Dottoressa Pamela Sabato di professione top gun, entreresti nell'esercito?

E' l'unica in Italia, si chiama Pamela Sabato e pilota un elicottero da combattimento, l’AH 129 Mangusta,  si è arruolata nell'esercito nel 2001, due anni dopo l'apertura alle donne ed è l'unica tra i sessanta piloti abilitati a guidare il mangusta di sesso femminile. Quattro volte in missione in Afghanistan, l’ultima da maggio ad agosto.
È comandante dell’Unità 129, uno squadrone di volo.
Dice di non aver mai avuto problemi con i suoi colleghi.
” Il nostro è un ambiente specialistico e tecnico, le differenze tra uomini e donne sono appiattite. Si riconosce la professionalità delle persone, a prescindere dal genere. Le difficoltà, nelle missioni, sono piuttosto il contesto e le condizioni climatiche, quest’estate eravamo tra i 40 e i 46 gradi”, racconta Pamela.
Il maggiore Sabato, alla guida del Mangusta, fa da scorta armata in Afghanistan, a truppe italiane e a convogli umanitari.
La passione di Pamela, inizia prima per l’uniforme e solo in seguito per il volo, si arruola nell’esercito nel 2001, due anni dopo l’apertura alle donne da parte delle forze armate, si laurea in Scienze strategiche e durante uno stage, le arriva la passione per il volo. "Da 12 anni faccio questo lavoro e ho sempre la stessa identica passione”, racconta Pamela.
A dieci anni di distanza è ancora l’unica donna in possesso di un brevetto così prestigioso e raro.
E mentre sua figlia la guarda in una foto, sorride, perchè Pamela è sposata con un collega pilota ed è mamma di una bambina di 6 anni, nelle missioni si alternano, uno dei due resta a casa con la figlia.
E tu hai mai pensato di entrare nell'esercito? Possibilità, ormai da anni, aperta anche alle ragazze

Risultato immagini per pamela sabato maggiore"


 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

Sono contenta di una dimostrazione di parità. Nel mio studio preparo ai concorsi nelle carriere militari e di polizia molti uomini. MI PIACEREBBE VEDERE ANCHE LE DONNE. 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963