Fascisti dimmerda ...

Ci avete fatto caso che i fascidimmerda non si assumono mai la responsabilità di ciò che fanno?  Hanno sempre una scusa pronta: siamo stati fraintesi, è goliardia, è ironia, è folklore.  Non hanno nemmeno le palle di rivendicare le loro idee (e ci credo, si fanno schifo ed evidentemente ne sono consapevoli). La cosa però non stupisce , vero ??
È gente che chiama eroe un vile codardo assassino che dopo aver affamato un popolo e sterminato due generazioni di italiani se ne fuggiva , ***, con l'amante e l'oro di Dongo sotto il braccio. È gente abituata a menare le mani solo se sono almeno 5 contro 1.  È gente abituata ad assaltare sedi di partiti e associazioni di notte, quando non li vede nessuno, così come di notte girano per appendere i loro striscioni. Di giorno si caga no sotto. Non tutti i codardi sono fascisti ma tutti i fascisti sono codardi.  E’ un tratto distintivo !! E questa notte hanno dato fuoco per l’ennesima volta alla Libreria Caffetteria Antifascista La Pecora Elettrica Di Roma

Modificato da mark222220
3 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

6 messaggi in questa discussione

Credo che relativamente all'accensione dei fuochi abbiano imparato dai tuoi amici

https://it.wikipedia.org/wiki/Rogo_di_Primavalle

Detto questo, le cause dell'incendio sono ancora al vaglio degli inquirenti.

Al solo scopo di escludere che tu soffra di allucinazioni e/o manie di persecuzione faresti meglio a  rivolgerti presso 

https://www.ao-pisa.toscana.it/index.php?option=com_content&view=article&id=268:uo-psichiatria-1&catid=108&Itemid=113

Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

"La Pecora Elettrica è un luogo di cultura e aggregazione nel quartiere di Centocelle. Stanotte è stato dato nuovamente alle fiamme dopo l'incendio del 25 aprile scorso. Un atto intimidatorio vergognoso e pericoloso che condanno con forza. Proprietari  tenete duro e lottate per restituire a Roma la bellezza e la passione del l' impegno sociale.

I libri venivano bruciati in altre epoche.

Fermiamo chi ci vuole riportare indietro. Siamo vicini ai ragazzi della Pecora elettrica".

CRONACA

Roma, bomba carta contro libreria a Centocelle. Proprietari: "Spaventati, ma resistiamo"

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Volevate che il primo fascista dimmerda che prendesse la parola non fosse la carogna umana ex docgalileo ora il Sauro ?? No , davvero ..., ci potevano essere dubbi ?? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Le ricerche condotte da una commissione speciale governativa slovena, hanno consentito l’individuazione di una nuova foiba a Kocevski Rog, nei pressi di Novo Mesto. Si presume che circa 1500 anti-titini siano stati massacrati dai partigiani comunisti a guerra terminata.

Alcuni dei responsabili di quelle stragi, che, come in Italia, servivano ad eliminare tutti gli oppositori al regime comunista titino (in Slovenia gli anticomunisti si chiamavano domobranci) sono ancora in vita. Tra i resti trovati, 185 croci, 146 medagliette con l’effiigie di santi. Le ricerche proseguono per individuare altre foibe e rendere finalmente giustizia alle vittime del comunismo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

“Luca Castellini, esponente di Forza Nuova e ultras del Verona, è stato deferito all'autorità giudiziaria per la violazione della legge Mancino.”

Poche parole, pronunciate poco fa alla Camera dalla ministra agli Interni Luciana Lamorgese, che in un attimo esprimono con una forza, una chiarezza e un’autorevolezza assolute quello che da anni avremmo voluto sentire invano: fascismo e nazismo non sono ideologie ma reati. E discriminare chiunque per il colore della pelle si paga. A carissimo prezzo.

Le leggi erano lì, da decenni. Lo abbiamo detto e invocato fino a perdere la voce. Mancava una donna che le facesse finalmente rispettare. Grazie, ministra.
La strada è ancora lunga, servirà una svolta culturale, prima che penale, ma lentamente si comincia a respirare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963