Brigatista condannata riceve il reddito di cittadinanza, come può lavorare?

Federica Saraceni dal 2005 è ai domiciliari e dallo scorso agosto riceverebbe un assegno da 623 euro grazie al reddito di cittadinanza, è stata condannata a 21 anni e sei mesi per l'omicidio del giuslavorista Massimo D'Antona.

"Se non controlliamo attentamente questi cosiddetti ex terroristi (che per noi familiari non sono mai 'ex' ma rimangono tali perché hanno ammazzato e i nostri morti non saranno mai 'ex morti'), corriamo il rischio di vedere la Saraceni incassare anche la pensione di reversibilità del padre, l'ex parlamentare Luigi Saraceni", dice Perruggini nipote dell'agente di polizia Giuseppe Ciotta assassinato nel 1977 dai terroristi rossi e presidente dell'osservatorio nazionale per la Verità storica 'Anni di piombo'
"Del resto, questo è solo uno dei tanti episodi che ci portano a riflettere sull'argomento. Non è il primo caso, ne hanno scoperto un altro a Torino. Ci sono terroristi come Enrico Galmozzi, il killer di mio zio, che vive libero e con la libertà di minacciare attraverso Facebook.".
"Questi si sono presi gioco degli italiani e continuano a farlo - conclude il presidente dell'osservatorio 'Anni di piombo' - sulla pelle delle vittime e dei loro familiari che hanno pagato senza mai conoscere un briciolo di verità storica, che nella maggior parte dei casi è diversa da quella giudiziaria".

Io trovo pazzesca e intollerabile questa cosa,  come è  possibile ottenere dai domiciliari un assegno che dovrebbe essere propedeutico alla ricerca di un impiego?  Che ne pensate?

Risultati immagini per federica saraceni

 

http://www.today.it/economia/reddito-cittadinanza-domiciliari.html

Modificato da senzalenza

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

5 messaggi in questa discussione

Ciao SenzaLenza ed un cordiale saluto a quanti collegati. Sono numerosi i “sinistri” che godono di particolari agevolazioni. Ricordi un certo Cesare Battisti (oppure Battisti Cesare per l’ anagrafe). Ha fatto per alcuni decenni la bella vita in Brasile, alberghi e ristoranti di lusso. Il conto veniva pagato da certe agenzie italiane a spese di noi contribuenti. Ora il caso di questa signora Federica. Per cortesia “SenzaLenza” mi sai dire a quale barricata appartengano i vari brigatisti stranamente privilegiati. Grazie e resto in attesa di conoscere gli schieramenti di appartenenza. A presto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ha fatto per alcuni decenni la bella vita in Brasile, alberghi e ristoranti di lusso. Il conto veniva pagato da certe agenzie italiane a spese di noi contribuenti

*********

io rimango in attesa di conoscere le agenzie italiane che pagavano gli alberghi e perché a spese di noi contribuenti, sig dune buggy?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Perchè Sig dune-buggi(Y) una volta scontata la pena, i terroristi non li ammazziamo?, così questi assassini troverebbero dei complici: loro hanno ammazzato e sono assassini, noi li ammazziamo e siamo assassini e quindi loro complici in quanto tali.
Sono sicuro che Lei è a favore della pena di morte. Sarebbe più  onesto ammettere questo punto di vista, pare contrario ad un comandamento di Dio. Scommetto che Lei è anche cristiano. Ma si sa se per soldi si elimina il secondo comandamento di Dio dalla Sua Sacra Bibbia:

2) Non farti scultura, né immagine alcuna delle cose che sono lassù nel cielo o quaggiù sulla terra o nelle acque sotto la terra. Non ti prostrare davanti a loro e non li servire, perché io, il Signore, il tuo Dio, sono un Dio geloso; punisco l'iniquità dei padri sui figli fino alla terza e alla quarta generazione di quelli che mi odiano, e uso bontà fino alla millesima generazione, verso quelli che mi amano e osservano i miei comandamenti.

figuriamoci se non potete ignorare anche il sesto: Non uccidere.

Inoltre affermare:
"Ha fatto per alcuni decenni la bella vita in Brasile, alberghi e ristoranti di lusso

Dimostrare prego. Se è vero perché i governi Lega-Berlusconi non hanno fatto niente per ottenerne l’estradizione? Non potevano, o non volevano avere una grana?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il tema è ancora aperto. Rimane cosa strana che solamente i telegiornali liberi ed indipendenti diano le notizie. Gli altri ignorano.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Molti brigatisti erano ricchi figli di papà che giocavano a fare i proletari, frequentavano l'università mentre i proletari, quelli veri, alla loro stessa età l'università non se la potevano permettere e  anziché studiare andavano a lavorare nelle fabbriche; mi sembra di aver letto che questa signora fosse figlia di un importante magistrato..  https://it.wikipedia.org/wiki/Federica_Saraceni

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963