Non solo "Blue Whale", sono tanti i "giochi del suicidio"

Sono sconfortata: leggere certe notizie mi mette i brividi! ma che generazione di giovani sta venendo su?

Colpa dei social, della mancanza di punti di riferimento? Cosa sta accadendo? Eppure già dieci anni fa certe mode colpivano i ragazzi... "Choking game”, “blackout game" o “scarf game”: sono alcuni dei nomi che comparivano in un articolo del Washington Post di quasi 10 anni fa. Era il febbraio del 2008 quando il quotidiano statunitense parlava di "almeno 82 giovani morti nello "choking game” a partire dal 1995".

Ma come si possono evitare fenomeni del genere? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

il problema è che con i social ci si mette una maschera che non permette di cogliere il disagio

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Fenomeno allarmante, gonfiato dai social network

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il problema è che i social gonfiano qualunque fenomeno...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

esatto se non vi fossero i social alcuni fenomeni come questi cesserebbero di esistere molto prima.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963