Tre idio ti accozzagliati ...


Uno fa il baùscia e continua a dire che l’attuale governo ha tolto lo “scudo penale” all’ex Ilva, per non dire che lo scudo lo ha tolto, nel giugno scorso, il suo governo e col suo voto favorevole. Semmai quello attuale non l’ha ripristinato, che sarà pure un errore, ma mai grande come il suo che gli ha dato origine.
L’altro che paventa la disgrazia della nazionalizzazione dell’ex Ilva, “coi soldi degli italiani” dice, dimenticandosi che per una sua bravata elettorale per battere Prodi, impedì la vendita di Alitalia ad Air France rivendicando l’italianità dell’azienda. Andato al governo si è tenuto l’azienda decotta e stiamo ancora pagando, bontà sua, miliardi e miliardi.
Poi c’è la terza, che fà  la parte della scimmia che corre alla coda di un branco di elefanti imbizzarriti. “Che stai a fà”, le chiede una zebra (romanesca). “No’o sò”, risponde la scimmia nel frastuono degli elefanti, “ma me diverto, stamo a fa n’***”.
Hanno davvero la faccia come il kulo !! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

8 messaggi in questa discussione

Vedo che perseveri nel disperato tentativo di difendere l'indifendibile, continuando a postare

BALLE GALATTICHE

L'articolo 46 del decreto legge 34/2019 ha stabilito che "... la disciplina di cui al periodo precedente si applica con riferimento alle condotte poste in essere fino al 6 settembre 2019".

Cosa ben diversa da

in ogni caso, resta ferma la responsabilità in sede penale, civile e amministrativa derivante dalla violazione di norme poste a tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori

vale a dire il testo votato in Senato il 23 ottobre scorso.

Aggiorna il contatore delle figure di medda e piantala di inventare balle galattiche

AMBECILLEEEEE

Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ahahahahaha , questa dovresti spiegarla meglio , idio ta !! Dopodiché , anche con una buona veste grafica dovresti rispondere ad una semplicissima domanda . La seguente :” Chi e con quali voti , nel giugno scorso , ha tolto lo scudo penale all’ex Ilva “ ?? Dai , ebe te , forse ci riesci pure te !! Ahahahaha .  Parliamo di Bibbiano ??                              
Buona opposizione di condannati di destra a tutti .

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, ilsauro24ore ha scritto:

Vedo che perseveri nel disperato tentativo di difendere l'indifendibile, continuando a postare

BALLE GALATTICHE

L'articolo 46 del decreto legge 34/2019 ha stabilito che "... la disciplina di cui al periodo precedente si applica con riferimento alle condotte poste in essere fino al 6 settembre 2019".

Cosa ben diversa da

in ogni caso, resta ferma la responsabilità in sede penale, civile e amministrativa derivante dalla violazione di norme poste a tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori

vale a dire il testo votato in Senato il 23 ottobre scorso.

Aggiorna il contatore delle figure di medda e piantala di inventare balle galattiche

AMBECILLEEEEE

Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

Mi scusi, ma se il suo Governo dice che "...le norme del Codice Penale si applicano fino al 6 settembre 2020..." non vuol forse dire che dal 7 settembre 2020 sono libero di archibugiarle i gabbasisi ??

Razza di buffone. Mettere un termine all'applicabilità di una norma non equivale forse ad una abolizione differita ???

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, mark222220 ha scritto:


Uno fa il baùscia e continua a dire che l’attuale governo ha tolto lo “scudo penale” all’ex Ilva, per non dire che lo scudo lo ha tolto, nel giugno scorso, il suo governo e col suo voto favorevole. Semmai quello attuale non l’ha ripristinato, che sarà pure un errore, ma mai grande come il suo che gli ha dato origine.
L’altro che paventa la disgrazia della nazionalizzazione dell’ex Ilva, “coi soldi degli italiani” dice, dimenticandosi che per una sua bravata elettorale per battere Prodi, impedì la vendita di Alitalia ad Air France rivendicando l’italianità dell’azienda. Andato al governo si è tenuto l’azienda decotta e stiamo ancora pagando, bontà sua, miliardi e miliardi.
Poi c’è la terza, che fà  la parte della scimmia che corre alla coda di un branco di elefanti imbizzarriti. “Che stai a fà”, le chiede una zebra (romanesca). “No’o sò”, risponde la scimmia nel frastuono degli elefanti, “ma me diverto, stamo a fa n’***”.
Hanno davvero la faccia come il kulo !! 

Mi perdoni sig mark se mi intrometto nella dotta discussione tra lei e il sig sauro, ma a mio modesto modo di intendere non è vero che Lega e M5S hanno tolto la cosidetta "immunità penale" (introdotta dal governo leopoldino nel lontano 2015) ma l'aveva solamente depotenziata, con il "decreto crescita", (governo conte uno) salvo ripensarci (al depotenziamento) cercando di reintrodurre "l'immunità penale" come previsto (penso) in origine da Leopoldino, con un nuovo testo apposito. 

Quindi, sempre a mio modesto modo di intendere, "l'immunità penale non era completamente scomparsa ma in qualche modo sopravviveva, in quanto in ottobre 2019, Leopoldino e il PD, a supporto del M5S e del governo Conte due, hanno votato un altro testo che sopprimeva la reintroduzione di una immunità penale per ArcelorMittal, proposta dal governo Lega M5S negli ultimi giorni di vita.

