il vescovo di roma apre i porti,ma chiude la parrocchie ai suoi protetti

I profughi non rendono più. In attesa della svolta di questo governo non eletto, i tagli all’accoglienza hanno reso l’ospitalità dei richiedenti asilo un business non più redditizio. E così, la Chiesa preferisce darsi al turismo.

Secondo dati del Vicariato di Roma, solo 38 tra parrocchie e istituti religiosi presenti nella Capitale, ad esempio, ospitano richiedenti asilo.

Si parla di 121 immigrati. Trentotto su 332 parrocchie e 700 istituti religiosi. Circa il 3 per cento.

Un risultato decisamente deludente se paragonato al numero delle strutture nella disponibilità del clero.

In verità la freddezza con cui la macchina della Chiesa risponde alle richieste di ospitalità è legata anche ad un altro fattore: il turismo, ora, rende di più. All’esercito di turisti e pellegrini che scende nella città eterna per soggiornare poche notti nel cuore di Roma, la Chiesa offre ha una vastissima possibilità di scelta. Per citarne solo qualcuna, l’ Istituto Sacro Cuore, La Casa di Procura delle Suore Missionarie Pallottine, la Nostra Signora di Lourdes, tutte strutture con camere dotate di ogni comfort come il bagno interno e l’aria condizionata. E i prezzi non sono certo calmierati. Una camera singola può costare anche 60 euro e una doppia 90, cifre che non si discostano di molto dal mercato turistico romano degli alberghi e dei bed and breakfast.da aggiungere ...esentasse!! in quanto ce un altare,quindi luoghi di culto esentati da tasse!!

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

il vescovo di roma apre i porti,ma chiude la parrocchie ai suoi protetti

Chiedo venia, sig superdirector, dall'alto del suo sapere mi può indicare quali sono i porti di proprietà del vescovo di Roma che ha aperto?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

il vescovo di roma apre i porti,ma chiude la parrocchie ai suoi protetti

Chiedo venia, sig superdirector, dall'alto del suo sapere mi può indicare quali sono i porti di proprietà del vescovo di Roma che ha aperto?

ecco..gia' da questa domanda si capisce tutto di te,della tua frangia politica...dici che il papa non ha mai detto di aprire i NOSTRI porti??? 

avegjate...chiedi in farmacia una confezione di "desbauchina"....non passabile dala mutua!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963