RIDE BEN CHI RIDE ULTIMO Emanuele Fiano (Pd),RENZI FESTEGGIA E FA IL TRENINO MI AUGURO PER LUI ,CHE FOSSE L'ULTIMO DELLA CAROVANA

Elezioni amministrative 2017: l’epocale fallimento Pd (di cui nessuno si è accorto)

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2017 – A.A.A. PD CERCASI

M5S ha deluso. Va bene, i partiti si sono presentati con un’orda di liste civetta contro la lista unica dei pentastellati.

Va bene, gli eletti M5S nei Comuni sono aumentati.

Resta il fatto che M5S ha deluso e farebbe bene a fare autocritica, invece di dire che va tutto bene. Non vi facciamo lo spiegone della debacle, tanto le avete già sentite tutte: i guai della Raggi e dell’Appendino, la mancanza di classe dirigente, eccetera.

Tutto bene. Ma una cosa non è chiara. Come mai, per la nostra informazione, fa più rumore il flop di un partito di opposizione, piuttosto che l’epocale fallimento del principale partito di governo?

Un giornalista ha affermato che Grillo boccheggia, Renzi galleggia e Berlusconi festeggia.

Ma se Renzi continua a galleggiare così, farà presto la fine del topo.

Fra i due litiganti, il terzo ha goduto, è vero: ma al Pd non è andata meglio che al M5S, anzi.

Il Centrosinistra, scrive il Fatto, “In 13 casi si presenta al ballottaggio in ritardo rispetto al centrodestra: Asti, Como, Monza, Genova, Gorizia, Padova, Spezia, Piacenza, Rieti, Lecce, Taranto, Catanzaro, Oristano, Trapani. In 9 di questi casi la giunta uscente è di centrosinistra o di sinistra. In altri 5 capoluoghi, invece, il centrosinistra andrà al secondo turno vantaggio, anche se a volte lieve: Alessandria, Lodi, Lucca, Pistoia, L’Aquila.”

Non per niente Emanuele Fiano (Pd), mentre i renziani facevano il trenino per l’insuccesso del M5S, ha commentato con estrema cautela su Facebook, suggerendo prudenza nello sparare sentenze sul primo turno.

Il bottino del Pd è già magro oggi e potrebbe diventare un fallimento totale nei ballottaggi. Andate a vedere quanti voti (non in percentuale, ma il numero di voti reali) ha preso il Pd ieri e quanti ne aveva presi nel 2012: scoprirete dei cali mostruosi.

Eppure si parla solo del flop a 5 Stelle, che adesso si rimboccheranno le maniche e con ogni probabilità (a dispetto degli analisti che non ne azzeccano mai una) vinceranno “a sorpresa” in Sicilia.

Per ora, il Pd appare come un partito al tramonto, che preferisce nella maggior parte dei casi non presentarsi con il suo simbolo, ma appoggiare degli esponenti della società civile che si prestano al ruolo di controfigura.

Non avendo vinto, il Pd si consola con la sconfitta altrui: è con questo spirito pensa di farcela alle prossime politiche, oppure gli va benissimo consegnare l’Italia alla destra, piuttosto che far vincere Grillo?

http://www.lapostverita.com/2017/06/13/elezioni-amministrative-2017-lepocale-fallimento-pd-cui-nessuno-si-accorto/

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

11 messaggi in questa discussione

Il gianduia di rignano pensa di giocare alla playstation. Chi è di sinistra non voterà mai i democristiani. Chi è di destra mai voterà un partito di sinistra. Fra quelli di centro rimangono quelli né carne né pesce. Ma fra loro ci sono pochi stupidi, e con la dimostrazione che ha dato di che cosa non è capace di fare il bimbominkia, ha levato ogni dubbio agli indecisi. Della serie guardatevi le spalle, che la sorpresa deve ancora arrivare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, beatrixxx2017 ha scritto:

Elezioni amministrative 2017: l’epocale fallimento Pd (di cui nessuno si è accorto)

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2017 – A.A.A. PD CERCASI

M5S ha deluso. Va bene, i partiti si sono presentati con un’orda di liste civetta contro la lista unica dei pentastellati.

Va bene, gli eletti M5S nei Comuni sono aumentati.