Riepilogando, sempre a mio modesto modo di intendere, dunque:

1) L'immunità penale per ArcelorMittal non era stata eliminata completamente dal governo Conte 1 (Lega M5s), era depotenziata ma viva. Si dimenava insomma.

2) Negli ultimi giorni di governo Lega M5s viene elaborato un testo che doveva sanare l'immunità penale azzoppata in precedenza, ma pur sempre viva.

3) Leopoldino e PD assieme a M5s con il governo Conte due, soffocano sul nascere il testo che voleva reintrodurre l'immunità penale per ArcelorMittal come era in origine.

Non so se ho riepilogato bene, ma questa è la  ricostruzione dei fatti, come può farla un omino con solo la quinta elementare: L'immunità penale non è stata uccisa da Di Maio/Kapitone verde, che l'avevano solamente pugnalata,  ma è stata uccisa da Leopoldino/PD/Di Maio.

Non so se i dotti sono d'accordo con me, qualora non lo siano possono sempre correggermi.

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Mi perdoni sig mark se mi intrometto nella dotta discussione tra lei e il sig sauro, ma a mio modesto modo di intendere non è vero che Lega e M5S hanno tolto la cosidetta "immunità penale" (introdotta dal governo leopoldino nel lontano 2015) ma l'aveva solamente depotenziata, con il "decreto crescita", (governo conte uno) salvo ripensarci (al depotenziamento) cercando di reintrodurre "l'immunità penale" come previsto (penso) in origine da Leopoldino, con un nuovo testo apposito. 

Quindi, sempre a mio modesto modo di intendere, "l'immunità penale non era completamente scomparsa ma in qualche modo sopravviveva, in quanto in ottobre 2019, Leopoldino e il PD, a supporto del M5S e del governo Conte due, hanno votato un altro testo che sopprimeva la reintroduzione di una immunità penale per ArcelorMittal, proposta dal governo Lega M5S negli ultimi giorni di vita.

Riepilogando, sempre a mio modesto modo di intendere, dunque:

1) L'immunità penale per ArcelorMittal non era stata eliminata completamente dal governo Conte 1 (Lega M5s), era depotenziata ma viva. Si dimenava insomma.

2) Negli ultimi giorni di governo Lega M5s viene elaborato un testo che doveva sanare l'immunità penale azzoppata in precedenza, ma pur sempre viva.

3) Leopoldino e PD assieme a M5s con il governo Conte due, soffocano sul nascere il testo che voleva reintrodurre l'immunità penale per ArcelorMittal come era in origine.

Non so se ho riepilogato bene, ma questa è la  ricostruzione dei fatti, come può farla un omino con solo la quinta elementare: L'immunità penale non è stata uccisa da Di Maio/Kapitone verde, che l'avevano solamente pugnalata,  ma è stata uccisa da Leopoldino/PD/Di Maio.

Non so se i dotti sono d'accordo con me, qualora non lo siano possono sempre correggermi.

 

 

 

Mi scusi, ma il GALANtuomo GALANtosauro scrive:

L'articolo 46 del decreto legge 34/2019 ha stabilito che "... la disciplina di cui al periodo precedente [....lo scudo penale. NDR ...]  si applica con riferimento alle condotte poste in essere fino al 6 settembre 2019".

A casa mia, significa che dal 6 settembre 2019 lo scudo penale veniva meno.

Questo non significa "depotenziare",  significa "abolire a termine".

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L’articolo 46 interviene sulla disposizione (comma 6 dell’art. 2 del D.L. 1/2015) che esclude la responsabilità penale e amministrativa del commissario straordinario, dell'affittuario o acquirente (e dei soggetti da questi delegati) dell’ILVA di Taranto. In particolare, il decreto-legge limita dal punto di vista oggettivo l’esonero da responsabilità alle attività di esecuzione del c.d. piano ambientale escludendo l’impunità per la violazione delle disposizioni a tutela della salute e della sicurezza sul lavoro e individua nel 6 settembre 2019 il termine ultimo di applicazione dell’esonero da responsabilità.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

L’articolo 46 interviene sulla disposizione (comma 6 dell’art. 2 del D.L. 1/2015) che esclude la responsabilità penale e amministrativa del commissario straordinario, dell'affittuario o acquirente (e dei soggetti da questi delegati) dell’ILVA di Taranto. In particolare, il decreto-legge limita dal punto di vista oggettivo l’esonero da responsabilità alle attività di esecuzione del c.d. piano ambientale escludendo l’impunità per la violazione delle disposizioni a tutela della salute e della sicurezza sul lavoro e individua nel 6 settembre 2019 il termine ultimo di applicazione dell’esonero da responsabilità.

Certo. L'art.46 del DL 34 del 30 aprile 2019  pronunciò la condanna a morte del sig. Scudo Penale, ma, per un eccesso di bontà , dispose che venisse caritatevolmente impiccato non subito, ma solo dopo il 06 settembre 2019.

NE DERIVA CHE LO SCUDO PENALE FU CONDANNATO A MORTE DAI GIALLOVERDI E NON DAI GIALLOROSSI. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il 6settembre, dunque, era ancora vivo, col governo rosso giallo al potere, il quale non sapendo che fare decise: " ma sì, che lo teniamo in vita a fare, uccidiamolo e basta."

Se fosse già morto non occorreva la firma di 168 senatori per ucciderlo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963