Erdogan vuole sterminare i Curdi e se l'Europa interviene la ricatta con i profughi

L'esercito americano ha combattuto con i Curdi contro l'Isis ma ora che Erdogan vuole sterminare questo popolo valoroso, le sue coraggiose donne combattenti, Trump ritira le sue truppe e lo lascia fare, tradendo i suoi alleati. E noi Europei? Che con Erdogan facciamo accordi per fermare i profughi Siriani (l'Ue versa nelle casse turche 6 miliardi di euro sulla base di una formula 3+3. Soldi da destinare a progetti di integrazione e di accoglienza, purchè la Turchia fermi i migranti) Noi Europei non stiamo facendo niente per fermare questo massacro di uomini, donne e bambini di un popolo che ha combattuto anche per noi per fermare l'Isis.

E' veramente vergognoso, certo non possiamo dichiarare guerra alla Turchia ma elementi di pressione ne abbiamo, visto che Erdogan ci chiede continuamente soldi per controllare l'immigrazione e invece oggi ci ricatta lui:  Se l'Ue ci accuserà di "occupazione" della Siria e ostacolerà la nostra "operazione" militare, "apriremo le porte a 3,6 milioni di rifugiati e li manderemo da voi". Lo ha detto il presidente turco, parlando ai leader provinciali del suo Akp. 
Un terribile ricatto giocato sulla pelle dei Curdi, che fare?

Chi sono i Curdi?

I Curdi sono un gruppo etnico iranico originario dell'Asia occidentale. Geograficamente, questa zona prevalentemente montuosa, nota come Kurdistan, comprende la Turchia sud-orientale, l'Iran nord-occidentale, l'Iraq settentrionale e la Siria settentrionale. Comunità sparse di etnia curda vivono anche in Anatolia centrale e nel Khorasan. Inoltre, nel corso degli ultimi decenni, un vasto numero di curdi si è stabilito nelle principali città della Turchia occidentale (in particolare ad Istanbul), nonché in Europa occidentale, principalmente in Germania e in Scandinavia. Numericamente, si stima che i curdi siano compresi tra 30 e i 45 milioni di individui e che quindi costituiscano uno dei più grandi grupp i etnici privi di unità nazionale.

In seguito alla prima guerra mondiale e alla sconfitta dell'Impero ottomano, i vittoriosi alleati occidentali avevano previsto uno stato curdo nel Trattato di Sèvres del 1920. Tuttavia, questa promessa fu annullata tre anni dopo, quando il Trattato di Losanna fissò i confini della moderna Turchia e non previde tale disposizione, lasciando ai curdi lo status di minoranza nei rispettivi paesi. Questo fatto ha portato a numerose rivendicazioni nazionaliste sfociate in numerose ribellioni e guerriglie ed in seguito anche a sistematici genocidi (in particolare in Iraq).

Io direi che è il caso di difendere e aiutare questo popolo, l'Europa non può far finta di non vedere questo ennesimo genocidio, che ne pensi?
http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Raid-aerei-e-offensiva-terrestre-in-Siria-Cinque-soldati-turchi-sono-uccisi-Usa-pensano-a-sanzioni-688bc539-0865-4f1e-bca3-df0e947f40b3.html

soldatessecurdebanner.jpg

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

Conquistiamo la Turchia e poi vi insediamo profughi e curdi.

Può andare?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 10/10/2019 in 16:17 , ahaha.ha ha scritto:

Conquistiamo la Turchia e poi vi insediamo profughi e curdi.

Può andare?

Dubito che sia militarmente possibile conquistare la Turchia visto che quello Turco è il secondo esercito della NATO, potrebbe essere (se fosse politicamente possibile) l'opposto cioè la conquista   militare dell'Italia da parte dei Turchi;  fatta questa doverosa premessa ho trovato in rete questo interessante punto di vista https://www.antoniosocci.com/lipocrisia-dei-buoni-al-potere-ecco-cosa-non-sapete-su-turchia-siria-e-curdi/#more-8320 che ne pensate?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 10/10/2019 in 14:59 , plutoneorbit ha scritto:

L'esercito americano ha combattuto con i Curdi contro l'Isis ma ora che Erdogan vuole sterminare questo popolo valoroso, le sue coraggiose donne combattenti, Trump ritira le sue truppe e lo lascia fare, tradendo i suoi alleati. E noi Europei? Che con Erdogan facciamo accordi per fermare i profughi Siriani (l'Ue versa nelle casse turche 6 miliardi di euro sulla base di una formula 3+3. Soldi da destinare a progetti di integrazione e di accoglienza, purchè la Turchia fermi i migranti) Noi Europei non stiamo facendo niente per fermare questo massacro di uomini, donne e bambini di un popolo che ha combattuto anche per noi per fermare l'Isis.

E' veramente vergognoso, certo non possiamo dichiarare guerra alla Turchia ma elementi di pressione ne abbiamo, visto che Erdogan ci chiede continuamente soldi per controllare l'immigrazione e invece oggi ci ricatta lui:  Se l'Ue ci accuserà di "occupazione" della Siria e ostacolerà la nostra "operazione" militare, "apriremo le porte a 3,6 milioni di rifugiati e li manderemo da voi". Lo ha detto il presidente turco, parlando ai leader provinciali del suo Akp. 
Un terribile ricatto giocato sulla pelle dei Curdi, che fare?

Chi sono i Curdi?

I Curdi sono un gruppo etnico iranico originario dell'Asia occidentale. Geograficamente, questa zona prevalentemente montuosa, nota come Kurdistan, comprende la Turchia sud-orientale, l'Iran nord-occidentale, l'Iraq settentrionale e la Siria settentrionale. Comunità sparse di etnia curda vivono anche in Anatolia centrale e nel Khorasan. Inoltre, nel corso degli ultimi decenni, un vasto numero di curdi si è stabilito nelle principali città della Turchia occidentale (in particolare ad Istanbul), nonché in Europa occidentale, principalmente in Germania e in Scandinavia. Numericamente, si stima che i curdi siano compresi tra 30 e i 45 milioni di individui e che quindi costituiscano uno dei più grandi grupp i etnici privi di unità nazionale.

In seguito alla prima guerra mondiale e alla sconfitta dell'Impero ottomano, i vittoriosi alleati occidentali avevano previsto uno stato curdo nel Trattato di Sèvres del 1920. Tuttavia, questa promessa fu annullata tre anni dopo, quando il Trattato di Losanna fissò i confini della moderna Turchia e non previde tale disposizione, lasciando ai curdi lo status di minoranza nei rispettivi paesi. Questo fatto ha portato a numerose rivendicazioni nazionaliste sfociate in numerose ribellioni e guerriglie ed in seguito anche a sistematici genocidi (in particolare in Iraq).

Io direi che è il caso di difendere e aiutare questo popolo, l'Europa non può far finta di non vedere questo ennesimo genocidio, che ne pensi?
http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Raid-aerei-e-offensiva-terrestre-in-Siria-Cinque-soldati-turchi-sono-uccisi-Usa-pensano-a-sanzioni-688bc539-0865-4f1e-bca3-df0e947f40b3.html

soldatessecurdebanner.jpg

 

Ci sono stati volontari italiani che hanno combattuto assieme ai Curdi.

Facce da Centri Sociali, anarchici, comunisti.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963