Ma non erano spariti i post del Cazzaro (3)

Il 12/7/2019 in 17:36 , fosforo41 ha scritto:

Certamente tra gli ominicchi (ma anche e soprattutto tra i quaquaraquà) si nota l'assenza di un noto parolaio toscano. Però mi spiace dire che Enrico Letta (politico serio, intelligente, onesto) mostrò a suo tempo di non possedere il coraggio e la personalità che necessitano a un leader, a un politico di spessore. Il parolaio gli aveva dato lo "stai sereno", lo aveva assicurato pubblicamente sul continuo e leale sostegno del partito a un governo che aveva operato in condizioni molto difficili e che cominciava a intravedere una ripresa economica. Poi dopo pochi giorni lo pugnalò alle spalle. Ma Letta oppose meno resistenza dell'agnello al macellaio. Avrebbe potuto (e a mio avviso dovuto) portare il suo governo davanti al Parlamento. Quella è la sede dove cadono i governi in democrazia! Le  pugnalate e le congiure di palazzo, o di un direttorio di partito asservito al ducetto ultimo arrivato, appartengono ad altri regimi. E francamente non sono sicuro che un partito di ominicchi avrebbe avuto il coraggio di sfiduciare in Parlamento il suo presidente del Consiglio e i suoi ministri. La storia poteva forse imboccare un altro percorso. Certo non peggiore dei tre anni buttati nel cesso dietro le fantasiose, pasticciate e inconcludenti riformacce di un quaquaraquà assetato di poltrone e di potere.

 


 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963