56milioni di italiano in ostaggio

La democrazia italiana ostaggio dello 0,2 per cento della popolazione. Non è democrazia diretta: è oligarchia. E’ una casta che con un click decide se gli altri 55.900.000 italiani possono votare o meno. Qui abbiamo un processo totalmente opaco gestito da un privato che ha deciso che gli italiani non devono votare. Non possono votare. E anche se fosse trasparente, non andrebbe bene lo stesso: perché se uno vale uno, allora non possono essere in centomila a decidere del destino di un popolo di 56 milioni di italiani.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

17 messaggi in questa discussione

Che scornata ha preso il kapitone, vero sig ippodirector?

Bruciano perfino le regole che si sono dati i grillini?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Che scornata ha preso il kapitone, vero sig ippodirector?

Bruciano perfino le regole che si sono dati i grillini?

perchè i grilli sono stati ai patti? no tav,no autonomia,si alla concessione autostrade!!...RIDICOLI!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non sono stati i grilli a fare cadere il governo.

Ridicolo è stato il kapitone

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, ahaha.ha ha scritto:

Non sono stati i grilli a fare cadere il governo.

Ridicolo è stato il kapitone

 

se fossero stati ai patti,cioè COERENTI,non sarebbe caduto nulla!! ora prepara qualche letto...stanno arrivando!! riporteranno i 35...anzi,.almeno 50 euro al di'...fatte sotta!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se non avesse detto al sig Conte di dimettersi sarebbe ancora al governo il kapitone.

Ridicolo!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

9 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Se non avesse detto al sig Conte di dimettersi sarebbe ancora al governo il kapitone.

Ridicolo!

Signor ah ahaha... non sia lei ridicolo, non ce nulla di serio in quanto sta accedendo da anni alla politica italiana.

Ostaggio di 4... bacilli in rete decisamebnte pilotati da interessi econimici di pochi. (uno)

Dove è finito l'orgoglio del Partito Democratico... già è partito.

Già ma giustamente si SACRIFICANO per il bene del paese  (leggasi banche) e per quel misero stipendio da deputati. Capitone o anguilla non è che voi stiate facendo di meglio, ha presente il pesce lesso?

Forse il PD ha probleni digestivi ultimamente a furia di ingoiare rospi.

Modificato da il.pignonista

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il PD ha fatto un sacco di errori sig pignonista, ma questo non mi deve impedire di ironizzare sugli avversari, specialmente se il più grosso è ora un ridicolo kapitone.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, ahaha.ha ha scritto:

Il PD ha fatto un sacco di errori sig pignonista, ma questo non mi deve impedire di ironizzare sugli avversari, specialmente se il più grosso è ora un ridicolo kapitone.

 

si faccia un esame di coscienza, onestamente e non  con i paraocchi guardando solo dove si vuole vedere e si chieda dove sta effettivamente il ridicolo, con un segratario legato alle cordine come una marionetta, con uno che non avrebbe più dovuto fare politica e che il PD aveva quasi esiliato che si riprende e manovra il partito a suo piacimento con tutti gli altri che si sdraiano a tappetino e con un partito che vorrebbe essere alla guida del paese e che per un malcelato bisogno di potere si assoggetta a chi la politica  non sa nemmeno dove stia di casa.... già... dove sta il ridicolo?

:/

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il ridicolo sta nella narrazione. In quella narrazione che vorrebbe far credere che applicare la Costituzione sia chissà quale affronto al popolo.

Non è vero che si vuol negare il diritto del voto (questa è la narrazione) ma più semplicemente andare ad elezioni  quando è previsto farlo e cioè ogni 5 anni e non a comando nel momento in cui qualcuno pensa di andare a colpo sicuro. Troppo facile così. Si occupano le posizioni privilegiate da cui è semplice far propaganda ininterrotta e campagna elettorale permanente. Poi, come d'incanto, appena i sondaggi lo consentono e lo consigliano, dopo 1 anno e non dopo un lustro, si pretende di abbandonare la partita e portarsi via il pallone. Non è così e non è un golpe manco per niente perché si ritorna al voto (anticipato) dopo aver verificato che non esiste la possibilità di formare un nuovo governo. Gli schiamazzi e le grida possono pure portare alle grandi o alle piccole pugne (p@ugnette) ma lasciano il tempo che trovano.

E lasciano il tempo che trovano anche le "ironie", ad esempio quelle su Rousseau perché quelle consultazioni furono fatte anche per la formazione del governo celoduro-m5s e allora nessuno si scandalizzò più di tanto.

Il pdr ha il dovere, non la facoltà, di accertarsi che non esista la possibilità di formare un governo e solo allora indire nuove elezioni. Altrimenti no.

Tutto l'altro è f@uffa, piroette ed effetti speciali o, se vogliamo, appunto una narrazione di comodo.

In cosa e' più scandaloso un governo m5s-pd rispetto a quello con la Lega? Comunque la si voglia prendere, sono stati partiti che si sono presentati uno contro l'altro armati e non certo in coalizione fra loro (pardon...la lega si ma con la coalizione di centro destra, di sicuro non col M5S). 

Per cui, direi che è poco utile continuare con le grandi e soprattutto con le piccole pugne perché altrimenti si rischia seriamente di diventare ciechi. Per il semplicissimo fatto che..... il troppo storpia.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
infatti non lo sono...sei tu che ti sei fumato il cervello fattene una ragione
 
 
L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, testo

È andato completamente, fuso, schizzato, in preda a crisi irrefrenabili, senza senso di realtà, l'alcol che brutta bestia!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, director12 ha scritto:

La democrazia italiana ostaggio dello 0,2 per cento della popolazion

Dice quello che ha fatto cadere il Gov., poi se la prende perchè non gli ubbidiscono completamente...ma quando i grillini scelsero la lega, terzo partito, per fare il Gov. andava bene però, adesso hanno scelto il P.D. per continuare.......

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, il.pignonista ha scritto:

si faccia un esame di coscienza, onestamente e non  con i paraocchi guardando solo dove si vuole vedere e si chieda dove sta effettivamente il ridicolo, con un segratario legato alle cordine come una marionetta, con uno che non avrebbe più dovuto fare politica e che il PD aveva quasi esiliato che si riprende e manovra il partito a suo piacimento con tutti gli altri che si sdraiano a tappetino e con un partito che vorrebbe essere alla guida del paese e che per un malcelato bisogno di potere si assoggetta a chi la politica  non sa nemmeno dove stia di casa.... già... dove sta il ridicolo?

:/

Sig pignonista ho sempre criticato quello che non doveva fare più politica, ma in questo caso (accordo con M5S) mi schierò con lui, seppur convinto come sono che l'accordo doveva essere fatto un anno fa, per mandare a casa o comunque per dare una sonora lezione ad un pallone gonfiato come il kapitone.

Ripeto l'accordo è tardivo, e questo presuppone mettere in campo persone esperte e di alta qualità. Non sarà semplice, ma spero ardentemente che riescano ad arrivare a fine legislatura.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

Sig pignonista ho sempre criticato quello che non doveva fare più politica, ma in questo caso (accordo con M5S) mi schierò con lui, seppur convinto come sono che l'accordo doveva essere fatto un anno fa, per mandare a casa o comunque per dare una sonora lezione ad un pallone gonfiato come il kapitone.

Ripeto l'accordo è tardivo, e questo presuppone mettere in campo persone esperte e di alta qualità. Non sarà semplice, ma spero ardentemente che riescano ad arrivare a fine legislatura.

 

beh sperare è lecito... è sulle persone esperte e di qualità che nutro dei forti dubbi.

PS. sono 50 anni che i governi italiani si reggono su compromessi di questo genere e questi sono i risultati, non solo non si riesce a fare piazza pulita di burocrati incapaci e corrotti,  ci si ripromette ogni volta di fare pulizia... e non riusciamo a fare nemmeno la polvere.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Lei contava sul lkapitone, sig pignonista?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Il 4/9/2019 in 16:53 , ahaha.ha ha scritto:

Lei contava sul lkapitone, sig pignonista?

Scusi il ritardo me l'ero perso.

Per la verità è da una vita che conto su Spadolini, ma che fina ha fatto? :ph34r:

Francamente non saprei cosa dire non è che in Italia le alternative siano poi molte attualmente, non mi è mai piaciuto il governo Giallo/Verde ma come si era detto occorreva "per forza" dare un governo (si fa per dire) al paese e sembrava non esistesserio altre alternative.. Ora quell'accordo è saltato,  ma ancora una volta occorre "per forza" dare un governo al paese ed ecco che quell'alternativa impossibile diventa fattibile e abbiamo il governo "Giallo/Rosso". Un altro governo raffazzonato quanto quello precedemte composto da partiti, si fa per dire, che non  hanno nulla in comune uno con l'altro, ancora un governo dove se le cose andranno male, sarà sempre colpa degli altri, se le cose non saranno fatte o se saranno fatte male sarà sempre colpa degli altri ed è evidente che le cose non saranno fatte o saranno fatte male a causa delle idee a volte opposte in merito a cosa o a quanto si debba o non si debba fare. Ma In Italia si deve sempre fare un "governo per forza" e a "forza di fare governi per forza" le cose vanno sempre peggio, il debito cresce di lavoro non se ne parla, gli interventi strutturali vengono presi in considerazione a prescindere (dagli interessi e dalle mani in  pasta di tizio caio o sempronio) e il bel paese somiglia sempre più ad un a forma di taleggio andato a male. Ma non diamo la colpa agli altri, cospargiamoci il capo di cenere e facciamo mea culpa, è solo quanto ci meritiamo.

Modificato da il.pignonista

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dobbiamo prendere atto che siamo fatti così.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora