UN GOLPE IN SILENZIO.

Nei 13 anni di Evo Morales al governo in Bolivia la povertà assoluta  è scesa dal 38 al 17 per cento, anche grazie a una serie di sovvenzioni mirate e condizionate, come il sussidio per gli anziani, quello per le donne incinte e per i ragazzi che non abbandonano la scuola. L’analfabetismo è quasi scomparso e la mortalità infantile si è dimezzata. Anche grazie alla crescita nel prezzo delle materie prime, il paese ha avuto una crescita media annuale del 5 per cento, uno dei livelli più alti del continente e pari al doppio della media dell’America Latina. Nello stesso periodo il PIL pro capite è triplicato, passando da mille a 3.600 dollari a persona.

MA A QUALCUNO INTERESSAVANO PROPRIO QUELLE MATERIE PRIME.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963