Commenti Grillebeti ?? Shinycaghetta ?? Monellebete ?? Fritture di pesce Fosforose ??

Ogni ragionamento politico è lecito, intendiamoci. Però poi ci sono i numeri. E’ solo per una semplice operazione-verità che riportiamo due tabelle di You Trend dalle quali è difficile trarre la conclusione che il Pd e il centrosinistra siano andati male, o, come ha detto un Beppe grillo in versione politologo che “Renzi ha perso”.

Ecco la tabella riassuntiva delle percentuali. Come si vede, il Pd (centrosinistra, cioè liste unitarie o civiche appoggiate dal Pd) è il primo partito con il 37,2%.

yt1

Ecco la tabella relativa alla situazione dei sindaci.

yt2

Dunque, il Pd (centrosinistra) ha già conquistato 26 sindaci, e va al ballottaggio in 45 città in testa e in 39 in seconda posizione.

Giusto per chiarire le idee a Grillo, che ha preso il 9,4%, nessun sindaco e va al ballottaggio in una città in testa e in 7 in seconda posizione: è facile, basta leggere i numeri.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

5 messaggi in questa discussione

19 ore fa, mark525 ha scritto:

Ogni ragionamento politico è lecito, intendiamoci. Però poi ci sono i numeri. E’ solo per una semplice operazione-verità che riportiamo due tabelle di You Trend dalle quali è difficile trarre la conclusione che il Pd e il centrosinistra siano andati male, o, come ha detto un Beppe grillo in versione politologo che “Renzi ha perso”.

Ecco la tabella riassuntiva delle percentuali. Come si vede, il Pd (centrosinistra, cioè liste unitarie o civiche appoggiate dal Pd) è il primo partito con il 37,2%.

yt1

Ecco la tabella relativa alla situazione dei sindaci.

yt2

Dunque, il Pd (centrosinistra) ha già conquistato 26 sindaci, e va al ballottaggio in 45 città in testa e in 39 in seconda posizione.

Giusto per chiarire le idee a Grillo, che ha preso il 9,4%, nessun sindaco e va al ballottaggio in una città in testa e in 7 in seconda posizione: è facile, basta leggere i numeri.

quindi secondo il tuo disegnino e la tua testa di kazzo alle prossime politiche il CSX prenderà oltre il 45%,  il Cdx oltre il 40% e al max il 10% il M5S, che dire buona fortuna ai lekkakuli come te !

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, monello.07 ha scritto:

quindi secondo il tuo disegnino e la tua testa di kazzo alle prossime politiche il CSX prenderà oltre il 45%,  il Cdx oltre il 40% e al max il 10% il M5S, che dire buona fortuna ai lekkakuli come te !

Qualche volta , e solo per pochi minuti , vorrei essere un idio ta come te per vedere come ragiona un ebe  te !! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Voi sapete che la statistica è quella cosa in base alla quale se io mangio due polli e tu niente per la statistica ne abbiamo mangiato uno per uno:

uscendo dalla "metafora" le percentuali vengono fatte in base ai voti di coloro che sono andati a votare e non in base agli iscritti ai seggi; visto però che c'è stata una grossa astensione, sapete se esistono tabelle dove vengono confrontati i numeri veri di voti effettivamente presi con i numeri di voti delle precedenti elezioni?  (voti effettivi cioè persone e non percentuali statistiche) 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

eccoli cosi sbugiardiamo il cogli+one marketta :

L’analisi dei flussi dell’Istituto Cattaneo di Bologna si concentra sul crollo nelle urne dei grillini, si nota come il M5s sia rimasto praticamente immobile: è passato dall’8,1 per cento al 7,8 segnando una diminuzione dei consensi dello 0,2% ma, anche sulla rinascita del centrodestra che deve il suo successo soprattutto al buon risultato delle sue componenti più radicali: la Lega Nord (+2,6 per cento) e i partiti della Destra (Fratelli d’Italia e altri). Forza Italia invece ha perso il 2,2 per cento dei consensi rispetto a cinque anni fa, ma ha arginato la crisi grazie agli alleati. Infine il centrosinistra pur avendo avuto “segni di difficoltà a livello municipale”, ha retto grazie alla buona prestazione delle liste civiche”. Perdono però voti sia la Sinistra che il Pd (-1,8 per cento), mentre le componenti centriste perdono addirittura 6,8 punti.

Modificato da monello.07

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
31 minuti fa, monello.07 ha scritto:

eccoli cosi sbugiardiamo il cogli+one marketta :

L’analisi dei flussi dell’Istituto Cattaneo di Bologna si concentra sul crollo nelle urne dei grillini, si nota come il M5s sia rimasto praticamente immobile: è passato dall’8,1 per cento al 7,8 segnando una diminuzione dei consensi dello 0,2% ma, anche sulla rinascita del centrodestra che deve il suo successo soprattutto al buon risultato delle sue componenti più radicali: la Lega Nord (+2,6 per cento) e i partiti della Destra (Fratelli d’Italia e altri). Forza Italia invece ha perso il 2,2 per cento dei consensi rispetto a cinque anni fa, ma ha arginato la crisi grazie agli alleati. Infine il centrosinistra pur avendo avuto “segni di difficoltà a livello municipale”, ha retto grazie alla buona prestazione delle liste civiche”. Perdono però voti sia la Sinistra che il Pd (-1,8 per cento), mentre le componenti centriste perdono addirittura 6,8 punti.

Qui si parla ancora di percentuali, esistono tabelle dove si parla di numeri veri? tipo centomila voti, duecentomila voti ecc.?  dove si possono vedere veramente i consensi  (in termini di persone reali che hanno dato il voto) per vedere fisicamente quanti sono i voti persi o vinti? perché se c'è stato un calo di coloro che sono andati a votare ci deve essere stato anche un calo dei voti per coloro che dicono di avere  vinto..... o sbaglio?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963