I 10 comandamenti

                                                   Rivolto ai credenti cattolici

DAL BLOG Di Riccardo Petroni - 20 gennaio 2019

Se vi chiedessi “Quali erano i 10 Comandamenti che osservava Gesù?”, certamente mi rispondereste “Quelli che si trovano indicati nel Catechismo della Chiesa Cattolica”, sicuri di non sbagliare. Quegli stessi 10 Comandamenti che da piccoli ci facevano imparare a memoria negli Oratori (tratti dal Catechismo della Chiesa Cattolica che risale, nelle sue prime edizioni, intorno al XVI secolo). Ebbene, non è così. Gesù infatti non osservava i 10 Comandamenti secondo l’articolazione che troviamo nel “Catechismo della Chiesa Cattolica”, bensì quelli risalenti al 1.200 a.C. circa inseriti nella Sacra Bibbia (la Torah), che Dio aveva dato a Mosè sul Monte Sinai, che lui stesso, da Rabbi, insegnava.

Questo vorrebbe dire - ci si chiederà - che i 10 Comandamenti che si trovano elencati nel “Catechismo della Chiesa Cattolica” non corrispondono con quelli inseriti nella “Sacra Bibbia”? Esattamente, e certamente nei punti che andiamo adesso ad analizzare.

E per chi fosse scettico od addirittura scandalizzato dalle mie parole, lo inviterei ad andare al più presto in una qualsiasi libreria, chiedere i due testi e verificare di persona.

E vediamo allora i "dieci" Comandamenti secondo il “Catechismo Cattolico”:

1)Non avrai altro Dio fuori di me.
2)Non nominare il nome di Dio invano.
3)Ricordati di santificare le feste.
4)Onora il padre e la madre.
5)Non uccidere.
6)Non commettere atti impuri.
7)Non rubare.
8)Non dire falsa testimonianza.
9)Non desiderare la donna d'altri.
10)Non desiderare la roba d'altri.

E vediamo adesso i “10 Comandamenti” Secondo la Sacra Bibbia, (Esodo 20:2-17):

1)Io sono il Signore, il tuo Dio, che ti ho fatto uscire dal paese d'Egitto, dalla casa di schiavitù.
Non avere altri dèi oltre a me.
2)Non farti scultura, né immagine alcuna delle cose che sono lassù nel cielo o quaggiù sulla terra o nelle acque sotto la terra.
Non ti prostrare davanti a loro e non li servire, perché io, il Signore, il tuo Dio, sono un Dio geloso; punisco l'iniquità dei padri sui figli fino alla terza e alla quarta generazione di quelli che mi odiano, e uso bontà fino alla millesima generazione, verso quelli che mi amano e osservano i miei comandamenti.
3) Non pronunciare il nome del Signore, Dio tuo, invano; perché il Signore non riterrà innocente chi pronuncia il suo nome invano.
4) Ricordati del giorno del riposo per santificarlo. Lavora sei giorni e fa' tutto il tuo lavoro, ma il settimo – il sabato - è giorno di riposo consacrato al Signore Dio tuo.
5) Onora tuo padre e tua madre, affinché i tuoi giorni siano prolungati sulla terra che il Signore, il tuo Dio, ti dà.
6) Non uccidere.
7) Non commettere adulterio/atti impuri.
8) Non rubare.
9) Non attestare il falso contro il tuo prossimo.
10) Non desiderare la casa del tuo prossimo; non desiderare la moglie del tuo prossimo, né il suo servo, né la sua serva, né il suo bue, né il suo asino, né cosa alcuna del tuo prossimo".

Ecco che:

- il Secondo Comandamento è stato del tutto cancellato e del Decimo Comandamento ne sono stati ricavati due, per coprire il vuoto del secondo, che - come si e’ detto - è stato annullato.
- il Quarto Comandamento (diventato il Terzo Comandamento nel Catechismo Cattolico), da “Ricordati di santificare il Sabato” (lo Shabbat ebraico) è diventato “Ricordati di santificare le Feste”. E di conseguenza il Sabato, giorno sacro ed intoccabile per gli ebrei (quindi anche per Gesù) e per Dio, nella Sacra Bibbia, viene spostato alla Domenica.

Ma qual’è il motivo di questa incredibile modifica? Il motivo è legato alla “debraicizzazione” dei “10 Comandamenti”. Già, il divieto assoluto di fare ed adorare immagini e di rispettare il Sabato ebraico (lo Shabbat) cozzava infatti irreparabilmente con la nuova religione, denominata “Cristianesimo, fondata circa venti anni dopo la morte di Gesù (50 circa d.C.) a Corinto da Paolo di Tarso (S. Paolo). Nuova religione che era rivolta, come ben noto, ai pagani (e non a caso S. Paolo è chiamato “L’Apostolo delle Genti”, cioè dei gentili, cioè dei pagani). Ma per i pagani era impensabile non poter adorare degli idoli.

Come sarebbe stato quindi accettato da loro il Cristianesimo senza le immagini? E che senso avrebbe avuto per i pagani rispettare la sacra usanza ebraica del Sabato (e con esso le relative regole alimentari), tenuto conto che con la stessa non avevano assolutamente niente in comune? Ben più pregnante di significati religiosi era invece per i pagani la Domenica, cioè il giorno nel quale era risorto il Salvatore, secondo quanto riferito dai Vangeli, che San Paolo andava divulgando. Ma quanto sopra è avvenuto nonostante Gesù avesse chiaramente detto che, chiunque non avesse rispettato anche una sola virgola della Sacra Bibbia, sarebbe stato l’ultimo nel Regno dei Cieli.

E’ infatti scritto: “Chiunque trasgredirà uno solo di questi precetti (quelli della Torà), anche minimi, e insegnerà agli uomini a fare altrettanto, sarà considerato minimo nel regno dei cieli”. Ancora una volta non ci è possibile calarci nel più intimo significato della vicenda evangelica, senza interpretarla in senso esclusivamente ebraico.

Note mie
Da notare che nel 6° comandamento della CEI non è citato il divieto di adulterio come invece nel 7° della Sacra Bibbia.  Forse perché "adulterio" si rivolge ad entrambi i coniugi, mentre “non desiderare la donna d’altri” è rivolto solo ai maschi (ed inconsapevolmente alle omosessuali!)!
Nel 10° invece sono stati cassati i riferimenti agli animali ed ai servi. In questo caso si è voluto nascondere l’accettazione della schiavitù delle persone da parte di Dio.
Da notare che nei cristianissimi Usa la schiavitù fu abolita col
XIII emendamento della Costituzione  nel 1865 a seguito della guerra civile.

Modificato da noncredapensi
Riporta altre pubblicazioni dell'autore fuori tema

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

29 messaggi in questa discussione

Noncredapensi..  scusi se mi permetto,  ma temo che lei parli di religione per ..sentito dire.. se avesse frequentato un  semplice corso di catechismo per adulti avrebbe la risposta a tutti i suoi interrogativi sui 10 comandamenti, sul Sabato, sul santificare le feste  ecc.    guardi che i dieci comandamenti si possono ridurre a due, tutti gli altri vengono per conseguenza ;  il primo è:    Amerai il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutte le tue forze  il secondo è simile al primo, amerai il prossimo tuo come te stesso.. se poi vuol sapere cosa vuol dire amare può,     leggere questo:    https://www.monasterodibose.it/preghiera/vangelo/12658-il-primo-comandamento

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ragazzi , siete fuori pista , vi siete dimenticati che i VERI (quelli veri) comandamenti NON sono dieci , ma dodici , proprio dodici – undicesimo (non rompere) – dodicesimo (non disturbare) ……………    

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

la legge è stata data da Gesù Cristo a Mosè, essa era già in vigore prima ancora di essere data per inscritto 

Cristo Gesù non è risorto di domenica ma nel sabato prima del tramonto.

il sabato fa parte della legge di Dio fin dal principio, essa non è per gli ebrei ma per tutto il mondo

la legge di Dio è ancora in vigore, senza l'osservanza della legge non ci sono benedizioni.

Saul di Tarso, detto Paolo di Tarso non ha fondato nessuna religione. Se cosi fosse allora anche Pietro,Giacomo e il rimanente degli Apostoli, sarebbero insorti contro Paolo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, dune-buggi ha scritto:

Ragazzi , siete fuori pista , vi siete dimenticati che i VERI (quelli veri) comandamenti NON sono dieci , ma dodici , proprio dodici – undicesimo (non rompere) – dodicesimo (non disturbare) ……………    

 

l'uomo ha sempre rifiutato la giusta legge da sempre.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
14 minuti fa, dune-buggi ha scritto:

Ragazzi , siete fuori pista , vi siete dimenticati che i VERI (quelli veri) comandamenti NON sono dieci , ma dodici , proprio dodici – undicesimo (non rompere) – dodicesimo (non disturbare) ……………    

 

Guarda che quelli che tu chiami undicesimo e dodicesimo si possono fare rientrare nei due che li riassumono tutti; in pratica quando tu fai una qualsiasi azione devi guardare  cosa provochi con quella tua azione a chi ti sta vicino,  la tua azione è un atto di amore oppure no? provoca una sana gioia o provoca dolore?  se rubi cosa gli provochi? se uccidi cosa provochi? se  rubi la moglie o il marito a un uomo o a una donna  cosa provochi? se fai una falsa testimonianza cosa provochi?  se rompi... cosa provochi? (comandamento sopportare i molesti) se disturbi ..... cosa provochi? come vedi  anche il tuo undicesimo e dodicesimo comandamento rientrano nel concetto di amare e di non fare del male.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

in nessuna parte è scritto che Dio abbia fatto tutto in 7 giorni, la terra esiste da miliardi di anni e cosi tutto il resto.  Dio ha ristabilito la terra il sole la luna in solo 7 giorni, perchè il nemico aveva distrutto tutto.

1 Nel principio Dio creò i cieli e la terra.


2 La terra era informe e vuota, le tenebre coprivano la faccia dell'abisso e lo Spirito di Dio aleggiava sulla superficie delle acque.3 Dio disse: «Sia luce!» E luce fu. 4 Dio vide che la luce era buona; e Dio separò la luce dalle tenebre. 5 Dio chiamò la luce «giorno» e le tenebre «notte». Fu sera, poi fu mattina: primo giorno.

Dio che crea la terra in disordine e vuota?! certamente no, Dio disse -sia la luce- egli chiamò la luce per vedere se rispondeva, cosi il resto.....

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi scusino ma la "Sacra Bibbia" non ha nessun valore? Non è stata dettata da Dio? L'articolo da me riportato cita quel libro e desidererei che mi diceste che non è esatto, che la traduzione è sbagliata e perché e non mi diceste cosa vi hanno detto al corso di catechismo da voi frequentato. È evidente che le gerarchie cattoliche hanno cambiato le leggi  riportate sulla Bibbia, vedi l'eliminazione del II° e la trasformazione del X° comandamento per le ragioni  del sig. Riccardo Petroni. I comandamenti ivi riportati sono piuttosto chiari.
Per chi ne aggiunge altri due credo che offenda in ogni caso non me ('ché potete subissarmi di insulti, non me la prendo, ognuno scrive ciò che gli pare ed inoltre non sono credente, ma solo curioso di sapere come i credenti la pensano, ma in modo congruo e non sgusciante) ma chi nella Bibbia crede sinceramente e la considera "Sacra".  A chi non gradisce le mie considerazioni do un banale consiglio: ignorate la mia lettera.
In ogni caso è significativo che la religione, sempre quella  cristiana - le altre non mi interessano, vivendo io in Italia -  non ha una comune interpretazione, e questo mi lascia piuttosto critico verso coloro che sono  sicuri di averla interpretata nella sola maniera possibile.
È una situazione analoga se si pensa che tutte le religioni, ce ne sono molte, affermano di essere quella "V E R A". Ma non sarà il caso di constatare che può venire per lo meno il dubbio che nessuna di esse è vera?
Cordiali saluti, anche all'autore del XI° e XII° comandamento.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, noncredapensi ha scritto:

Mi scusino ma la "Sacra Bibbia" non ha nessun valore? Non è stata dettata da Dio?

