieci comandamenti che sono spirituali, la legge spirituale, gli uomini capirebbero la differenza fra odio e omicidio. Ci sarebbero meno drogati di vino sicuramente

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1Corinzi 2:11

Infatti, chi, tra gli uomini, conosce le cose dell'uomo se non lo spirito dell'uomo che è in lui? Così nessuno conosce le cose di Dio se non lo Spirito di Dio.

1Corinzi 2:14

Ma l'uomo naturale non riceve le cose dello Spirito di Dio, perché esse sono pazzia per lui; e non le può conoscere, perché devono essere giudicate spiritualmente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

la base del Regno di Dio sono i 10 comandamenti, i primi 4 indicano come adorare il vero Dio, i rimanenti 6 come rispettare il prossimo.

Salmi 95:6

Venite, adoriamo e inchiniamoci,
inginocchiamoci davanti al SIGNORE, che ci ha fatti.

Michea 4:2

Verranno molte nazioni e diranno:
«Venite, saliamo al monte del SIGNORE,
alla casa del Dio di Giacobbe;
egli c'insegnerà le sue vie
e noi cammineremo nei suoi sentieri!»
Poiché da Sion uscirà la legge,
da Gerusalemme la parola del SIGNORE.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

chi dice di conoscere Dio ma non mette in pratica la sua Parola è bugiardo.

1Giovanni 2:4

Chi dice: «Io l'ho conosciuto», e non osserva i suoi comandamenti, è bugiardo e la verità non è in lui;

1Giovanni 4:20

Se uno dice: «Io amo Dio», ma odia suo fratello, è bugiardo; perché chi non ama suo fratello che ha visto, non può amare Dio che non ha visto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

i dieci comandamenti , che l'uomo ignora, dimostrano che si è contro Dio e la Sua Santa legge,

essa dimostra che l'uomo è un peccatore, non esiste nessuno che non sia peccatore.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

tutti, tranne poche persone, violano il 4 comandamento, il Santo Sabato, Sabato vuol dire giorno di riposo.

esso e il settimo giorno santificato da Dio per l'uomo, in questo giorno si da onore e culto al Padre eterno.

ma l'uomo preferisce il primo giorno della settimana, dedicato al dio sole.

Isaia 56:2

Beato l'uomo che fa così,
il figlio dell'uomo che si attiene a questo,
che osserva il sabato astenendosi dal profanarlo,
che trattiene la mano dal fare qualsiasi male!»

Isaia 58:13

Se tu trattieni il piede dal violare il sabato,
facendo i tuoi affari nel mio santo giorno;
se chiami il sabato una delizia
e venerabile ciò che è sacro al SIGNORE;
se onori quel giorno anziché seguire le tue vie
e fare i tuoi affari e discutere le tue cause,14 allora troverai la tua delizia nel SIGNORE;
io ti farò cavalcare sulle alture del paese,

 

in futuro tutti dovranno osservarlo

Isaia 66:23

Avverrà che, di novilunio in novilunio e di sabato in sabato,
ogni carne verrà a prostrarsi davanti a me», dice il SIGNORE.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 14/5/2020 in 20:22 , lagraziaviva ha scritto:

tutti, tranne poche persone, violano il 4 comandamento, il Santo Sabato, Sabato vuol dire giorno di riposo.

esso e il settimo giorno santificato da Dio per l'uomo, in questo giorno si da onore e culto al Padre eterno.

ma l'uomo preferisce il primo giorno della settimana, dedicato al dio sole.

Isaia 56:2

Beato l'uomo che fa così,
il figlio dell'uomo che si attiene a questo,
che osserva il sabato astenendosi dal profanarlo,
che trattiene la mano dal fare qualsiasi male!»

