Per Ertrusco1900

Per Etrusco1900

Io non sono ateo ma non credente, perché la parola a-teo è assurda in quanto dovrebbe negare un qualcosa che non esiste, cioè Dio

Perché, razionalmente parlando, come dice Lei, le cose sono frutto del caos – mai sentito una cosa del genere -  e poi io non mi domando perché le cose esistono, ma mi limito, razionalmente a sentire, che le cose, animali e persone esistono La natura non si comporta in maniera razionale ma esiste in base a delle leggi ad essa intrinseche, senza nessuna finalità: non sappiamo quali siano queste leggi intrinseche – se non in minima parte - ma questo non ci può portare a convinzioni prive di prove concrete o decisamente incredibili come una vergine che partorisce o delle proteine che si trasformano in carboidrati (le ostie) – somma follia – prove(?) come quelle che vi sono state inculcate sin dall’infanzia e niente può dimostrare che l’universo è stato progettato, ma è più razionale pensare che la materia-energia sia sempre esistita e che l’essere material-energetico segua appunto quelle leggi intrinseche; se voi volete chiamare queste leggi Dio, fate pure, un nome vale l’altro – vedi Allah -  ma che questo “Dio” abbia delle finalità è incredibile e tragico , basta tentare di dare una risposta alla domanda di Epicuro:

“La divinità o vuol togliere i mali e non può o può e non vuole o non vuole né può o vuole e può. Se vuole e non può, è impotente; ed Essa non può esserlo. Se può e non vuole è invidiosa, ed Essa non può esserlo. Se non vuole e non può, è invidiosa e impotente, quindi non è una divinità. Se vuole e può (che è la sola cosa che le è conforme), donde viene l'esistenza dei mali e perché non li toglie?“

e si può apprezzare
la tragicità del concetto di Dio

 

Per quanto cencerne la domanda circa l’ipotetica, ma purtroppo talvolta realistica, morte di neonati battezzati e morti per tumore, c’è da dire che non è le domanda difficile, ma la risposta che voi teisti non sapete dare e non saprete mai dare, perché si fonda su un’insanabile contraddizione! Non riuscirete mai ad eludere la domanda: perché c’è il male visto che dio è onnipotente, omniscente, ed infinitamente buono?

Facile dire che la domanda è difficile e basta, molto comodo!

Infine la metafora del treno mi ha deluso fortemente, perché se il Suo credo si basa sulla paura della morte fisica e sulla speranza – mai dimostrata con prove reali -  che la nostra esistenza complessiva non finirà quando moriremo, la sua fede cade, mi duole dirlo, in un anelito di egoismo.

Io non ho bisogno di vivere onestamente per seguire dei C O M A N D A M EN T I e poter finire nella contemplazione estatica di Dio, lo faccio perché vivo con dei miei simili e non vedo, se non per una estrema legittima difesa, perché dovrei nuocere loro.

P.S.
  Una domanda: Se Lei fosse nata/o in Arabia Saudita, che probabilità si darebbe ad essere ancora cristiana/o? Anche là fanno il lavaggio del cervello alle persone sin dall’infanzia – come in India od in Giappone. Io dire i lo 0,001%.
Si ricordi infine che non esistono bambini cristiani musulmani od induisti ma genitori di bimbi  che molto, ma molto molto probabilmente diventeranno cristiani musulmani od induisti.

Mediti, anche se penso che la cosa sia difficile: chi crede non pensa!

P.P.S.
Si ricorda che su 7 miliardi di persone nel mondo circa 1/7° sono non credenti – circa 1 miliardo: non siamo poi tanto pochi!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

11 messaggi in questa discussione

1 ora fa, noncredapensi ha scritto:

Io non sono ateo ma non credente, perché la parola a-teo è assurda in quanto dovrebbe negare un qualcosa che non esiste, cioè Dio

Del tuo lungo discorso prendo solo le prime parole; tu dai per scontato che Dio non esista; questo però è solo  un tuo non dimostrabile atto di fede

non potrai mai dimostrare quello che dici ;   però il fatto stesso che tu lo possa dire dimostra che tu sei un essere razionale pensante, che sei cosciente di esistere, che ti guardi attorno vedi quello che ti circonda, puoi costruire strumenti che ti consentono di scrutare l'intimo della  la materia oppure di esplorare l'universo, puoi prendere atto che ci sono duemila miliardi di galassie e allora se tu come affermi  sei fatto solo di materia, come può la sola materia prendere coscienza di se stessa diventare cosciente di esistere ? una macchina anche la più complicata non potrà mai esse cosciente di esistere, tu potresti costruire il più sofisticato computer quantistico che esista, potrai dargli i programmi più complicati in grado di simulare ogni tipo di emozione, un computer che quando tu parli e interagisci con lui tu non possa capire se dall'altra parte c'è una persona in carne e ossa o un semplice computer, ma quel computer potrà simulare di essere vivo, non sarà mai in grado di prendere coscienza di esistere, sarà solo una macchina,  tu non potrai mai dargli il soffio della vita, la coscienza cioè di esistere come avvenne quando chi ci ha creato alitò il soffio della vita nel corpo di argilla o di una scimmia (scegli quello che vuoi) che da macchina vivente divenne essere personale cosciente di esistere

P.S: tu dici   Una domanda: Se Lei fosse nata/o in Arabia Saudita, che probabilità si darebbe ad essere ancora cristiana/o? Anche là fanno il lavaggio del cervello alle persone sin dall’infanzia – come in India od in Giappone. Io dire i lo 0,001%.
Si ricordi infine che non esistono bambini cristiani musulmani od induisti ma genitori di bimbi  che molto, ma molto molto probabilmente diventeranno cristiani musulmani od induisti.

guarda che chi non ha avuto il dono di essere cristiano sarà comunque salvo se avrà speso la sua vita in modo retto, a chi ha avuto il dono  di nascere Cristiano sarà  invece chiesto alla morte molto di più   questa semplice preghiera da recitare ogni mattino  è un ringraziamento per essere nati Cristiani

  Ti adoro, mio Dio, e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi creato, fatto cristiano e conservato in questa notte. Ti offro le azioni della giornata, fa' che siano tutte secondo la tua santa volontà per la maggior tua gloria. Preservami dal peccato e da ogni male. La tua grazia sia sempre con me e con tutti i miei cari. Amen.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per quanto riguarda l'esistenza di Dio, non sono io che nego la sua esistenza è inutile, ma che siete voi cristiani, ed altri, che affermate che Dio esiste: quindi sta a voi provarne, con prove, mi scusi la ripetizione, l'esistenza ; e visto che non lo potete dimostrare concretamente per me la questione non ha nessuna importanza. L'unica cosa che mi dà fastidio è l'imposizione di un credo a poveri esseri che non hanno gli strumenti per avere un'opinione. Non solo ma anche il fatto che lo stato italiano "regali" miliardi di euro ad una confessione - i patti lateranensi -. Volete credere nella vostra fede, benissimo, ma pagatevela, mentre anch'io che non mi pongo il problema, sono costretto a finanziare questa illusione.
                                        Un induista avrebbe detto:
Che chi non ha avuto il dono di essere induista sarà comunque salvo se avrà speso la sua vita in modo retto, a chi ha avuto il dono  di nascere induista sarà  invece chiesto alla morte molto di più  questa semplice preghiera da recitare ogni mattino,  è un ringraziamento per essere nati induisti (la preghiera sarà ovviamente differente formalmente, ma non nella sostanza!) ma il concetto non cambia.
Tutti i credenti "credono" - non sono sicuri -, credono! Inoltre chi mi ha fatto nascere sono i miei genitori, e non Dio!
Continui a pregare, tanto l'effetto sarebbe lo stesso se non pregasse, tutto dipende dal caso.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
36 minuti fa, noncredapensi ha scritto:

Non solo ma anche il fatto che lo stato italiano "regali" miliardi di euro ad una confessione - i patti lateranensi -. Volete credere nella vostra fede, benissimo, ma pagatevela, mentre anch'io che non mi pongo il problema, sono costretto a finanziare questa illusione.

Del tuo lungo discorso prendo solo alcune parti; spero che tu sia d'accordo con me che chi ruba, cioè si prende cose che non gli appartengono è un ladro; dopo la rivoluzione Francese la Massoneria internazionale si prese ciò che non gli apparteneva; nel caso dell'Italia furono confiscati dal nuovo regno d'Italia conventi, proprietà, immobili della chiesa  trasformati in  carceri e caserme, senza contare la capitale Roma che non apparteneva certo al nascente regno d'Italia ma che con una azione militare fu confiscata (si può usare questo termine?) e divenne la nuova capitale del regno; i patti lateranensi  non fecero altro che cristallizzare questa situazione concedendo un indennizzo alla chiesa per ciò che le era stato arbitrariamente tolto

tu dici: .." ! Inoltre chi mi ha fatto nascere sono i miei genitori, e non Dio! "  peccato che i tuoi genitori per farti nascere, per darti due occhi, il colore degli occhi, l'interazione delle varie ghiandole fra di loro hanno usato un programma all'interno delle loro cellule che si chiama DNA, pensi che un programma del genere si possa assemblare nel tempo da solo senza l'intervento di un progettista?