Resta il fatto che M5S ha deluso e farebbe bene a fare autocritica, invece di dire che va tutto bene. Non vi facciamo lo spiegone della debacle, tanto le avete già sentite tutte: i guai della Raggi e dell’Appendino, la mancanza di classe dirigente, eccetera.

Tutto bene. Ma una cosa non è chiara. Come mai, per la nostra informazione, fa più rumore il flop di un partito di opposizione, piuttosto che l’epocale fallimento del principale partito di governo?

Un giornalista ha affermato che Grillo boccheggia, Renzi galleggia e Berlusconi festeggia.

Ma se Renzi continua a galleggiare così, farà presto la fine del topo.

Fra i due litiganti, il terzo ha goduto, è vero: ma al Pd non è andata meglio che al M5S, anzi.

Il Centrosinistra, scrive il Fatto, “In 13 casi si presenta al ballottaggio in ritardo rispetto al centrodestra: Asti, Como, Monza, Genova, Gorizia, Padova, Spezia, Piacenza, Rieti, Lecce, Taranto, Catanzaro, Oristano, Trapani. In 9 di questi casi la giunta uscente è di centrosinistra o di sinistra. In altri 5 capoluoghi, invece, il centrosinistra andrà al secondo turno vantaggio, anche se a volte lieve: Alessandria, Lodi, Lucca, Pistoia, L’Aquila.”

Non per niente Emanuele Fiano (Pd), mentre i renziani facevano il trenino per l’insuccesso del M5S, ha commentato con estrema cautela su Facebook, suggerendo prudenza nello sparare sentenze sul primo turno.

Il bottino del Pd è già magro oggi e potrebbe diventare un fallimento totale nei ballottaggi. Andate a vedere quanti voti (non in percentuale, ma il numero di voti reali) ha preso il Pd ieri e quanti ne aveva presi nel 2012: scoprirete dei cali mostruosi.

Eppure si parla solo del flop a 5 Stelle, che adesso si rimboccheranno le maniche e con ogni probabilità (a dispetto degli analisti che non ne azzeccano mai una) vinceranno “a sorpresa” in Sicilia.

Per ora, il Pd appare come un partito al tramonto, che preferisce nella maggior parte dei casi non presentarsi con il suo simbolo, ma appoggiare degli esponenti della società civile che si prestano al ruolo di controfigura.

Non avendo vinto, il Pd si consola con la sconfitta altrui: è con questo spirito pensa di farcela alle prossime politiche, oppure gli va benissimo consegnare l’Italia alla destra, piuttosto che far vincere Grillo?

http://www.lapostverita.com/2017/06/13/elezioni-amministrative-2017-lepocale-fallimento-pd-cui-nessuno-si-accorto/

 

Ogni ragionamento politico è lecito, intendiamoci. Però poi ci sono i numeri. E’ solo per una semplice operazione-verità che riportiamo due tabelle di You Trend dalle quali è difficile trarre la conclusione che il Pd e il centrosinistra siano andati male, o, come ha detto un Beppe grillo in versione politologo che “Renzi ha perso”.

Ecco la tabella riassuntiva delle percentuali. Come si vede, il Pd (centrosinistra, cioè liste unitarie o civiche appoggiate dal Pd) è il primo partito con il 37,2%.

yt1

Ecco la tabella relativa alla situazione dei sindaci.

yt2

Dunque, il Pd (centrosinistra) ha già conquistato 26 sindaci, e va al ballottaggio in 45 città in testa e in 39 in seconda posizione.

Giusto per chiarire le idee a Grillo, che ha preso il 9,4%, nessun sindaco e va al ballottaggio in una città in testa e in 7 in seconda posizione: è facile, basta leggere i numeri.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
57 minuti fa, mark525 ha scritto:
 

Ogni ragionamento politico è lecito, intendiamoci. Però poi ci sono i numeri. E’ solo per una semplice operazione-verità che riportiamo due tabelle di You Trend dalle quali è difficile trarre la conclusione che il Pd e il centrosinistra siano andati male, o, come ha detto un Beppe grillo in versione politologo che “Renzi ha perso”.

Ecco la tabella riassuntiva delle percentuali. Come si vede, il Pd (centrosinistra, cioè liste unitarie o civiche appoggiate dal Pd) è il primo partito con il 37,2%.

yt1

Ecco la tabella relativa alla situazione dei sindaci.

yt2

Dunque, il Pd (centrosinistra) ha già conquistato 26 sindaci, e va al ballottaggio in 45 città in testa e in 39 in seconda posizione.

