Come è possibile dimenticare un figlio in auto?

Una bambina di 18 mesi è morta dopo essere stata dimenticata in auto sotto al sole. La tragedia, avvenuta a Castelfranco di Sopra (Arezzo), ricalca drammaticamente altri casi simili avvenuti in passato. Ecco alcuni dei più recenti.

- 27 LUGLIO 2016: Una bambina di 18 mesi muore all'ospedale Meyer di Firenze dove viene ricoverata dopo essere stata lasciata dalla madre per diverse ore sul seggiolino dell'auto a Vada, in provincia di Livorno.

- 1 GIUGNO 2015: Una bambina di 17 mesi muore dopo essere stata dimenticata in auto dai genitori a Vicenza per ore.

- GIUGNO 2013: A Piacenza un uomo dimentica il figlio di 2 anni in auto, andando a lavoro in uno stabilimento di via Bresciano. Per il bimbo, rimasto chiuso nella vettura per oltre 8 ore sotto il sole, non c'è nulla da fare.

- MAGGIO 2011: Jacopo, un bambino di 11 mesi, muore a Passignano sul Trasimeno, in provincia di Perugia. Il piccolo viene dimenticato in auto dal padre.

- MAGGIO 2011: A Teramo Elena, di 22 mesi, viene dimenticata in auto dal papà, un docente universitario. Il tempo passa, mentre la bimba è sotto il sole e trascorrono circa sei ore quando viene soccorsa, trasportata in ospedale e poi trasferita in eliambulanza all'ospedale materno-infantile 'Salesì di Ancona. Le sue condizioni, pur gravi, sembrano stabili, ma dopo alcuni giorni avviene un drammatico peggioramento. La piccola non ce la fa.

- MAGGIO 2008: Una bambina di quasi due anni muore dopo essere stata dimenticata in auto dalla mamma a Merate, in provincia di Lecco. La donna, 39 anni, doveva lasciare la piccola alla baby sitter prima di raggiungere la scuola dove insegna. La bimba però si addormenta e la madre si dimentica di lei.

 

io mi chiedo come sia possibile, cosa scatta? sono terrorizzata ogni volta che leggo notizie del genere

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

9 messaggi in questa discussione

terrificante veramente...

e la cosa pazzesca è che nessuna pena può curare il senso di colpa...

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

per un quarto d'ora è successo anche a me... non sapete la sensazione

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, markozelek ha scritto:

terrificante veramente...

e la cosa pazzesca è che nessuna pena può curare il senso di colpa...

Questa è una grande verità...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non lo so è una cosa allucinante... queste notizie mi mettono i brividi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

pelle d'oca... non lo so... ma i bambini sono davvero impotenti e certe cose sono da punire con il carcere!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

per fare una cosa del genere vuol dire essere con la testa da un'altra parte. La donna era convinta di aver lasciato la figlia al nido.... le vite di una famiglia distrutte

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Purtroppo  la  mente  umana fa   alle  volte  brutti  scherzi e  di  questo  ne  abbiamo  prova  tutti  i giorni...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sembra una cosa impossibile eppure succedono davvero queste cose..ormai si va di fretta per tutta la giornata e secondo me ad un certo punto la testa va da tutt'altra parte e succede come se fosse andata via la corrente dal cervello per alcuni minuti.A chi di noi non capita di dover far qualcosa d'importante e accorgersi dopo di essercene dimenticati completamente?Non capisco chi dice che questi genitori dovrebbero essere condannati al carcere..state tranquilli che queste persone iniziano a pagare nel momento in cui scoprono che il loro bambino è morto,la loro vita sarà per sempre un incubo giorno dopo giorno,secondo me queste sono cose che ti portano sull'orlo o nel baratro della follia.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Molti genitori lavorano troppo e sono troppo stressati dal lavoro. Madri che vanno al lavoro e dimenticano addirittura i figli in macchina. Può succedere, e purtroppo succede. Servirebbe una legge che riduca automaticamente di almeno un terzo l'orario di lavoro, ma solo con una lieve riduzione dello stipendio, per tutte le madri che hanno figli sotto i 3 anni. Più in generale, noi italiani lavoriamo troppo, decisamente troppo, e questa è la principale causa della disoccupazione, e non solo dello stress. Secondo gli ultimi dati OCSE (2015) un lavoratore italiano lavora in media 354 ore l'anno più di un tedesco (ma viene pagato molto meno), 243 ore più di un francese, 51 più di un britannico. Perfino i giapponesi, che di solito sono considerati degli stakanovisti, lavorano meno di noi.  La Germania ha un tasso di disoccupazione 7 punti percentuali sotto il nostro e un tasso di occupazione 17 punti e mezzo sopra. Ma le nostre ore lavorate per addetto sono 26 punti sopra quelle dei tedeschi! Lavorare meno, lavorare tutti! Non è solo un vecchio slogan comunista: nell'era dell'automazione e dei computer è un obbligo per non lacerare le società e per non schiavizzare i lavoratori. Lavorando meno si rende di più sul lavoro (vedasi la produttività dei tedeschi). E si vive in modo più sereno, con più spazi da dedicare ai figli e al tempo libero.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963