ora sara' vera invasione

La mossa della Trenta che di fatto avrebbe modificato alcune disposizioni che riguardano la missione Mare Sicuro, dà di fatto inizio alla grande invasione richiesta dal Pd come condizione sine qua non per la nascita di un governo del ribaltone:

Ma i militari non ci stanno. Mario Arpino, già capo di stato maggiore di Difesa e Aeronautica attacca, e definisce la scelta del ministro rischiosa per gli interessi dell’Italia: “Mare Nostrum era un’operazione umanitaria, mentre Mare Sicuro era un’operazione di sicurezza, di difesa. Se torniamo indietro, cioè, alle condizioni di Mare Nostrum e quindi di fatto ad andare a pesca dei migranti nel Mediterraneo, faremo una bellissima figura con Papa Francesco e con tante anime belle ma non faremo certo gli interessi dell’Italia. La missione Mare Sicuro era stata messa in cantiere per una questione di sicurezza”, ha affermato Arpino.

“Dal punto di vista politico è chiaro ci sono delle forze che hanno favorito tutto questo sin dall’inizio, come i governi Renzi e Gentiloni hanno sempre favorito questo trasporto di massa in Italia e solo in Italia – conclude il generale Arpino – Sono accordi presi dai nostri ministri prima dell’arrivo di Salvini e se torniamo indietro e Mare Sicuro farà la fine di Mare Nostrum ma non faremo certo gli interessi dell’Italia”.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

26 minuti fa, director12 ha scritto:

La mossa della Trenta che di fatto avrebbe modificato alcune disposizioni che riguardano la missione Mare Sicuro, dà di fatto inizio alla grande invasione richiesta dal Pd come condizione sine qua non per la nascita di un governo del ribaltone:

Ma i militari non ci stanno. Mario Arpino, già capo di stato maggiore di Difesa e Aeronautica attacca, e definisce la scelta del ministro rischiosa per gli interessi dell’Italia: “Mare Nostrum era un’operazione umanitaria, mentre Mare Sicuro era un’operazione di sicurezza, di difesa. Se torniamo indietro, cioè, alle condizioni di Mare Nostrum e quindi di fatto ad andare a pesca dei migranti nel Mediterraneo, faremo una bellissima figura con Papa Francesco e con tante anime belle ma non faremo certo gli interessi dell’Italia. La missione Mare Sicuro era stata messa in cantiere per una questione di sicurezza”, ha affermato Arpino.

“Dal punto di vista politico è chiaro ci sono delle forze che hanno favorito tutto questo sin dall’inizio, come i governi Renzi e Gentiloni hanno sempre favorito questo trasporto di massa in Italia e solo in Italia – conclude il generale Arpino – Sono accordi presi dai nostri ministri prima dell’arrivo di Salvini e se torniamo indietro e Mare Sicuro farà la fine di Mare Nostrum ma non faremo certo gli interessi dell’Italia”.

Prepara i letti , idio ta !! Stanno arrivando in casa tua .                          

P.S.  Anche un pasto caldo e 35 euro , eh ??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963