Continui continuamente a ripetere le stesse cose e le stesse domande, ti è stato suggerito più volte di seguire un corso di catechismo per adulti ma evidentemente non ne vuoi sapere; ti è stato fatto l'esempio della luce del sole che non sorge tutta assieme come si fa quando si accende una lampadina con un interruttore, ma il sole sorge piano piano dal buio, attraverso l'alba sino al sole di mezzogiorno, per la Bibbia è la stesa cosa, Dio si è manifestato gradualmente nel vecchio testamento, per poi arrivare al mattino dell'umanità con il nuovo testamento, questo non vuol dire che  siamo nella luce piena,che  ci sia stato rivelato tutto, che non abbiamo domanda da porci, quello che saremo e come saremo dopo la resurrezione ancora non lo sappiamo altrimenti non si userebbe il termine "fede" nel senso di fidarci di chi ci ha creato e di quello che ci ha promesso  .. tu dici  .."  Ma non sarà il caso di constatare che può venire per lo meno il dubbio che nessuna di esse è vera? ".. ti dovresti porre la domanda in modo diverso, dovresti dire: visto che tirando i dadi casualmente un libro da solo non si può scrivere e visto che tutta la natura ci "grida" l'esistenza di un progettista, possibile che questo progettista abbia progettato tutto quello che esiste e poi non si sia mai messo in contatto con le sue creature? allora per fare un discernimento fra le religioni vere e quelle false guarda  in quale religione si  è manifestato, come si è manifestato, cosa ci ha detto, cosa ci ha promesso; guarda poi come nel corso dei millenni si sia fatto conoscere attraverso la bibbia in un primo tempo e attraverso il suo stesso figlio 2000 anni fa

Ma mi spieghi una cosa? perché continui a farti domande su domande sulla religione e non vuoi seguire un corso di catechismo per adulti?  questo non vuol dire necessariamente convertirsi, vuole semplicemente dire conoscere quelle che sono le risposte dei cristiani alle numerose domande che ti poni e che continui a porti,  altrimenti rischi solo  di interpretare tutto quello che leggi a modo tuo .... qualche ritaglio di tempo per fare questo  non riesci proprio a trovarlo?           poi anziché guardare la forma letteraria  dei dieci comandamenti che per certi sarebbe preferibile che fossero nove, per altri otto (nel senso che si vorrebbe fare finta che quelli "scomodi" non esistessero)   guarda alla sostanza, tutti e dieci si riducono nella loro essenza a due  amare Dio e amare il prossimo; vedi nel racconto della Genesi Dio soffia il suo spirito nel corpo inanimato dell'uomo e dice di fare l'uomo a sua immagine e somiglianza, quindi se Dio è presente dentro ogni uomo, se ogni uomo è immagine di Dio allora tutto quello che nel bene o nel male si fa all'uomo si fa a Dio .. se leggi l'apocalisse (che non è una cosa spaventosa ma è una cosa bella) il figlio dell'uomo dirà avevo fame,, avevo sete.. tutto quello che avete fatto al più piccolo dei miei fratelli l'avete fatto a me ..pensa alle guerre, alle ruberie,  allo sfruttamento dell'uomo sull'uomo, a tutto il male presente nel mondo, tutte disubbidienze al comandamento dell'amore che nella sostanza  riconduce a due i dieci comandamenti 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

i 10 comandamenti sono validissimo, se questi comandamenti non vengono applicati l'uomo è destinato ad autodistruggersi.

i governi del mondo usano in parte questi comandamenti ma non danno la giusta pena per chi uccide ruba e***.ecc 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ci troviamo in un sistema non a caso determinato delle circostanze, ma ogni cosa è stata progettata con cura matematica

Le leggi non sono un caso, ma tutto contribuire ad un meraviglioso progetto per la vita eterna dell'uomo. 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Nulla é per caso e non per caso si osserva il non uccidere 

Il non rubare il non commette adulterio il non desiderare

Anche chi lavora osserva un giorno di riposo, invece del sabato che é il vero giorno di riposo. 

