Vogliono un figlio a tutti i costi e poi lo abbandonano perchè malato, un figlio non è un giocattolo

E' successo a Torino, il bimbo sta lottando con tutte le sue forze, abbandonato in ospedale nessuno che se ne voglia prendere cura, i suoi genitori hanno fatto la fecondazione eterologa per averlo ma quando hanno saputo della grave malattia che ha, lo hanno abbandonato in ospedale, si sta cercando una casa famiglia per lui, in attesa di adozione ma la malattia che ha richiede molte cure quindi viene rifiutato.
Storia terribile, il bambino per ora viene amorevolmente curato in ospedale da medici e infermiere, fino a 6 mesi potrà restarci, fra un paio di mesi dovrà lasciare la struttura per legge, ma se non si trova una soluzione alternativa?
Il bimbo ha miracolosamente superato le prime settimane di vita cosa che non succede di solito per chi ha l'Ittiosi arlecchino, che facciamo lo mettiamo in mezzo a una strada? E che genitori sono i suoi? Un figlio non è un giocattolo rotto, che ne pensi?
http://www.today.it/citta/neonato-abbandonato-genitori-ittiosi-arlecchino.html

Risultato immagini per neonato abbandonato"
 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

Penso sia lo stato a dovergli trovare una struttura dove essere accudito una volta uscito dall'ospedale,il problema è se esiste una struttura che possa prendersi cura di lui in modo adeguato.Se non ricordo male questa malattia richiede il dover fare soventi bagni,tenere costantemente morbida la pelle con speciali creme..perciò una persona dovrebbe assistere solo lui per molto tempo della giornata..ma quale struttura può impegnare una persona solo per lui?..la vedo dura come cosa.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

sti genitori han dovuto ricorrere a manipolaz x aver un figlio ergo,  a maggior ragione,  lo stato dovrebbero obbligarli a tenerlo, amarlo, accudirlo nel miglior modo possibile e, ben sapendo dell'impegno x curarlo, passare una cifra alla madre poiké impossibilitata lavorare fuori casa.... altro ke la paghetta a fannulloni in cambio di voti elettorali...  cmq, x carità cristiana, mi astengo ad esprimere giudizi su sti due genitori... 

Rai2 ha mandato in onda, alle 11 e condotto da magalli, un servizio in cui parlavano due genitori, il cui secondo figlio é nato con questa malattia: l'hanno tenuto, curato, amato ed ora, ke ha pressapoco 5/6 anni é un bimbo felice ke gioca, va in bici e si comporta come tutti gli altri bambini, pur avendo bisogno di creme ed altro continuamente, amatissimo in famiglia e dalla comunità.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963