Di Maio riparte all'attacco dei negozi chiusi la Domenica, già l'economia non gira, gli diamo un'altra mazzata?

Di Maio riparte sulla chiusura domenicale dei negozi e scrive su facebook:
“Dopo il Decreto Dignità e il Decreto Riders, dobbiamo andare avanti come Governo nella tutela delle persone che lavorano, come nel caso delle partite iva e dei lavoratori dipendenti degli esercizi commerciali che, a causa delle liberalizzazioni, sono sprofondati nella giungla degli orari di apertura e chiusura, cercando invano di battere i centri commerciali, rimanendo aperti 12 ore al giorno e 7 giorni su 7”. 
Io sono contrarissima, non è vero che chi lavora nei centri commerciali non ha tutele, fanno turni, hanno i riposi compensativi e la domenica sono pagati di più, senza contare che spesso vengono assunte persone solo per lavorare nel fine settimana e hanno solo quel reddito. 
Infine per le persone che lavorano poter sbrigare delle commissioni la Domenica è molto utile e comodo e predispone agli acquisti, già siamo un paese in crisi e la gente non compra, questa proposta è folle, un'altra mazzata, che ne pensate?

https://notizie.virgilio.it/ansatop/gualtieri-manovra-condivisa-strane-le-critiche-degli-alleati-956977

Risultato immagini per negozi chiusi la domenica"

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

quando ci sono, come in questo caso, interessi contrapposti fra chi lavora la Domenica e non può stare con la propria famiglia e  fra chi ha solo la Domenica a disposizione  per fare gli acquisti esiste una soluzione di compromesso  che sarebbe utile anche per lo stato che come tutti sappiamo è alla disperata ricerca di soldi ed è disposto a tassare tutto, dalla plastica all'aria che respiriamo; si tratta semplicemente di mettere una tassa progressiva sulle aperture domenicali esentando i piccoli negozi i bar, gli alberghi e ristoranti, una tassa progressiva in base al fatturato del singolo esercizio commerciale, maggiore il fatturato, più paghi; starebbe al supermercato o al negozio decidere se restare aperto e pagare la tassa o rimanere chiuso; visto inoltre che tutti i supermercati hanno sistemi computerizzati che alle casse sono in grado di riconoscere in base al codice a barre il prezzo di ogni singolo articolo, potrebbero, la Domenica applicare un listino  prezzi più alto in modo da ammortizzare la tassa; starebbe a questo punto al cliente decidere se fare la spesa la Domenica spendendo di più o in un normale giorni feriale spendendo di meno.. problema risolto, tutti contenti, dipendenti dei supermercati contenti, cli e n ti contenti,  finanze dello stato felici....

Modificato da etrusco1900

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

quando facevo il cameriere, (uno dei miei tanti mestieri) lavoravo di domenica e in tutte le altre feste comandate, ferie comprese. Ero giovane e lavorare quando gli altri facevano festa non mi piaceva, pertanto dopo un paio d'anni ho cambiato lavoro.

Ho preso in mano l'azienda agricola di mio padre.......non l'avessi mai fatto, da quel giorno non so più quando è domenica e quando non lo è. 

Quindi? Quindi si può lavorare benissimo anche la domenica e quel giorno la paga è un 30% in più.  Coi tempi che corrono io non ci rinuncerei.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963