Eppure appena si parla di comandanti tutti si urtano perché hanno paura e la mente chiusa. Credono di fare quello che vogliono. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 

Il 31/12/2019 in 16:36 , robyrossa236 ha scritto:

Gentile noncredapensi..

Il 31/12/2019 in 16:36 , robyrossa236 ha scritto:

Vorrei sapere con che coraggio,scrivete i 10 comandamenti??Per altri??Ma voi che riportate gli scritti

gia scritti e riscritti, li mettete in pratica???

Vorrei sapere se qualcuno di voi (nel caso in cui vi chiamasse Gesù ad abbandonare baracca e burattini

e tutte le comodità materiali per seguirlo) ci andrebbe...

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

chi non mette in pratica la legge vuol dire che fa cose contrarie alla legge. la legge è legge. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

senza la legge di Dio che è spirituale, l'uomo è morto, la legge spirituale di Dio porta frutto. La legge umana è scritta su carta e viene applicata dai giudici per giudicare ma non porta frutto. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1Giovanni 2:4

Chi dice: «Io l'ho conosciuto», e non osserva i suoi comandamenti, è bugiardo e la verità non è in lui;

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

tutti vogliono fare gli onesti con la propria legge, nessuno vuol ammettere che il proprio operato non abbia difetti. Tutti cercano di eludere la legge operante. eppure la legge per vivere una giusta vita è presente da sempre.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ragazzi , siete fuori pista ,

vi siete dimenticati che i VERI comandamenti NON sono dieci , ma ... TREDICI –

undicesimo (non rompere) – dodicesimo (non disturbare) -

poi il tredicesimo recita - siete noiosi e ripetitivi / ripetitivi e noiosi -

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

purtroppo la gente non conosce ne i primi 4 comandamenti che dimostrano come adorare il vero Dio ne gli altri 6 che dimostrano come vivere nella vita. Senza questa conoscenza tutti i popoli vivono una vita nella tenebre. Infatti tutti i governi promettono solo illusioni, senza giuste regole l'uomo è un fallito.

A voglia nel ripetere sempre la Verità, l'uomo è sordo non vuole conoscere le giuste cose.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

con i soldi della pensione ho prelevato un negozio di lampade a LED ...

da parte mia non esiste il problema di vivere nelle tenebre.

per chi mi hai preso, forse per certi "falce martellati" e/o "martello falciati" ...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Isaia 5:20

Guai a quelli che chiamano bene il male, e male il bene,
che cambiano le tenebre in luce e la luce in tenebre,
che cambiano l'amaro in dolce e il dolce in amaro!

Perciò la rettitudine è lontana da noi,
e non arriva fino a noi la giustizia;
noi aspettiamo la luce, ma ecco le tenebre;
aspettiamo il chiarore del giorno, ma camminiamo nel buio.

Matteo 6:23

.... se il tuo occhio è malvagio, tutto il tuo corpo sarà nelle tenebre. Se dunque la luce che è in te è tenebre, quanto grandi saranno le tenebre!

Proverbi 29:20

Hai mai visto un uomo precipitoso nel parlare?
C'è più da sperare da uno stolto che da lui.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Salmi 119:165

Grande pace hanno quelli che amano la tua legge
e non c'è nulla che possa farli cadere.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

gentile (si fa per dire) signore "NON CREDO" - il medesimo invito che ho fatto ai signori "Refusi" e "La grazia" viene esteso anche a Lei. Ci troviamo domani ore dodici per una allegra bevuta di TEROLDEGO ... io porto il vino e voi portate i bicchieri

Modificato da dune-buggi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Proverbi 29:20

Hai mai visto un uomo precipitoso nel parlare?
C'è più da sperare da uno stolto che da lui.

Proverbi 20:1

Il vino è schernitore, la bevanda alcolica è turbolenta,
chiunque se ne lascia sopraffare non è saggio.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Isaia 2:3

Molti popoli vi accorreranno, e diranno:
«Venite, saliamo al monte del SIGNORE,
alla casa del Dio di Giacobbe;
egli ci insegnerà le sue vie,
e noi cammineremo per i suoi sentieri».
Da Sion, infatti, uscirà la legge,
e da Gerusalemme la parola del SIGNORE.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora