I 10 comandamenti

14 ore fa, noncredapensi ha scritto:

a sacra terra trarrà dal vostro corpo morto sostanze necessarie alla vita di altri esseri in un eterno trasformarsi della materia in altra materia

Hai perfettamente ragione; nel pianeta dove viviamo la natura ricicla continuamente quello che è appartenuto alla vita materiale, le foglie divengono terriccio e il terriccio alimenta e fa crescere nuove piante, l'acqua nel suo ciclo continuo cade dal cielo sotto forma di pioggia fa vivere le creature animali e vegetali e torma nel cielo sotto forma di vapore per formare le nuvole e cadere nuovamente come pioggia  ma quando si parla di comandamenti si parla di spirito che non è fatto ne di materia ne di energia ne di tempo  ci sono quelli che pensano che esista solo il mondo che conosciamo, quello fatto di particelle di atomi di molecole e non pensano o non vogliono  credere che esistono altre realtà che non sono materia, non sono energia non sono tempo ,  confondono le cose , confondono le idee a se stessi e vorrebbero confonderle anche agli altri, noncredapensi non confonda quello che riguarda la materia con quello che riguarda  lo spirito perché sono due cose diverse

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

150 messaggi in questa discussione

ogni cosa è regolata da leggi eterne che nessuno può cambiare.

Anche l'uomo deve osservare la legge che regola non solo la vita umana ma tutto l'universo.

la coscienza umana crede di fare le cose giuste, secondo il proprio metro personale.

senza la legge che dimostra come riconoscere il vero Dio , vivere e rispettare il prossimo, l'umanità è in decadenza,

 

Isaia 30:9

Poiché questo è un popolo ribelle,
sono figli bugiardi,
figli che non vogliono ascoltare la legge del SIGNORE,

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 13/2/2020 in 19:16 , noncredapensi ha scritto:

                                                         Per lagraziacitante

Dal "Libro Delle Verità" - l'unico reale libro sacro esistente, dettato in spirito dall'unica vera divinità: l'altissimissimo Bradufac

Cap. 12: Versetto 1234.44: E Bradufac disse:  Non c'è bisogno che vi dica che cosa fare e cosa non fare perché le vostre azioni devono seguire semplicemente la vostra coscienza di persone e non i comandamenti dei falsi dei. Seguitela (la coscienza) e la sacra terra trarrà dal vostro corpo morto sostanze necessarie alla vita di altri esseri in un eterno trasformarsi della materia in altra materia ed altra energia.

per non credi e non pensi, polvere sei e polvere tornerai........................

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

matteo19:16 Un tale si avvicinò a Gesù e gli disse: «Maestro, che devo fare di buono per avere la vita eterna?» 17 Gesù gli rispose: «Perché m'interroghi intorno a ciò che è buono? Uno solo è il buono. Ma se vuoi entrare nella vita, osserva i comandamenti». 18 «Quali?» gli chiese. E Gesù rispose: «Questi: Non uccidere, non commettere adulterio, non rubare, non testimoniare il falso. 19 Onora tuo padre e tua madre, e ama il tuo prossimo come te stesso». 20 E il giovane a lui: «Tutte queste cose le ho osservate; che mi manca ancora?» 21 Gesù gli disse: «Se vuoi essere perfetto, va', vendi ciò che hai e dallo ai poveri, e avrai un tesoro nei cieli; poi, vieni e seguimi». 22 Ma il giovane, udita questa parola, se ne andò rattristato, perché aveva molti beni. 

la coscienza non salva nessuno

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

È vero, la coscienza dovrebbe dirti se ciò che fai è buono o cattivo, purtroppo però chi commette crimini ha una coscienza che secondo lui/lei funziona bene così, quindi dipende come la coscienza viene addestrata durante la vita. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

non è per tradizioni che si può essere buoni o cattivi. la legge serve per farci comprendere cosa è il male. Prima di ogni cosa bisogna applicare la legge nella propria mente. Se tutti fossero in grado di osservare la legge non ci sarebbero omicidi, ne ladri, ne affamati.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Giustamente sono d'accordo con te che non è per tradizione che si diventa buoni o cattivi, per esempio i bambini non nascono buoni o cattivi, ma dipende dai valori che vengono insegnati nella fase della crescita, e sono convinto che gli insegnamenti della Bibbia siano i migliori in assoluto. Purtroppo nella maggioranza questo non avviene quindi non c'è da stupirsi se abbiamo una società cosi malandata. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Marco 10:19

