ecco le auto che pagheranno di piu' grazie ai tecnici del governo che no n alza le tasse

La lista è piuttosto lunga. Finiscono nella black list, tra le altre, la 124 Spider della Abarth ma anche la 4C 1750 Giulia, Giulietta e Stelvio, praticamente tutte le Audi dall'A3 all'A6, passando per i modelli più sportivi, numerose versioni della BMW dalla Serie 1 alla Serie 8, la Citroen SpaceTourer, le Fiat 500X, 500L, Doblò, Qubo e Tipo, le Ford Edge, Focus, Kuga, Mondeo e Mustang, oltre a Galaxy e S-Max, la Hyundai I30, Santa Fe e Tucson, la Honda Civic, CR-V e NSX, Jaguar E-pace, F-pace, F-type, XE, XF e XJ, Jeep, Kia Optima, Sportage e Stinger, Mercedes (da Classe B fino a CLA, passando per vari allestimenti), la Mini Clubman, Mitsubishi Outlander, Eclipse Cross e Pajero, Nissan X-Trail, Opel Combo, Insigna, Mokka e Zafira, Peugeot Traveller BlueHDI, Renault Koleos, Espace e Mégane, Seat Leon, Alhambra e Tarraco, Skora Superb, ma anche Volkswagen Multivan, Tiguan, Tiguan Allspace e Touareg e Volvo (da S90 a XC 90).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

Dopo mesi di chiacchiere e bugie sono state rimesse al centro le politiche per la sicurezza. Ci sono le risorse per il riordino delle carriere, 48 milioni annui per gli straordinari delle forze di polizia, risorse per il rinnovo del contratto. Tutte richieste degli operatori della sicurezza che non venivano neanche ricevuti da Salvini, perché preferiva girare l'Italia per la sua propaganda. Dopo le bugie sui flussi migratori svelate oggi dal ministro Lamorgese, quello di oggi è l'inizio di un nuovo tormentone. La sicurezza la pretendiamo noi del PD e per fortuna in Italia c'è un nuovo ministro degli Interni.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963