tu dici:.." quindi sta a voi provarne, con prove, mi scusi la ripetizione, l'esistenza ".. guarda che sei tu stesso a provarne l'esistenza, visto che esisti pensi  ragioni sei cosciente di essere, se tu fossi solo una biomacchina non saresti cosciente di esistere, non avresti il libero arbitrio, come fa la materia ad evolversi al punto di divenire cosciente di esistere? a costruire macchine che le consentono di guardare se stessa? a comprendere cose astratte come la relatività a guardare dentro la materia a guardare cioè dentro se stessa?  vuoi dire che la materia pensa o è in grado di pensare? , se sostituisci alla materia l'energia di cui la materia è fatta tu devi ammettere che questa energia è in grado di pensare, di volere,  ma allora quel concetto di Dio che fai uscire dalla porta lo fai rientrare dalla finestra .   Vedi in fisica nucleare esistono particelle che non si possono vedere, il fatto stesso di cercare di vederle ne altera lo stato, allora i fisici ne ipotizzano l'esistenza guardano le conseguenze che queste particelle provocano ,  Dio non si può vedere, ma se ne intuisce l'esistenza semplicemente ragionando, ma nel momento in cui noi ragioniamo diventa evidente che non siamo fatti solo di materia perché la materia da sola è inanimata, può essere organizzata in biomacchine ma non è e non sarà mai in grado di prendere coscienza di esistere di ragionare, la sveglia che hai sul tuo comodino ha le rotelle che girano, fa tic-tac.  ma è solo un oggetto, come sono oggetti i super computer quantistici, che fanno cose meravigliose ma che non saranno mai coscienti di esistere,  saranno sempre e solo stu pi de  macchine inanimate mentre tu a differenza delle macchine hai un anima   non  fatta di materia che ti permette di essere cosciente di esistere, di ragionare di prendere libere decisioni.. torno a ripeterti che l'ateismo o come tu  vuoi chiamarlo è solo un atto di fede nel nulla........... nel nulla, ma sempre e comunque un non dimostrabile atto di fede

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non solo ma anche il fatto che lo stato italiano "regali" miliardi di euro ad una confessione - i patti lateranensi -. Volete credere nella vostra fede, benissimo, ma pagatevela, mentre anch'io che non mi pongo il problema, sono costretto a finanziare questa illusione.

Del tuo lungo discorso prendo solo alcune parti; spero che tu sia d'accordo con me che chi ruba, cioè si prende cose che non gli appartengono è un ladro; dopo la rivoluzione Francese la Massoneria internazionale si prese ciò che non gli apparteneva; nel caso dell'Italia furono confiscati dal nuovo regno d'Italia conventi, proprietà, immobili della chiesa trasformati in  carceri e caserme, senza contare la capitale Roma che non apparteneva certo al nascente regno d'Italia ma che con una azione militare fu confiscata (si può usare questo termine?) e divenne la nuova capitale del regno; i patti lateranensi non fecero altro che cristallizzare questa situazione concedendo un indennizzo alla chiesa per ciò che le era stato arbitrariamente tolto

[ARBITRARIAMENTE TOLTO? VOGLIAMO SCHERZARE. MI VUOLE DIRE CON QUALI MEZZI LO STATO DEL VATICANO AVEVA ACQUISITO LA PODESTÀ DI QUEI TERRITORI? PREGANDO IL SIGNORE O USANDO LA VIOLENZA, CON SOLDATI E CANNONI NÉ PIÙ NÉ MENO DEGLI ALTRI PROTAGONISTI COEVI. IL VATICANO ANELAVA A POSSEDIMENTI MATERIALI ED HA FOMENTATO TANTE GUERRE CHE HANNO CAUSATO MILIONI DI MORTI – LE CROCIATE FRA LE ALTRE O I ROGHI DELLE COSÌ DETTE STREGHE – E ALTRI MASSACRI DERIVANTI DA UNA VIRGOLA POSIZIONATA SU UN TESTO COSÌ DETTO “SACRO” PRIMA O DOPO UNA PAROLA!

 

tu dici: .." ! Inoltre chi mi ha fatto nascere sono i miei genitori, e non Dio! " peccato che i tuoi genitori per farti nascere, per darti due occhi, il colore degli occhi, l'interazione delle varie ghiandole fra di loro hanno usato un programma all'interno delle loro cellule che si chiama DNA, pensi che un programma del genere si possa assemblare nel tempo da solo senza l'intervento di un progettista?

MI SEMBRA, A QUESTO PUNTO DI PARLARE A SORDI. HA MAI SENTITO PARLARE DI DARWIN? LA VITA È STATA ORIGINATA DAL CASO E, A QUANTO PARE, DAL MARE, E DALLE LEGGI DELLA MATERIA-ENERGIA CHE SONO LORO INTRINSECHE.

tu dici:.." quindi sta a voi provarne, con prove, mi scusi la ripetizione, l'esistenza ".. guarda che sei tu stesso a provarne l'esistenza, visto che esisti pensi ragioni sei cosciente di essere, se tu fossi solo una biomacchina non saresti cosciente di esistere, non avresti il libero arbitrio, come fa la materia ad evolversi al punto di divenire cosciente di esistere? (Darwin) A costruire macchine che le consentono di guardare se stessa? a comprendere cose astratte come la relatività a guardare dentro la materia a guardare cioè dentro se stessa?  vuoi dire che la materia pensa o è in grado di pensare?

OVVIAMENTE SI. IO SONO MATERIA E PENSO E SONO COSCIENTE DI ME PERCHÉ IO SONO IL MIO CORPO, MI TOCCO E MI SENTO, ED I MIEI PENSIERI SCATURISCONO E SI EVOLVONO TRAMITE SCARICHE ELETTRICHE CHE I NEURONI, CHE SONO MATERIA, SI SCAMBIANO IN CONTINUAZIONE, E SONO CHI SONO PERCHÉ DALL’INFANZIA MI SONO STATE DATE COGNIZIONI CHE POCO A POCO SI SONO ACCUMULATE NEL MIO CERVELLO MATERIALE, OLTRE AI DATI DELL’ESPERIENZA. HO AVUTO LA FORTUNA DI AVERE DUE GENITORI UNO DEI QUALI , MIA MADRE, ERA CREDENTE, MENTRE MIO PADRE, CREDENTE ANCH’EGLI, HA CESSATO DI ESSERLO QUANDO DOVEVA ANDARE A NASCONDERSI NEI RIFUGI DURANTE LA IIª GUERRA MONDIALE CON MIA SORELLA IN BRACCIO. QUI HA PREVALSO PER LUI LA FAMOSA FRASE DI EPICURO, CHE NON STO QUI A RIPETERE. POI A FURIA DI LEGGERE E DI RAGIONARE SU QUELLO CHE VEDEVO ACCADERE MI SONO FATTO UN’OPINIONE SULL’INGENUITÀ DEI CREDENTI.

, se sostituisci alla materia l'energia di cui la materia è fatta tu devi ammettere che questa energia è in grado di pensare, di volere,  ma allora quel concetto di Dio che fai uscire dalla porta lo fai rientrare dalla finestra .Vedi in fisica nucleare esistono particelle che non si possono vedere, il fatto stesso di cercare di vederle ne altera lo stato, allora i fisici ne ipotizzano l'esistenza guardano le conseguenze che queste particelle provocano, Dio non si può vedere, ma se ne intuisce l'esistenza semplicemente ragionando, ma nel momento in cui noi ragioniamo diventa evidente che non siamo fatti solo di materia perché la materia da sola è inanimata, può essere organizzata in biomacchine ma non è e non sarà mai in grado di prendere coscienza di esistere di ragionare, la sveglia che hai sul tuo comodino ha le rotelle che girano, fa tic-tac., ma è solo un oggetto, come sono oggetti i super computer quantistici, che fanno cose meravigliose ma che non saranno mai coscienti di esistere, saranno sempre e solo stupide macchine inanimate mentre tu a differenza delle macchine hai un anima

QUESTA STORIA DELL’ANIMA FA ACQUA DA TUTTE LE PARTI: SE ESISTESSE DOVREBBE ESSERE, A VOSTRA DETTA, IMMATERIALE E DOVREBBE RIMANERE SEMPRE IMMUTATA, MENTRE SI VEDE PERFETTAMENTE CHE, CON L’ANDAR DEL TEMPO LA MENTE DELLE PERSONE DECADE FINO ALLA MORTE, E PURTROPPO ANCHE PRIMA – VEDI L’ALZHEIMER – E CHE LA COSÌ DETTA ANIMA NON FA CHE SEGUIRE IL DECADIMENTO FISICO DELLE PERSONE. POI IO SONO MATERIA ED ENERGIA CHE MI PERMETTE DI RAGIONARE (I NEURONI).

 non fatta di materia che ti permette di essere cosciente di esistere, di ragionare di prendere libere decisioni.. torno a ripeterti che l'ateismo o come tu vuoi chiamarlo è solo un atto di fede nel nulla.. nel nulla, ma sempre e comunque un non dimostrabile atto di fede

CHE IL MIO ESSERE NON CREDENTE, RIPETO E NON A-TEO, SCATURISCE DAL MARTELLAMENTO DEI GENITORI CREDENTI, NON COMPLETAMENTE NEL MIO CASO, E DA UNA SOCIETÀ CHE HA PAURA DI UNA SOLA COSA CERTA: LA MORTE E CHE PARLA IN CONTINUAZIONE DEL FANTASMA DIO ED IO SAREI VISSUTO TRANQUILLAMENTE SENZA PORMI NESSUNA DOMANDA, MA LIMITANDOMI A VIVERE LA MIA VITA SENZA DOVER TENTARE DI METTERE DEI DUBBI, PER LO MENO, NELLA MENTE DI VOI CREDENTI, ANCHE PER I SOLDI SPESI PER MANTENERE UNA CLASSE DI COMODE PERSONE, SALVO RARE ECCEZIONI, DETTE PRETI, A TUTTI I LIVELLI GERARCHICI. IO NON MI PONGO IN NESSUN MODO LA DOMANDA SE DIO ESISTE O NO, LA COSA È SENZA IMPORTANZA ED ASPETTO PAZIENTEMENTE DI RITORNARE NEL MAGNUM MARE DELLA MATERIA E DELL’ENERGIA – MI FARÒ CREMARE E QUINDI PARTE DI ME SI DISSIPERÀ SOTTO FORMA DI CALORE, IL RESTO CENERE, CHE SPERO SIA SEPPELLITA SOTTO UN ALBERO PER DARE AD ESSO NUTRIMENTO: COSÌ SERVIRÒ ANCHE DA MORTO!!!

 

P.S.

COME MAI, NONOSTANTE LE CONTINUE PREGHIERE CHE IL SIG. BERGOGLIO FA, PENSO RIFERENDOSI A DIO, SULLE BRUTTURE CHE AVVENGONO GIORNALMENTE A CHE PREGA NON AVVENGANO PIÙ, TUTTO RIMANE COME PRIMA?. CHE, NIENTE NIENTE DIO È UN POCHETTINO DISTRATTO?


SE POI LE PREGHIERE SERVISSERO A QUALCOSA, PERCHÉ TUTTI I FEDELI NON SI DANNO UNA SCADENZA TEMPORALE COMUNE E NON ESPRIMONO LA LORO VOLONTÀ COSÌ CHE DIO DIA LORO ASCOLTO UNA VOLTA TANTO?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Nella tua lunga risposta citi  Darwin... temo che tu sia rimasto al 1800 le conoscenze scientifiche sono andate avanti... Darwin non sapeva niente dell'esistenza del DNA, notò solo l'adattamento delle specie all'ambiente nel quale vivevano  ti consiglio di leggere questo articolo https://www.avvenire.it/agora/pagine/scienza-evoluzione-darwin_201004220854121530000   

tu dici:

 IO SONO MATERIA E PENSO E SONO COSCIENTE DI ME PERCHÉ IO SONO IL MIO CORPO, MI TOCCO E MI SENTO, ED I MIEI PENSIERI SCATURISCONO E SI EVOLVONO TRAMITE SCARICHE ELETTRICHE CHE I NEURONI, CHE SONO MATERIA, SI SCAMBIANO IN CONTINUAZIONE, 

Guarda che anche i computer funzionano grazie a "scariche elettriche"  impulsi elettrici fra semiconduttori che si scambiano in continuazione, ma un computer non avrà mai la coscienza di esistere

dalla tua lunga risposta mi sembra di capire che tu sei uno dei tanti atei che risolve il problema cercando di  non porselo visto che dici  ED IO SAREI VISSUTO TRANQUILLAMENTE SENZA PORMI NESSUNA DOMANDA... e poi dici   NON MI PONGO IN NESSUN MODO LA DOMANDA SE DIO ESISTE O NO, LA COSA È SENZA IMPORTANZA ..

Non sei il solo a fare questo, la maggior parte della gente oggi vive come se Dio non esistesse è stata abituata a non porsi il problema, la Massoneria padrona dei mezzi di informazione (televisione e stampa) invita la gente a non porsi la domanda .. come diceva quel tale Lorenzo che  nel rinascimento diceva.. chi vuol esser lieto sia del doman non c'è certezza.. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non vedo proprio alcuna attinenza tra la legge dell'evoluzione di Darwin e la scoperta del dna. Per quel che mi consta la maggior parte degli esseri viventi hanno un Dna.
Come Le ho già scritto scoperte successive ad altre precedenti non inficiano le scoperte precedenti. Possono completarle ma il teorema di Pitagora sarà sempre valido. Per quanto riguarda i computatori,: anch'essi si scambiano *** tramite scariche elettriche, ma non sono di carne ma di materia inerte, e non pensano ma eseguono. In ogni caso nessuno potrà mai dimostrare che dopo la morte fisica qualche fantastica entità sopravviva. Lo dimostri se può, ho detto dimostri non affermi.
La pervasività della chiesa cattolica rende la massoneria un'associazione benefica. Non c'è giorno che i parassiti detti sacerdoti - salvo qualche eccezione - invece di occuparsi di cose sacre fanno riferimento ad una banca - lo IOR -.
Ogni domenica il sig. Bergoglio fa le sue evidentemente inutili preghiere e in questo giorno si fa celebrare il rito cattolico, quando, secondo la Costituzione lo stato italiano è LAICO, o meglio dovrebbe esserlo, mentre i sacerdoti cattolici interferiscono pesantemente sulla vita politica, altro che religione o superstizione, questa situazione ha a che fare col potere temporale e non con quello spirituale. Non solo, ma si impedisce ad altre superstizioni, invalide come la vostra, di esprimere il loro credo con le loro cerimonie.
La Sua incredulità sul mio non essere credente ignora evidentemente che è praticamente impossibile ignorare il concetto di Dio. Vivendo in questa società malata di illusioni giocoforza ho sentito  anche se non avessi voluto questo nome, ma come dovrebbe essere chiaro, la cosa Dio o non Dio, è completamente estranea al più profondo della mia mente, non mi dice nulla, ma mi fa indignare per la protervia che è insita in qualsiasi religione nel tentare di imporre le proprie credenze e non per ultimo, ma molto importante, mi costringono a pagare il sostentamento di questa associazione, tra le altre mostruosamente antifemminista, detta Chiesa cattolica.
Non riuscirete, voi cattolici, a capire una cosa banalissima che tutti i fedeli delle altre superstizioni sono fermamente convinti che la loro sia quella vera: non sono affatto dissimili da voi, anzi sono esattamente come voi. Cambia la forma ma non la sostanza. La vostra associazione è leggermente meno pericolosa dell'islam per il semplice motivo che loro sono indietro di due o tre secoli, ma quelli che fanno gli integralisti islamici l'avete fatto voi cattolici, ed in generale i cristiani, per secoli e secoli disseminando la terra di cadaveri per questioni dogmatiche risibili.
Le consiglio di leggere "La storia criminale del cristianesimo" di Karlheinz Deschner per gustare i massacri che i cristiani hanno commesso in Europa e nel mondo - si ricordi il genocidio dei nativi del nuovo mondo - per imporre la vostra e distruggere quella degli altri, detti pagani.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
33 minuti fa, noncredapensi ha scritto:

Non vedo proprio alcuna attinenza tra la legge dell'evoluzione di Darwin e la scoperta del dna. Per quel che mi consta la maggior parte degli esseri viventi hanno un Dna

Non la maggior parte ma tutti gli esseri viventi dai batteri alle piante vivono grazie a un complesso programma  che si chiama DNA; Darwin durante i suoi viaggi notò come le specie si adattassero all'ambiente nel quale vivevano; ovviamente non poteva sapere nulla su come grazie alle istruzioni presenti nel DNA questo potesse avvenire .  tu parli di "Laicità dello stato" confondendolo probabilmente con "ateismo di stato"  (quello che c'era in Russia, tanto per intenderci) che è tutta una cosa diversa.. Nessuno potrà mai dimostrarLe che Dio esiste altrimenti non si userebbe il termine  "fede" così come nessuno potrà mai dimostrare che Dio non esiste, quello degli atei è un puro  atto di fede, un atto di fede nel nulla ma comunque un atto di fede.. esiste il ragionamento, la constatazione che dal nulla non viene nulla, quello che una volta veniva chiamato ateismo scientifico non esiste, l'ateismo non può in nessun caso trovare la sua giustificazione nella scienza.. anzi le nuove  scoperte della scienza suggeriscono sempre più  l'opposto....  Leggo..." Per quanto riguarda i computatori,: anch'essi si scambiano *** tramite scariche elettriche, ma non sono di carne ma di materia inerte, e non pensano ma eseguono ".. ma se la carne è fatta di atomi e molecole vuol dire che  anche la carne è fatta di materia inerte, come fa la materia inerte organizzandosi in carne a diventare cosciente di se stessa, cosciente di esistere?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per etrusco1900

 

Non la maggior parte ma tutti gli esseri viventi dai batteri alle piante vivono grazie a un complesso programma  che si chiama DNA; Darwin durante i suoi viaggi notò come le specie si adattassero all'ambiente nel quale vivevano; ovviamente non poteva sapere nulla su come grazie alle istruzioni presenti nel DNA questo potesse avvenire è tu parli

[Per favore lei parla]

 

[Lei sa se il Dna sia immutabile o non si evolve o cambia dopo milioni di anni? Me lo dimostri].

 

di "Laicità dello stato" confondendolo probabilmente con "ateismo di stato" (quello che c'era in Russia

 

[Unione sovietica, prego!] Ma sbaglio noi viviamo in Italia, con il cancro del vaticano parassita nella pancia da secoli, ed il cattolicesimo vi è stato imposto, né più e né meno come il fallito tentativo, almeno apparente della non credenza-  tra due totalitarismi : la chiesa cattolica e la parodia di quello che avrebbe dovuto essere il comunismo nella vecchia Unione Sovietica],

 

tanto per intenderci) che è tutta una cosa diversa.. Nessuno potrà mai dimostrarLe che Dio esiste altrimenti non si userebbe il termine  "fede" così come nessuno potrà mai dimostrare che Dio non esiste,

 

[Non dico che Dio non esiste, non ce n’e bisogno: tutto ciò che accade intorno a noi Le dà la risposta; non c’è nessun bisogno di dire Dio non esiste come sarebbe difficile dimostrare : gli unicorni non esistono: è la stessa cosa]

 

quello degli atei  [non credenti, prego]

 

è un puro atto di fede, un atto di fede nel nulla

 

[La trasformazione in energia e diverse forme di materia Lei la chiama nulla? Rifletta quando scrive!]

 

ma comunque un atto di fede.. esiste il ragionamento, la constatazione che dal nulla non viene nulla, quello che una volta veniva chiamato ateismo [la non credenza , prego]  scientifico[a] non esiste, l'ateismo [la non credenza , prego] non può in nessun caso trovare la sua giustificazione nella scienza. anzi le nuove scoperte della scienza suggeriscono sempre più l'opposto [davvero? come?].... Leggo..." Per quanto riguarda i computatori,: anch'essi si scambiano *** tramite scariche elettriche, ma non sono di carne ma di materia inerte, e non pensano ma eseguono ".. ma se [Se? Magari poiché] la carne è fatta di atomi e molecole vuol dire che anche la carne è fatta di materia inerte

, come fa la materia inerte (?) ad

 

[Inerte! Ma vuole scherzare! Si muove, si moltiplica, muore ed è inerte? Incredibile. Si, ma una è fatta di materia non vivente, mentre la nostra sì, finché non ritorna alla madre natura.

 

organizzandosi in carne a diventare cosciente di se stessa, cosciente di esistere?

 

[Ancora non lo sappiamo, questo non giustifica ipotesi indimostrabili! Basta dire: non lo so, al momento, FORSE in futuro, i vostri discendenti lo scopriranno. Ed in ogni caso, non essendoci una risposta logica e dimostrabile non ci resta che dire Boh? Senza pensare agli alieni – perché no! – Una possibile FEDE come migliaia di altre].

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Prima di tutto le chiedo un favore; quando scrive usi caratteri grafici più piccoli perché sembra che le voglia urlare

14 ore fa, noncredapensi ha scritto:

 

vediamo di rispondere:..[Lei sa se il Dna sia immutabile o non si evolve o cambia dopo milioni di anni? Me lo dimostri]. il DNA lo puoi paragonare al programma di un computer: immagina dei programmatori di computer che assemblino un programma in grado ai auto programmarsi, di apprendere di auto modificarsi.. non credi che quei programmatori di computer siano bravi?  non pensi che il creatore sia un bravo programmatore? (se si può usare questo termine)?

14 ore fa, noncredapensi ha scritto:

ed il cattolicesimo vi è stato imposto

Veramente non viene imposto a nessuno è una libera scelta, lei è qui a dimostrarlo

 

14 ore fa, noncredapensi ha scritto:

[Non dico che Dio non esiste, non ce n’e bisogno: tutto ciò che accade intorno a noi Le dà la risposta

Infatti tutto quello che ci circonda mostra l'impronta di un a intelligenza creatrice e non del caso

14 ore fa, noncredapensi ha scritto:

[La trasformazione in energia e diverse forme di materia Lei la chiama nulla? Rifletta quando scrive!]

Inanzi tutto perché avvenga la trasformazione bisogna che all'inizio ci sia qualche cosa da trasformare perché dal nulla non viene nulla

14 ore fa, noncredapensi ha scritto:

Inerte! Ma vuole scherzare! Si muove, si moltiplica, muore ed è inerte? Incredibile. Si, ma una è fatta di materia non vivente, mentre la nostra sì, finché non ritorna alla madre natura.

Ma tu parli della carne o della materia inerte di cui la carne è fatta? che la carne è viva lo sappiamo tutti, ma come può la materia inerte organizzandosi in carne diventare via, cosciente di esistere? è pur sempre materia, materia inerte, materia organizzata, ma sempre semplice materia, forse c'è lo zampino di qualche cosa non materiale che si chiama spirito?

 

15 ore fa, noncredapensi ha scritto:

Basta dire: non lo so, al momento, FORSE in futuro, i vostri discendenti lo scopriranno. Ed in ogni caso, non essendoci una risposta logica e dimostrabile non ci resta che dire Boh?

Mi sta dando ragione, gli atei sono tali per principio preso il loro è solo un puro atto di fede, una fede nel nulla ma comunque un atto di fede

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

                                                  Per etrusco1900

Dire boh per Lei è un atto di fede? Dire non lo so ma tutto ciò che accade intorno a noi smentisce (*) l'infinita bontà di Dio è un atto di fede?
Nessuno dei miei interlocutori ha mai spiegato, se non citando atti di fede e brani della Bibbia, e mai lo potrà fare, perché questa proprietà di Dio (*), anche onnipotente, stride con tutte le atrocità che affliggono le persone nel mondo?
Risponda a questo preciso e, mi sembra abbastanza semplice, quesito, se può con argomenti logici. Se addurrà atti di fede, allora potrà dire qualunque cosa, perché Lei si che ha fede!

Proprio come Tertulliano:

Da De Carne Christi


 Crucifixus est Dei Filius, non pudet, quia pudendum est; et mortuus est Dei Filius, prorsus credibile est, quia ineptum est; et sepultus resurrexit, certum est, quia impossibile. (5,4)

  1. "Il Figlio di Dio è stato crocefisso, non c’è da provare vergogna, in quanto è cosa vergognosa; e il Figlio di Dio è morto, ciò è assolutamente credibile, in quanto è cosa sconveniente; e, una volta sepolto, risorse, questo è cosa certa, proprio perché è impossibile.

    Meravigliosa logica fideistica!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Lei si illude di leggere e capire da solo la bibbia; le ripeto che per leggerla e interpretarla nel suo  significato ci sono studi biblici che durano anni, facoltà di teologia con decine di esami,  non è detto che  studiare la bibbia significhi  necessariamente convertirsi, questo signore , tanto per fare un esempio non è un cristiano https://video.corrierefiorentino.corriere.it/imam-si-laurea-teologia-cristiana-firenze-saro-agente-pace/9bc879de-ef4a-11e9-957e-26122ee3f5fc?refresh_ce-cp  però a differenza di lei ha studiato e si è documentato.. lei dice ...  piene di paura per una morte inevitabile e senza futuro .. che la morte sia senza futuro è solo  una sua libera e non dimostrata opinione...)      ( le consiglio di andare domani Domenica 10 novembre alla messa c'è un vangelo che parla proprio della resurrezione e dei sadducei (gli atei di quei tempi).. le spiegheranno quello che le sembra impossibile)

Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, si avvicinarono a Gesù alcuni sadducèi - i quali dicono che non c'è risurrezione - e gli posero questa domanda: «Maestro, Mosè ci ha prescritto: "Se muore il fratello di qualcuno che ha moglie, ma è senza figli, suo fratello prenda la moglie e dia una discendenza al proprio fratello". C'erano dunque sette fratelli: il primo, dopo aver preso moglie, morì senza figli. Allora la prese il secondo e poi il terzo e così tutti e sette morirono senza lasciare figli. Da ultimo morì anche la donna. La donna dunque, alla risurrezione, di chi sarà moglie? Poiché tutti e sette l'hanno avuta in moglie».
Gesù rispose loro: «I figli di questo mondo prendono moglie e prendono marito; ma quelli che sono giudicati degni della vita futura e della risurrezione dai morti, non prendono né moglie né marito: infatti non possono più morire, perché sono uguali agli angeli e, poiché sono figli della risurrezione, sono figli di Dio. Che poi i morti risorgano, lo ha indicato anche Mosè a proposito del roveto, quando dice: "Il Signore è il Dio di Abramo, Dio di Isacco e Dio di Giacobbe". Dio non è dei morti, ma dei viventi; perché tutti vivono per lui».
 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963