Processo esplorativo: sapete cos'è?

Milano, settembre 2019 – Che cosa si intende con la definizione di “processo esplorativo” in campo audiologico? È quel momento di valutazione del paziente per stabilire il grado di amplificazione e dunque la scelta dell’apparecchio acustico più adatto. È inoltre il momento ideale per sondare paure, bisogni e preoccupazioni del paziente stesso oppure dei suoi familiari.

 

Il processo esplorativo non avviene solamente all’inizio del percorso, ma anche durante le visite di controllo: è fondamentale, infatti, porre al paziente le domande giuste per capire esattamente la situazione in cui  si trova, gli regolazioni da prevedere riguardo all’apparecchio e i suggerimenti di counselling da dare.

 

La regola delle 5W1H

In inglese il processo esplorativo è noto con l’acronimo 5W1H, che sta ad indicare le sei domande da rivolgere al paziente per capire come procedere: who? (chi), when? (quando), where? (dove), what? (cosa), why? (perché), how? (come). 

 

Who – Chi 

Con chi sta parlando il paziente quando è in difficoltà? Con un bambino oppure con un adulto? Con un gruppo o con un singolo? C’è una persona in particolare che non riesce a capire? In base alle risposte, si potrà optare per la regolazione dell’apparecchio acustico oppure per il counselling, attraverso indicazioni pratiche da fornire al paziente.

 

When – Quando 

Quando si manifesta prevalentemente la difficoltà nel comprendere la conversazione? Avviene sempre o solo in determinati momenti? Queste *** aiutano a stabilire l’impatto dell’ambiente sonoro sul paziente.

 

Where – Dove

Dove, in particolare, il paziente manifesta difficoltà? Solo in luoghi affollati o anche in posti silenziosi? E in quale posizione è seduto solitamente? Vicino a un muro oppure in un open space? Anche queste *** contribuiscono a disegnare il grado di impatto dell’ambiente sonoro.

 

What – Cosa 

Cosa succede intorno al paziente nel momento in cui ha difficoltà? C’è confusione o c’è quiete? L’impatto dell’ambiente sonoro determina gli aggiustamenti e i consigli da dare al paziente.

 

Why – Perché 

Perché questa difficoltà preoccupa il paziente ed è un problema per lui? È importante indagare anche sull’aspetto psicologico.

 

How – Come 

Con quale frequenza si verificano situazioni di disagio per il paziente? Ogni giorno, settimanalmente, mensilmente? Anche questo dato è fondamentale per capire come intervenire al meglio.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963