Tu sai i comandamenti: "Non uccidere; non commettere adulterio; non rubare; non dire falsa testimonianza; non frodare nessuno; onora tuo padre e tua madre"».

Giacomo 2:11

Poiché colui che ha detto: «Non commettere adulterio», ha detto anche: «Non uccidere». Quindi, se tu non commetti adulterio ma uccidi, sei trasgressore della legge.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sono daccordissimo che la Legge suprema condanna l'omicidio e tante altre pratiche che hai descritto, tuttavia come puoi notare, a molte persone di cui si definiscono religiose o "cristiane" hanno dei comportamenti tutt'altro puri. Sari forse d'accordo che per formare una persona degna della legge di Dio, in primis bisogna insegnarci i fondamentali insegnamenti Biblici di cui la maggioranza snobba ritenendo la Bibbia un libro sorpassato per i tempi moderni. Ovviamente c'è il libero arbitrio. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

la bibbia è attuale più che mai, il libero arbitrio è per gente che determina da se cosa è giusto ho sbagliato.

definirsi "cristiani" è diventato di moda, ma di Cristo non hanno nulla.

chi osserva la legge ha fatto una scelta con il libero arbitrio, quello vero.                                                                                                  oggi si usa la quarantena perchè è scritta nella bibbia , insegnata da Dio al popolo di Israele. Pero sono pochi quelli che la mettono in pratica  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Lagraziaviva hai proprio ragione a dire che sono pochi quelli che mettono in pratica la Bibbia, Per esempio nei dieci comandamenti, il secondo descritto in Eso. 20:4,5 descrive il modo di adorare Dio senza immagini. A volte mi chiedo quale lucro è stato fatto nel corso dei secoli smerciando immagini cosiddette "sacre" da numerose religioni. Cosa ne pensi?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

disubbidire ai comandamenti di Dio è ribellarsi alla Sua autorità, questo vuol dire seguire l'esempio  di Adamo e Eva. Tutto ora il mondo è ribelle, si inventa nuove religioni e nuovi "santi" ingannando il popolo con false verità.

Infatti con le cosi dette statue miracolose, sacre, sante, fanno soldi a palate, luoghi di culto  apparizioni di ogni tipo, apparizione  della cosi detta madonna, sono culti demoniaci e non fanno entrare nella verità a nessuno, ma nemmeno loro vi entrano.

i 10 comandamenti vanno osservati per la nostra eternità, sono leggi spirituali che se non sono messe in atto non possono produrre quello che è la loro finalità.

 

anche il Sabato, giorno di riposto e di culto verso il vero Dio va osservato. La domenica, primo giorno della settimana è tutto ora dedicato al dio sole, festa pagana.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sono d'accordo con "Noncreda.." sulla modifica dei 10 comandamenti cioè esattamente sul secondo che è stato eliminato per non scontrarsi sulle immagini che vengono usate da molte religioni, e sulla modifica del decimo di cui è stato diviso in due per farne risultare sempre 10 ma in sostanza è sempre lo stesso. Comunque la Bibbia non ha bisogno di interpretazioni perché ci metteremo al posto di Dio. Gen. 40;8  Ha solo bisogno di persone che la leggono con umiltà di cuore.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

i 10 comandamenti non possono essere modificati, altrimenti non serve nulla osservarli a proprio piacimento.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E' vero che i dieci comandamenti non possono essere modificati, tuttavia ci sono religioni che con il loro potere li anno modificati a loro uso e consumo, come dicevo nel mio post precedente, per motivi di lucro sull'uso delle immagini nella loro formale adorazione di un Dio fatto immagine. Ma se Dio ha ritenuto bene che l'uso delle immagini è una profanazione odiosa nei Suoi riguardi, penso che se dovessimo appartenere a una qualsiasi religione che faccia uso o che incoraggi i suoi aderenti ad usare le immagini, ci si dovrebbe come minimo dissociare. Salmo 97:7

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

le religioni umane e i pastori non comandati da Dio fanno quello che vogliono ingannando il prossimo facendogli fare cose non comandate da Dio.

Osservare i prima quattro comandamenti, si dimostra di conoscere chi è il vero Dio, il quarto comandamento dice di osservare il Sabato, perchè giorno di riposo e di culto verso il vero Dio. Eppure tutti osservano la domenica, primo giorno della settimana dedicata al dio sole.

Quindi la gente  dedica un culto vano e non ne trae profitto. 

Osea 4:6
Il mio popolo perisce per mancanza di conoscenza.
Poiché tu hai rifiutato la conoscenza,
anch'io rifiuterò di averti come mio sacerdote;
poiché tu hai dimenticato la legge del tuo Dio,
anch'io dimenticherò i tuoi figli.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Di che popolo parla sig.ra graziaviva?

Ebreo o cristiano?

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ha ha ha, sembri intelligente e istruito, invece cerchi non so cosa facendo domande ridicole.

Gesù Cristo era della tribù di Giuda, Giudeo, non europeo, " cristiano" è un appellativo nulla a che fare con i seguaci di Gesù Cristo.

il vero Cristiano è colui che segue Gesù Cristo e non appartiene a nessun popolo.

Michea 4:5

Mentre tutti i popoli camminano ciascuno nel nome del suo dio,
noi cammineremo nel nome del SIGNORE, nostro Dio, per sempre.

Zaccaria 8:22

Molti popoli e nazioni potenti verranno a cercare il SIGNORE degli eserciti a Gerusalemme e a implorare il favore del SIGNORE".

Matteo 28:19

Andate dunque e fate miei discepoli tutti i popoli battezzandoli nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo,

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Andate dunque e fate miei discepoli tutti i popoli battezzandoli nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo,

*******”""*"***"""

Questo è stato un altro errore.

I popoli devono aver capito male: chi ha creduto al padre, chi al figlio, chi allo spirito Santo.

E da allora si combattono tra di loro, in nome dell'uno o degli altri.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

l'errore è di non vuol comprendere che la legge è vita. Il comando fu dato ai primi Apostoli e non a gente comune che non mette in pratica la Verità.

non chiunque può insegnare la Parola di Dio.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Allora gli apostoli non sono stati all'altezza dell'incarico

I popoli continuano a fare guerra tra loro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1Giovanni 3:24

Chi osserva i suoi comandamenti rimane in Dio e Dio in lui. Da questo conosciamo che egli rimane in noi: dallo Spirito che ci ha dato.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Lo sa sig grazia viva che pure gli egiziani avevano i comandamenti?

Ben più di dieci.

Sarà mica che parte di quelli li ha rubati Mosè?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Lagraziaviva mi sembra di comprendere da Atti 11:26 che il termine "cristiano" si riferisca proprio ai seguaci di Gesù dato che fu proprio ad Antiochia che per la prima volta furono chiamati cosi per volontà divina. Poi per quanto riguarda miche 4:5, a chi si riferisce a Dio padre o a Gesù figlio? Perché ovviamente sono due "persone" ben distinte. Anche perché fai riferimento a Mat. 28:19 dove il Padre, il Figlio, e lo S.S. sono ben distinti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

furono chiamati cosi molto tempo dopo per indicare in modo da additare chi erano "cristiani" termine che indica tutti i popoli "cristiani"  questo non indica che sono tutti credenti in Gesù Cristo.

si riferisce al Signore, che è Dio, Figlio del Padre e Dio immortale.

lo spirito santo non è un dio ma è la Potenza di Dio, Esiste il Padre  ed esiste il Figlio, il Padre è maggiore del Figlio

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora