EVASIONE FISCALE

2 messaggi in questa discussione

Diciamo che è sbagliata la posizione dello stato nei confronti dei cittadini; lo stato dice: "so che mi freghi e allora io stato  ti stango con le aliquote" e il cittadino dice: "tu stato mi stanghi con le aliquote e io cittadino per difendermi evado" per limitare l'evasione occorre creare un conflitto di interessi, deve essere conveniente per il cittadino farsi fare la fattura da portare in detrazione; faccio un banalissimo esempio: prendiamo le spese funebri, possono essere portate in detrazione fino a 1.500 euro; sappiamo tutti che con questa cifra un funerale non si paga, (cassa da morto, lapide di marmo, costo del loculo, agenzia che si occupa delle esequie) quindi avviene che viene fatta una  regolare fattura per 1.500 euro e tutto il resto in contanti al nero; sarebbe sufficiente togliere il limite di 1,500 euro consentire di portare l'intero importo in detrazione nella dichiarazione dei redditi di chi ha pagato il funerale e in questo caso l'evasione cesserebbe; ovviamente questo vale per l'idraulico, l'elettricista ecc..    il pericolo che esisteva in passato che fossero portate i detrazione fatture fasulle adesso non esiste più visto che le fatture sono tutte elettroniche e viene fatto l'incrocio telematico fra chi emette  le fatture e chi le riceve..  

Modificato da etrusco1900

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

hai ragione ci sono molti "balzelli" nel nostro paese, ma già che si inizi a controllare è una buona cosa..bisogna avere pazienza e fiducia..cosa rara in Italia in questo momento..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963