milano,l'accogliente

sputa,morde e pesta i militari

E’ accaduto a Milano, la mattina di sabato scorso, mentre i militari stavano tentando di sedare una rissa,  “Tra i litiganti era coinvolto anche un nigeriano che importunava tutti gli altri”, raccontano i carabinieri.
Alla richiesta dei documenti l’africano attacca, prima ricopre di calci e sputi i militari, poi butta a terra un carabiniere e cerca di strappargli la pistola dalla fondina. In quel momento arriva un’altra gazzella che riesce a ammanettarlo.

Ma da terra l’africano continua a sferrare calci senza sosta e cerca di mordere i militari, mandandone quattro all’ospedale.

Il nigeriano, sbarcato nel 2016 aveva presentato domanda di asilo prontamente rigettata dalla commissione territoriale. Dopo i soliti ricorsi pagati dai contribuenti è rimasto come clandestino, ed è finito già in galera per rapina impropria. “Non aveva paura di essere arrestato, proprio perché in carcere c’è già stato”.direte voi:e il taser??? noooooo...i benpensanti di sx dicono che è equipollente al reato di tortura!! quindi puo' tranquillamente infierire ai carabinieri!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

Propongo la rete come quella dei gladiatori al posto del taser.

Poi calci in Q.lo  senza  colpire l'orifizio che può sempre servire per i solfeggi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963