Si chiamava Violeta Senchu

Era rumena , aveva 33 anni e 3 figli. Il suo compagno , un italiano ,  si , un italiano di quelli che vengono prima, le ha dato fuoco con tre taniche di benzina . E’ morta arsa viva dopo ore ed ore di indicibile sofferenza . E’ successo 5 giorni fa .  Nessun articolo e nessuna inchiesta sui giornali. Nessuna troupe televisiva si e’ aggirata in quel paese , Sala Consilina, dove e’ accaduto l’omicidio. Nessuno ha portato un fiore ed un ex ministro dell’interno non si e’ manco sognato di fare un tweet o di indossare una felpa.  Vi sembrerà strano ma non c’è stato nemmeno un corteo di Forza Nuova . Pure al Kompagno Director deve essere sfuggita la notizia e la nota testadiminkia Sauro 24 volte idio ta non ne ha parlato perché troppo impegnato a parlare di Bibbiano. .  Niente !!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

6 messaggi in questa discussione

ma  questi  extracomunitari  non se  ne  può  più... Padania  non  è  Italia   chi lo  disse  ?

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 11/10/2019 in 07:16 , mark222220 ha scritto:

Era rumena , aveva 33 anni e 3 figli. Il suo compagno , un italiano ,  si , un italiano di quelli che vengono prima, le ha dato fuoco con tre taniche di benzina . E’ morta arsa viva dopo ore ed ore di indicibile sofferenza . E’ successo 5 giorni fa .  Nessun articolo e nessuna inchiesta sui giornali. Nessuna troupe televisiva si e’ aggirata in quel paese , Sala Consilina, dove e’ accaduto l’omicidio. Nessuno ha portato un fiore ed un ex ministro dell’interno non si e’ manco sognato di fare un tweet o di indossare una felpa.  Vi sembrerà strano ma non c’è stato nemmeno un corteo di Forza Nuova . Pure al Kompagno Director deve essere sfuggita la notizia e la nota testadiminkia Sauro 24 volte idio ta non ne ha parlato perché troppo impegnato a parlare di Bibbiano. .  Niente !!!!

Norma Cossetto non avrà il giardino che le doveva essere dedicato a Milano, in via Einstein. Un piccolo spazio davanti alle residenze universitarie del Politecnico. I motivi non sono noti, eppure c’era una delibera della Zona 4 vistata da un funzionario comunale. Nella motivazione del voto favorevole delle giunta di Municipio si spiega che c’era anche il nullaosta del Rettore del Politecnico di Milano.

La targa era già pronta ma l’Università ha comunicato di avere provveduto a coprirla come chiesto dal Comune di Milano. Eppure Norma Cossetto è un nome che dovrebbe unire. Insignita della medaglia d’oro alla memoria, la giovane fu imprigionata, torturata e seviziata e quindi infoibata dai partigiani titini il 5 ottobre del 1943.


 

Norma Cossetto, la sinistra non vuole ricordare – – Tuttavia il suo nome disturba la sinistra. Il Pd del Municipio Zona 4 ha infatti chiesto di rimuovere «immediatamente» dall’aula consiliare le tavole del fumetto «Foiba rossa», che è stato esposto a febbraio nella sala del Municipio e da allora lì è rimasto.

Ora il presidente del Municipio Paolo Bassi non sa darsi una spiegazione della marcia indietro sulla targa per Norma Cossetto. “La cosa incredibile – dice al Giornale – è questa: noi abbiamo seguito tutti i passaggi pubblici, a partire dalla delibera e dalla convenzione, e ora vediamo che la cosa viene bloccata, non si sa bene da chi e perché”.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, director12 ha scritto:

Norma Cossetto non avrà il giardino che le doveva essere dedicato a Milano, in via Einstein. Un piccolo spazio davanti alle residenze universitarie del Politecnico. I motivi non sono noti, eppure c’era una delibera della Zona 4 vistata da un funzionario comunale. Nella motivazione del voto favorevole delle giunta di Municipio si spiega che c’era anche il nullaosta del Rettore del Politecnico di Milano.

La targa era già pronta ma l’Università ha comunicato di avere provveduto a coprirla come chiesto dal Comune di Milano. Eppure Norma Cossetto è un nome che dovrebbe unire. Insignita della medaglia d’oro alla memoria, la giovane fu imprigionata, torturata e seviziata e quindi infoibata dai partigiani titini il 5 ottobre del 1943.


 

Norma Cossetto, la sinistra non vuole ricordare – – Tuttavia il suo nome disturba la sinistra. Il Pd del Municipio Zona 4 ha infatti chiesto di rimuovere «immediatamente» dall’aula consiliare le tavole del fumetto «Foiba rossa», che è stato esposto a febbraio nella sala del Municipio e da allora lì è rimasto.

Ora il presidente del Municipio Paolo Bassi non sa darsi una spiegazione della marcia indietro sulla targa per Norma Cossetto. “La cosa incredibile – dice al Giornale – è questa: noi abbiamo seguito tutti i passaggi pubblici, a partire dalla delibera e dalla convenzione, e ora vediamo che la cosa viene bloccata, non si sa bene da chi e perché”.

e questo che centra con il delinquente italiano che ha bruciato la rumena?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

e questo che centra con il delinquente italiano che ha bruciato la rumena?

qualche par condicio...cosi',per ricordare quello che VOI non volete ricordare

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, director12 ha scritto:

qualche par condicio...cosi',per ricordare quello che VOI non volete ricordare

Cerchi lei di ricordare che troppo frizzantino nuoce ai due residui neuroni che possiede..... è molto importante che non lo dimentichi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Cerchi lei di ricordare che troppo frizzantino nuoce ai due residui neuroni che possiede..... è molto importante che non lo dimentichi.

Ma  no  beve  solo  prosecco  quello  senza  alccol  presentato da Zaia  per   gli   Arabi   ahahahahah

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963