L'ultima vittima del muro di Berlino, cercò di oltrepassarlo in mongolfiera

Inviata (modificato)

Oggi quel che resta del muro di Berlino è un'attrazione turistica, ma tra il 1961 e il 1989 almeno 140 persone rimasero uccise nel cercare di oltrepassarlo.
Per questo motivo è una ben triste attrazione turistica, ci sono tutte le foto dei ragazzi, molti erano giovani, che cercarono di fuggire dalla Germania dell'est ai quali i Vopos di guardia al muro sparavano senza pietà.

L'ultimo a tentare la fortuna fu Winfried, un ingegnere che ebbe l'idea di fabbricare una mongolfiera. Nel marzo 1989, dopo mesi di preparazione, Winfried e sua moglie Sabine sono pronti per prendere il volo. Nel cuore della notte i due si mettono a gonfiare la mongolfiera. Ma qualcuno li avvista e allerta la polizia. Berlino est era un covo di spie del regime comunista, i poliziotti vedono la mongolfiera, che è già pronta per volare verso ovest, ma non hanno il coraggio di sparare perché c'è un forte odore di gas e hanno paura di far saltare in aria tutto.

Winfried e Sabine, con una mongolfiera non completamente gonfia, hanno pochissimo tempo per prendere una decisione: "Hanno 30 secondi per decidere che cosa fare. E decidono che lui prenderà il volo e lei resterà indietro. Si nasconde fra i cespugli e lo vede volare via".

Ma la partenza improvvisa e il peso inferiore al previsto fanno saltare tutti i suoi calcoli. Winfried si ritrova in balia dei venti per cinque ore, seduto su un'asse di legno attaccata alla bell'e meglio, e sale fino a 5 mila metri, a una temperatura di meno 20 gradi. Il suo volo si conclude, tragicamente, nella parte ovest della città. Sicuramente soffre un terribile freddo e cade esausto, nel pomeriggio il corpo viene ritrovato in uno dei giardini che costeggiano il lago".
La sua povera Sabine ancora oggi non si da pace. Dopo pochi mesi lo avrebbero passato insieme quel muro per mano fra una folla festante.

Risultato immagini per Winfried Freudenberg mongolfiera"

Modificato da passolesto

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora