Santa Chiara rammendò le toppe della tonaca di San Francesco che oggi festeggiamo

Per festeggiare il 4 ottobre, giorno di san Francesco, non ci poteva essere notizia più bella. Una studiosa tedesca, specializzata in tessuti antichi, Mechthild Flury-Lemberg, indagando sulla tonaca di San Francesco conservata ad Assisi, ha scoperto che buona parte dei numerosi rattoppi provengono dalla tonaca di Santa Chiara. Non solo: ha notato che questi rattoppi sono stati tutti cuciti da una stessa mano e questa mano potrebbe essere proprio quello della «sorella» di Francesco.
La studiosa scrive: «Osservando il mantello di Chiara ho potuto subito stabilire un rapporto con la tonaca di Francesco: le molte pezze marroni poste con cura sulla tonaca di Francesco provengono tutte dal mantello di Chiara! Questo mantello consiste di un pezzo di tessuto largo circa 55 centimetri e lungo 356 centimetri, che viene ripreso con una cucitura di circa 20 centimetri sul margine del collo per formare una mantellina».
Sarebbe stata Chiara stessa a fare questa operazione, probabilmente quando Francesco era morto, quasi per abbellire quella tonaca così tremendamente povera. E sarebbe stata lei stessa a cucirla.

Che bello immaginare la cura e l'affetto di Chiara per Francesco e per il suo povero abito

http://www.bergamopost.it/occhi-aperti/la-toppe-della-tonaca-francesco-rammendate-dalle-mani-chiara/

Risultati immagini per tonaca san francesco santa chiara

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

Ma ce l'avete un DVD che certifica l'avvenimento, a parte le favole raccontate, quardacaso, da cristiani? Di false reliquie sono piene tutte le chiese del mondo come le tre, mi sembra siano solo tre, "Sacre Sindoni" o come le decine di "santi prepuzi" di Gesù o i milioni di schegge della "Sacra Croce" su cui sarebbe stato crocifisso Il figlio di Dio e Dio esso stesso - vedi "Santissima Trinità"?
A che servono poi le reliquie? Un osso di un "santo" che aggiunge elle opere pie che lo stesso avrebbe fatte? Nulla! Mi sembra un pochino macabro, tra l'altro. Contenti voi!!! Continuate a comunicare con i defunti: io preferisco i vivi, sempre che siano onesti ed innocui. Vi auguro di provare al più tardi possibile l'estasi di essere di fronte a Dio e di abbandonare questa valle di lacrime, ma, quando avverrà, come per tutti noi, salvo Gesù che, per sua fortuna è risorto dopo tre giorni ed è volato in cielo, santissimo; come spero, con un'anima pura e devota, farete anche voi. Buona fortuna!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963