16enne bastonata dei suoi connazionali

Arrivata in Italia con un gommone, da clandestina. Costretta a prostituirsi. E picchiata a sangue da una connazionale. Tutto questo incubo vissuto a soli 16 anni.

Sono queste le atrocità patite da una nigeriana, E.F., salvata venerdì dalla polizia e portata in una casa di accoglienza. Secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine, venerdì intorno alle 12 una pattuglia del Commissariato di Rho Pero veniva allertata dalla centrale operativa che in zona via Dei Fontanili era appena giunta una richiesta di aiuto da parte di una donna straniera che stava subendo un’aggressione fisica.

In pochissimi secondi gli agenti individuavano in lontananza, nei campi adiacenti la strada, due donne di colore che picchiavano selvaggiamente con un bastone una terza donna, esanime per terra. Una delle donne si dileguava velocemente nei campi alla sola vista della volante, mentre l’altra donna, nonostante l’arrivo dei poliziotti, continuava a percuotere con violenza l’altra ragazza utilizzando un bastone di grosse dimensioni. Gli agenti bloccavano immediatamente la donna disarmandola.

La terza ragazzina a riversa esamine per terra veniva immediatamente soccorsa. Entrambe le straniere sono state portate negli Uffici del Commissariato di P.S. Rho Pero. Qui la donna aggredita veniva fatta ancora visitare e medicare da personale medico. La stessa risultava priva di documenti e solo attraverso i rilievi foto dattiloscopici e la comparazione delle impronte digitali veniva identificata per E.F., minore 16enne allontanatasi da un Centro di accoglienza extracomunitari per minori non accompagnati di Cosenza. Era scappata il 30 ottobre scorso.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

5 messaggi in questa discussione

Sono ancora un delle poche che dentro si infuria x queste cose..

gli altri...se le fanno scivolare addosso...

vivono meglio di me ma sono GIà MORTI!!!

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, danelectro59 ha scritto:

Ma che str***** maledetti!

sono quelli che andiamo a prendere noi direttamente nelle coste libiche...e poi gli diamo vitto,alloggio,schede telefoniche,wi-fi,saune nei resort....cuochi stellati per le loro tradizioni..e poi si integrano cosi'....secondo i benpensanti di sx.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
17 minuti fa, roby26102 ha scritto:

Sono ancora un delle poche che dentro si infuria x queste cose..

gli altri...se le fanno scivolare addosso...

vivono meglio di me ma sono GIà MORTI!!!

e una" alta " carica statale,che dice di salvaguardare le donne,dove è???

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

devono buttare a chiave con certe persone...!

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963