Giusto per chiarire le idee a Grillo, che ha preso il 9,4%, nessun sindaco e va al ballottaggio in una città in testa e in 7 in seconda posizione: è facile, basta leggere i numeri.

sicuramente devi aver letto di fretta,non badando bene ai nomi e ai fatti

per la quale ,si sottolinea la sconfitta DI Grillo , ma si conferma la perdita della sinistra e centro sinistra 

a dirlo non e' un Grillo ,o una testata di giornale (di partisan ) ma e ' Emanuele Fiano del PD, che non e' il primo pir....la che passava e' il, Responsabile nazionale PD con delega alle Riforme e deputato del Partito Democratico ,uno del vertice ,e,con dati alla mano ,con tutte queste alleanze siamo dei Re, ma senza corone

Modificato da beatrixxx2017

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, beatrixxx2017 ha scritto:

sicuramente devi aver letto di fretta,non badando bene ai nomi e ai fatti

per la quale ,si sottolinea la sconfitta DI Grillo , ma si conferma la perdita della sinistra e centro sinistra 

a dirlo non e' un Grillo ,o una testata di giornale (di partisan ) ma e ' Emanuele Fiano del PD, che non e' il primo pir....la che passava e' il, Responsabile nazionale PD con delega alle Riforme e deputato del Partito Democratico ,uno del vertice ,e,con dati alla mano ,con tutte queste alleanze siamo dei Re, ma senza corone

Egregia Beatrixxx 2017 , molto probabilmente sei te che hai letto male . Adesso ti mando la dichiarazione di Emanuele Fiano del quale mi onoro di essere , oltre a compagno di partito , pure amico personale .  "I #5S quando conta la credibilità del singolo candidato scompaiono dalle competizioni. Forse per questo la Legge con collegi si è fermata?”. Lo scrive su twitter Emanuele Fiano. “Vi domandavate perché hanno fatto fallire la legge elettorale coi collegi uninominali? Quando si vota sulle persone i 5 Stelle sono il nulla”. Così su Twitter Emanuele Fiano commenta l'esito delle votazioni amministrative .         Fonte : Il Fatto Quotidiano del 12 c.m.  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 ore fa, beatrixxx2017 ha scritto:

Elezioni amministrative 2017: l’epocale fallimento Pd (di cui nessuno si è accorto)

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2017 – A.A.A. PD CERCASI

M5S ha deluso. Va bene, i partiti si sono presentati con un’orda di liste civetta contro la lista unica dei pentastellati.

Va bene, gli eletti M5S nei Comuni sono aumentati.

Resta il fatto che M5S ha deluso e farebbe bene a fare autocritica, invece di dire che va tutto bene. Non vi facciamo lo spiegone della debacle, tanto le avete già sentite tutte: i guai della Raggi e dell’Appendino, la mancanza di classe dirigente, eccetera.

Tutto bene. Ma una cosa non è chiara. Come mai, per la nostra informazione, fa più rumore il flop di un partito di opposizione, piuttosto che l’epocale fallimento del principale partito di governo?

Un giornalista ha affermato che Grillo boccheggia, Renzi galleggia e Berlusconi festeggia.

Ma se Renzi continua a galleggiare così, farà presto la fine del topo.

Fra i due litiganti, il terzo ha goduto, è vero: ma al Pd non è andata meglio che al M5S, anzi.

Il Centrosinistra, scrive il Fatto, “In 13 casi si presenta al ballottaggio in ritardo rispetto al centrodestra: Asti, Como, Monza, Genova, Gorizia, Padova, Spezia, Piacenza, Rieti, Lecce, Taranto, Catanzaro, Oristano, Trapani. In 9 di questi casi la giunta uscente è di centrosinistra o di sinistra. In altri 5 capoluoghi, invece, il centrosinistra andrà al secondo turno vantaggio, anche se a volte lieve: Alessandria, Lodi, Lucca, Pistoia, L’Aquila.”

Non per niente Emanuele Fiano (Pd), mentre i renziani facevano il trenino per l’insuccesso del M5S, ha commentato con estrema cautela su Facebook, suggerendo prudenza nello sparare sentenze sul primo turno.

Il bottino del Pd è già magro oggi e potrebbe diventare un fallimento totale nei ballottaggi. Andate a vedere quanti voti (non in percentuale, ma il numero di voti reali) ha preso il Pd ieri e quanti ne aveva presi nel 2012: scoprirete dei cali mostruosi.

Eppure si parla solo del flop a 5 Stelle, che adesso si rimboccheranno le maniche e con ogni probabilità (a dispetto degli analisti che non ne azzeccano mai una) vinceranno “a sorpresa” in Sicilia.

Per ora, il Pd appare come un partito al tramonto, che preferisce nella maggior parte dei casi non presentarsi con il suo simbolo, ma appoggiare degli esponenti della società civile che si prestano al ruolo di controfigura.

Non avendo vinto, il Pd si consola con la sconfitta altrui: è con questo spirito pensa di farcela alle prossime politiche, oppure gli va benissimo consegnare l’Italia alla destra, piuttosto che far vincere Grillo?

http://www.lapostverita.com/2017/06/13/elezioni-amministrative-2017-lepocale-fallimento-pd-cui-nessuno-si-accorto/

Mia cara Beatrixx...Hai capito perché vogliono lo Jus Soli per i figli degli immigrati?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Qui è tutto da vedere se leggiamo male... Fiano ha scritto su Facebook

Emanuele Fiano ‪Suggerisco prudenza nel sentenziare giudizi sui primi turni, e tanto lavoro da subito per vincere al secondo ! #elezioniamministrative2017 ‬

I commenti a quel post andate a leggerveli da soli! Ps per bimbominkia leggiti qui https://it.wikipedia.org/wiki/Bimbominkia non è difficile indovinare a chi alludevo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
13 ore fa, mark525 ha scritto:

Egregia Beatrixxx 2017 , molto probabilmente sei te che hai letto male . Adesso ti mando la dichiarazione di Emanuele Fiano del quale mi onoro di essere , oltre a compagno di partito , pure amico personale .  "I #5S quando conta la credibilità del singolo candidato scompaiono dalle competizioni. Forse per questo la Legge con collegi si è fermata?”. Lo scrive su twitter Emanuele Fiano. “Vi domandavate perché hanno fatto fallire la legge elettorale coi collegi uninominali? Quando si vota sulle persone i 5 Stelle sono il nulla”. Così su Twitter Emanuele Fiano commenta l'esito delle votazioni amministrative .         Fonte : Il Fatto Quotidiano del 12 c.m.  

qui non parliamo di riviste,che po rielaborano il pensiero ,questa e' nella sua pagina Facebook 

Non per niente Emanuele Fiano (Pd), mentre i renziani facevano il trenino per l’insuccesso del M5S, ha commentato con estrema cautela su Facebook, suggerendo prudenza nello sparare sentenze sul primo turno.

Il bottino del Pd è già magro oggi e potrebbe diventare un fallimento totale nei ballottaggi. Andate a vedere quanti voti (non in percentuale, ma il numero di voti reali) ha preso il Pd ieri e quanti ne aveva presi nel 2012: scoprirete dei cali mostruosi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 ore fa, virus128 ha scritto:

Mia cara Beatrixx...Hai capito perché vogliono lo Jus Soli per i figli degli immigrati?

queste cose si commentano da sole....... commentarle ..... qua

sarebbe tutto un  *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, thetypewriter ha scritto:

Qui è tutto da vedere se leggiamo male... Fiano ha scritto su Facebook

I commenti a quel post andate a leggerveli da soli! Ps per bimbominkia leggiti qui https://it.wikipedia.org/wiki/Bimbominkia non è difficile indovinare a chi alludevo.

E suggerire prudenza significa ammettere una sconfitta del Pd ?  Per me vuol dire di frenare un po' gli entusiasmi in attesa del secondo turno . Ma la sconfitta del PD la vedono solo coloro che speravano proprio in una clamorosa sconfitta del PD mentre ad essere stati clamorosamente sconfitti sono stati proprio loro . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

SICURAMENTE CONDIVIDO ANCHE QUESTO IL FLOP ...E' EVIDENTE MOLTO AL DISOTTO DELLE ASPETTATIVE 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963