Isaia 58:13

Se tu trattieni il piede dal violare il sabato,
facendo i tuoi affari nel mio santo giorno;
se chiami il sabato una delizia
e venerabile ciò che è sacro al SIGNORE;
se onori quel giorno anziché seguire le tue vie
e fare i tuoi affari e discutere le tue cause,14 allora troverai la tua delizia nel SIGNORE;
io ti farò cavalcare sulle alture del paese,

 

in futuro tutti dovranno osservarlo

Isaia 66:23

Avverrà che, di novilunio in novilunio e di sabato in sabato,
ogni carne verrà a prostrarsi davanti a me», dice il SIGNORE.

Non credo che in futuro dovremo osservare il sabato ebraico (se ho ben capito) perché Efes. 2:15 dice che "mediante la sua carne ha abolito la Legge"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

non so se tu conosci i 10 comandamenti.

il sabato è stato fatto e santificato da Dio, prima ancora che il popolo Ebraico esistesse.

dopo l'uscita dall'Egitto il popolo conobbe 

Neemia 9:14

Hai fatto loro conoscere il tuo santo sabato, e hai dato loro comandamenti, precetti e una legge per mezzo di Mosè, tuo servo.

la Scrittura afferma questo: il sabato è santo  è valido oggi e sarà valido anche dopo.

la legge di Dio è spirituale e e non può essere annullata.

Marco 2:27

Poi disse loro: «Il sabato è stato fatto per l'uomo e non l'uomo per il sabato;

il giorno di riposo è il sabato, sabato vuol dire riposo

Efesini dice il vero, però dovresti leggere meglio per comprendere quale legge è stata abolita nella carne.

Matteo 5:17
«Non pensate che io sia venuto per abolire la legge o i profeti; io sono venuto non per abolire ma per portare a compimento.

cosa ha portato a compimento?!

se avesse abolito la legge da dove si riconosce che l'uomo è peccatore?!  infatti nessuno vuol parlare di legge perchè si ritrova peccatore e trasgressore.

se avesse annullato i profeti, quindi Mosè per primo, la bibbia non serve a nulla..................

grazie per aver risposto

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se dovessimo osservare il sabato ebraico allora dovremmo osservare anche tutte le altre esigenze del vecchio testamento come per esempio ripristinare i sacrifici animali, il tempio, il sacerdozio levitico ecc... Esodo 31:16,17 dice che era un segno esclusivo fra Dio Israele. Rom. 10:4 dice che il Cristo è il fine della Legge….Col. 2:13-16 dice: nessuno vi giudichi riguardo al mangiare e la bere o in quanto a feste o a osservanza della luna nuova o a sabato. Rom. 7:6,7 dice: ora siamo stati esonerati dalla Legge. Cosa ne pensi?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

il tuo discorso cozza, se tutti osservassero non uccidere-non rubare. onora tuo padre e tua madre non lo so se li consideri comandamenti, già il mondo sarebbe meno violento

Il Sabato non è ebraico, è stato creato da Dio prima ancora che esistesse il popolo ebraico.

non è affatto vero quello che affermi, il vero Sacerdote è Gesù Cristo, ultimo Sacrificio è stato il Suo, non c'è nessun  altro sacrificio da fare.

nuovamente ti chiedo a quale legge ti riferisci, devi fare distinzione di cosa parli. 

Se puoi rispondi alle domande per vedere cosa ne pensi tu.

non fare come molti che dicono _ la legge  è stata abolita_, e poi citano la Scrittura senza leggere bene.

 Matt19: 16 Un tale si avvicinò a Gesù e gli disse: «Maestro, che devo fare di buono per avere la vita eterna?» 17 Gesù gli rispose: «Perché m'interroghi intorno a ciò che è buono? Uno solo è il buono. Ma se vuoi entrare nella vita, osserva i comandamenti». 18 «Quali?» gli chiese. E Gesù rispose: «Questi: Non uccidere, non commettere adulterio, non rubare, non testimoniare il falso. 19 Onora tuo padre e tua madre, e ama il tuo prossimo come te stesso».

la Parola di Dio non può contraddire se stessa. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Esodo20:4 Non farti scultura, né immagine alcuna delle cose che sono lassù nel cielo o quaggiù sulla terra o nelle acque sotto la terra. 5 Non ti prostrare davanti a loro e non li servire, perché io, il SIGNORE, il tuo Dio, sono un Dio geloso; punisco l'iniquità dei padri sui figli fino alla terza e alla quarta generazione di quelli che mi odiano, 6 e uso bontà, fino alla millesima generazione, verso quelli che mi amano e osservano i miei comandamenti.
7 Non pronunciare il nome del SIGNORE, Dio tuo, invano; perché il SIGNORE non riterrà innocente chi pronuncia il suo nome invano.

eppure, questa legge essendo validissima, è annullata, l'uomo ha costruito statue di ogni tipo, si prostra davanti a questi idoli sordi muti , li adora vi parla e vi porta doni. Li porta sulle spalle e li adora, ma quando cadono e vanno a pezzi, nessuno si ravvede, dicendo:  è solo terra, legno......

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

oggi è la Festa di Pentecoste, la terza Festa del calendario di Dio e del Suo piano di salvezza per l'umanità.

In questo giorno gli apostoli ricevettero lo Spirito Santo, che apre la mente per comprendere la Parola di Dio.

i popoli festeggiano feste pagane e le loro feste locali o a ricordanza di qualche evento, ma sono pochi a ricordarsi delle vere Feste del Dio vivente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 21/5/2020 in 19:05 , lagraziaviva ha scritto:

il tuo discorso cozza, se tutti osservassero non uccidere-non rubare. onora tuo padre e tua madre non lo so se li consideri comandamenti, già il mondo sarebbe meno violento

Il Sabato non è ebraico, è stato creato da Dio prima ancora che esistesse il popolo ebraico.

non è affatto vero quello che affermi, il vero Sacerdote è Gesù Cristo, ultimo Sacrificio è stato il Suo, non c'è nessun  altro sacrificio da fare.

nuovamente ti chiedo a quale legge ti riferisci, devi fare distinzione di cosa parli. 

Se puoi rispondi alle domande per vedere cosa ne pensi tu.

non fare come molti che dicono _ la legge  è stata abolita_, e poi citano la Scrittura senza leggere bene.

 Matt19: 16 Un tale si avvicinò a Gesù e gli disse: «Maestro, che devo fare di buono per avere la vita eterna?» 17 Gesù gli rispose: «Perché m'interroghi intorno a ciò che è buono? Uno solo è il buono. Ma se vuoi entrare nella vita, osserva i comandamenti». 18 «Quali?» gli chiese. E Gesù rispose: «Questi: Non uccidere, non commettere adulterio, non rubare, non testimoniare il falso. 19 Onora tuo padre e tua madre, e ama il tuo prossimo come te stesso».

la Parola di Dio non può contraddire se stessa. 

Tu dici che il sabato è stato creato da Dio prima che esistessero  gli ebrei, ma io mi riferivo all'osservanza del sabato di riposo ebraico stabilito quando la nazione di Israele si trovava nel deserto in cui venne annunciata la disposizione del sabato settimanale in esodo 16:22,23. Comunque la legge a cui mi riferisco è la legge del Vecchio Testamento ma che è sempre utile, anche perché numerose leggi sono state riconfermate sia da Gesù che dagli scrittori del Nuovo Testamento. 2 Tim.3:16,17 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ill sabato ha un preciso significato, prima di riposo, poi del futuro.

quale è questa legge a cui ti riferisci?! 

se è valida, allora non è stata mai abolita, ma devi dire di quale legge scrivi.

il Vecchio Testamento non è stato annullato, anche se le religioni dicono che sia solo valido il Nuovo Testamento, errano e di grosso.

Grazie

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Col. 2:14 dice...Egli ha cancellato il documento scritto contro di noi che consisteva in decreti e ci era ostile, lo ha tolto di mezzo inchiodandolo al palo di tortura. 16 perciò nessuno vi giudichi per quello che mangiate o bevete o riguardo a all'osservanza di feste lune nuove o Sabati. Eso. 31:14 dice: dovete osservare il sabato, chi lo profanerà deve essere messo a morte.  Meno male che adesso non è più obbligatorio osservarlo… Comunque si può dire che molte delle leggi sono state riprese e ripetute sia da Gesù che dagli apostoli come per esempio: santificazione del nome di Dio, idolatria, assassinio, adulterio, divorzio, legge sul sangue, amore per il prossimo, ecc. Gesù sapeva anche che la propria morte avrebbe provveduto la base per mettere da parte la Legge mosaica, in quanto ormai adempiuta in lui. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

lo so che non  è chiaro, senza girarci sopra, la legge è in vigore, i primi 4 comandamenti indicano come adorare Dio, Gli altri sei come vivere verso il prossimo. Se il sabato fosse abolito, come dice la Scrittura saremmo sempre colpevoli perchè si viola la legge.

in Coli  sta parlando della legge dei sacrifici che ci era ostile perchè i sacrifici di animali non possono togliere il peccato

Matteo 5:17
«Non pensate che io sia venuto per abolire la legge o i profeti; io sono venuto non per abolire ma per portare a compimento.

questo vuol dire che non è stata abolita come molti vogliono far credere,

Matteo 5:18

Poiché in verità vi dico: finché non siano passati il cielo e la terra, neppure un iota o un apice della legge passerà senza che tutto sia adempiuto.

è chiaro che la legge dei dieci comandamenti è attiva, ma la legge dei sacrifici è stata inchiodata alla croce, l'ultimo sacrificio per i peccati è stato quello di Gesù Cristo.

Certo, nessuno deve giudicare il vero credente, io non festeggio il natale, ne la pasqua di risurrezione e tante altre.

Come già detto il sabato è in vigore ed è il segno tra Dio e il Suo Popolo di credenti.

in futuro tutti lo dovranno osservare per forza, come già segnato nel passaggio precedente.

il Vecchio Testamento è in vigore, non è vero che non sia più valido

 

Isaia 58:13

Se tu trattieni il piede dal violare il sabato,
facendo i tuoi affari nel mio santo giorno;
se chiami il sabato una delizia
e venerabile ciò che è sacro al SIGNORE;
se onori quel giorno anziché seguire le tue vie
e fare i tuoi affari e discutere le tue cause,

 

Isaia 66:23

Avverrà che, di novilunio in novilunio e di sabato in sabato,
ogni carne verrà a prostrarsi davanti a me», dice il SIGNORE.

Questa è una profezia futura

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Giacomo 2:10

Chiunque infatti osserva tutta la legge, ma la trasgredisce in un punto solo, si rende colpevole su tutti i punti.

come si fa a dire che la legge sia stata abolita?!

Giovanni 5:45-47

45 Non crediate che io sia colui che vi accuserà davanti al Padre; c'è chi vi accusa, ed è Mosè, nel quale avete riposto la vostra speranza. 46 Infatti, se credeste a Mosè, credereste anche a me; poiché egli ha scritto di me. 47 Ma se non credete ai suoi scritti, come crederete alle mie parole?»

se si abolisce il Vecchio Testamento  come si fa a dire di conoscere Gesù Cristo?!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

se il sabato non è obbligatorio" osservarlo"  che vuol dire giorno di riposo, non è nemmeno obbligatori non desiderare la roba del prossimo.

invece secondo le dottrine umane dovrebbe essere giusto rendere il culto di domenica, non a Dio, ma al dio del sole, perchè la domenica non è il giorno del Signore, ma è il giorno del dio sole.

«Se voi mi amate, osserverete i miei comandamenti;.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1Giovanni 2:4

Chi dice: «Io l'ho conosciuto», e non osserva i suoi comandamenti, è bugiardo e la verità non è in lui;

i comandamenti che ha dato Dio non sono mai cambiati, perchè Dio è sempre lo stesso.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora