HA RAGIONE GRETA THUNBERG?

9 messaggi in questa discussione

Diciamo che il modo con il quale è stata strumentalizzata questa ragazzina è vergognoso, ci sarebbero da scrivere fiumi di inchiostro, si inizia con il dire che si fa confusione fra inquinamento in tutte le sue forme (dall'inquinamento radioattivo all'inquinamento chimico, industriale , domestico) si fa confusione -dicevo. con il cambiamento climatico che è tutta un altra cosa; il clima sulla terra è governato dal sole e dalle macchie solari, negli scorsi decenni per ragioni a noi sconosciuto il sole è stato insolitamente attivo, logico quindi che negli ultimi decenni la temperatura planetaria sia aumentata, parrebbe che fenomeni simili siano avvenuti anche sul pianeta Marte dove evidentemente non esiste l'inquinamento mano; ultimamente il sole si è calmato, non sappiamo per quale motivo e a causa di questo ci sono scienziati che hanno ipotizzato una prossima mini glaciazione; dovremmo essere onesti e dire che non sappiamo in quale misura l'azione dell'uomo influisca sul clima e quanto dipenda invece dal sole ; mi domando se sia stato spiegato alla ragazzina svedese cosa sono le macchie solari e cosa provocano.

Tornando alle strumentalizzazioni vorrebbero convincerci a cambiare auto e comperare una vettura elettrica; mi chiedo: se per fare la corrente per fare camminare le automobili si usa il petrolio, a livello planetario  cosa cambia  nelle emissioni di anidride carbonica? anziché immettere l'anidride carbonica nelle città si immette dove ci sono le centrali elettriche, ma per il pianeta non cambia niente.. niente forse tranne il nuovo inquinamento prodotto dalla costruzione e dallo smaltimento delle  batterie  delle auto elettriche

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
40 minuti fa, mondilumondoblg ha scritto:

eletto personaggio dll'anno 2019...

Questo spiega fino a che punto possa arrivare la strumentalizzazione di questa ragazzina, pare che l'abbiano addirittura proposta per il nobel per la pace..

chi distribuisce queste onorificenze agisce in base alle proprie convinzioni personali e politiche.. in questo mondo non ci dobbiamo meravigliare di nulla....come dimostra questo articolo https://www.positanonews.it/2019/10/nobel-la-pace-strano-ad-abiy-ahmed-ali-non-greta-contestato-ad-handke-appoggio-crimini-guerra-della-serbia/3336001/

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Etrusco da d/b – ottime considerazioni. L’industria dell’obsoleto ed del ricambio programmato crea di volta in volta nuovi volti per farci spendere. Ci faranno cambiare telefoni, televisori, auto, elettrodomestici, abbigliamento, e quanto altro. Prima solo fibre naturali poiché sono confortevoli. Poi solo fibre sintetiche per trovare alternative allo sfruttamento della pastorizia e della agricoltura. Ora ci faranno vestire chissà di cosa. Poi basta frigoriferi e lavatrici poiché inquinano. Dopo ancora auto a molla e pedali. La cosa importante è che riescano a farci cambiare ciò che ancora funziona.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Lasciate stare Complottismi e Affermazioni Varie. La verità è quella su cui Concorda la comunità Scientifica, non quella delle chiacchere da bar. La comunità scientifica concorda con il fatto che i cambiamenti climatici sono in Atto per Cause Antropiche, quindi Principalmente (non è detto interamente) per Causa dell'attività dell'uomo.
Non c'è da stupirsi con i milioni di tonnellate di CO2 che buttiamo nell'atmosfera, si sta creando semplicemente un effetto serra.
Se quella ragazzina sta smuovendo un po tutte le persone che fin'ora sono vissute nelle proprie case senza sapere cosa sta accadendo, questo è principalmente positivo.
 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 19/12/2019 in 15:48 , premeditazione ha scritto:

Principalmente (non è detto interamente) per Causa dell'attività dell'uomo.

Il problema è proprio questo, comprendere per quale percentuale il cambiamento è causato dall'uomo e per  quale percentuale è causato dal sole o da altre cause,   i cambiamenti climatici ci sono sempre stati, quando fu scoperta la Groenlandia Groen cioè verde letteralmente terra verde la Groenlandia fu chiamata così perché era ricoperta di erba  quindi il clima era diverso, al tempo dei Romani l'attuale Libia era il loro granaio.. non è esatto dire che la comunità scientifica concorda.... è più giusto dire che parte della comunità scientifica concorda,,,,https://www.startmag.it/energia/500-scienziati-greta-clima-onu-emergenza-climatica/ è ovvio che ci sono interessi economici e strumentalizzazioni economiche in atto,  ricordo quando alcuni anni fa tutti parlavano del buco dell'ozono, adesso questo problema  è fuori moda e del buco dell'ozono non ne parla più nessuno.. forse l'argomento ozono  non è adatto per  fare vendere le nuove auto elettriche?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

nata il tre gennaio duemilatre ... oggi maggiorenne ... nessuno ne parla più ... perché

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
45 minuti fa, dune-buggi ha scritto:

nata il tre gennaio duemilatre ... oggi maggiorenne ... nessuno ne parla più ... perché

Perché a nessuno interessa le condizioni climatiche del pianeta, non solo ai signori politici ma soprattutto al cittadino comune, nessuno di noi è realmente consapevole della situazione in cui versa il pianeta in questa precisa era, vero che non ci sono dati divulgati correttamente o con lo scopo di informare onestamente - nel senso di non dirigere le attenzioni del problema da un punto di vista politico del network - nel trasmettere la notizia all'ascoltatore. Questo finisce per creare incertezza, insicurezza in quello che si sente e si vede, finendo per creare un vero e proprio disinteressamento da parte dell'ascoltatore che non ha più fiducia nei notiziari poiché non li prende più sul serio.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963