Dario De Jorio l'inafferrabile

Dario De Jorio

Dario De Jorio detto Flagello (Formia, dicembre 1973), figlio di un parlamentare missino, da giovane fu vicino alla destra eversiva di Maurizio Boccacci e Gennaro Mokbel, con il quale fu già coinvolto nel traffico di droga. Originario di Formia, si stabilì negli anni '90 in Marocco. Il primo arresto per droga risale a diciannove anni, il primo arresto per tentato omicidio a venticinque. Originario di Formia, si stabilì negli anni '90 in Marocco, dove mise in piedi un enorme traffico internazionale di stupefacenti, insieme a Ridouan Taghi, il "ricercato numero 1" a livello europeo, e Said Razzouki, marocchino trasferito in Olanda. Nel 2007 viene arrestato e condannato a 13 anni per traffico internazionale di stupefacenti, tentato omicidio e sequestro di persona, scontando gran parte della condanna in una comunità per recupero di tossicodipendenti nella Lucchesia . E' stato poi indagato nei procedimenti relativi alla truffa Telecom-Sparkle e nell'inchiesta Dirty Soccer sul calcioscommesse nel 2015. Coinvolto nel processo Mafia Capitale-Ter è stato successivamente prosciolto.



Roma – Catturato latitante della banda del narcotraffico.

Lo annuncia una nota dei carabinieri della compagnia di Roma, secondo la quale “nei giorni scorsi, il pluripregiudicato Dario De Jorio, ritenuto inserito organicamente nell’associazione finalizzata al traffico di droga, è stato grazie alle indicazioni fornite dai carabinieri della compagnia di Roma e all’apporto del Servizio di cooperazione internazionale (Sco) del ministero dell’Interno, è stato localizzato e arrestato in Slovenia dalla polizia slovena ed estradato, successivamente in Italia”.

De Jorio, secondo i carabinieri per diverso tempo gravitante a Portorose in Slovenia, “Risulta destinatario – continua la nota – dell’ordinanza di custodia cautelare e del mandato di cattura europeo emessi dal gip del tribunale di Roma, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia, ai quali si era sottratto lo scorso 13 giugno, perché sfuggito nel frattempo in Slovenia, dove si era stabilito.

“Secondo l’ipotesi accusatoria – conclude la nota dei carabinieri – De Jorio risulta aver partecipato all’associazione in una posizione di vertice, con l’incarico di provvedere, fin dal 2002, alla cessione di droga a varie organizzazioni criminali italiane.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963