La domanda da 100 milioni di dollari ...

Andiamo subito al solito e facciamola immediatamente per poi analizzarla . La domanda e’:” ma perché Renzi adesso parla di un accordo di governo con il Movimento Cinque Stelle ed  un anno fa lo rifiuto’ con decisione preferendo andare a mangiare i pop corn “ ??  A parte che Renzi non parla affatto di accordi con il m5s ma propugna un governo istituzionale aperto a tutti coloro che vogliono combattere e respingere il Salvinismo , cercherò di dare una risposta a chi fa finta di non capire ed insiste . Ovviamente queste persone sono convinte che questa non e’ una domanda ma e’ la domanda . Insomma , per chi ha sui co@lioni Renzi , questa , a parere loro , e’ la domanda che mette in difficolta’  Er Bomba , quella che mostra quanto sbaglio’ , lo scorso anno , ad andare sul divano con i pop corn . Ed invece , dimostra quanto la lungimiranza politica del Caudillo sia anni luce più avanti rispetto agli gnomi che gravitano nel panorama politico italiano .  Dunque, cos’è cambiato in un anno?A mio parere , per prima cosa , è cambiato il rapporto di forza fra i due partiti. Lo dimostra il sorpasso alle Europee. Ma la questione è più politica, dichiaratamente politica . La sera del 4 marzo si vide il trionfo del M5S e la disfatta del Pd. Una trattativa, allora, si sarebbe conclusa con una resa a Grillo e Di Maio. I toni, gli argomenti, i programmi del Movimento erano inaccettabili per il PD anche perché Di Maio aveva probabilmente già scelto Salvini come compagno di viaggio. Ora, dopo il disastroso bilancio di quest’anno se vuole continuare a esistere (perché di questo si tratta) s’impone dunque al M5S una revisione totale della propria linea. Probabilmente anche un avvicendamento sostanziale del gruppo dirigente: forse è l’ora di facce nuove. Via il ciarpame ed il giglio magico di Giggino e di tutti gli odiatori professionisti contro il PD .  Ne saranno capaci? Vedremo ...!!  La seconda novità riguarda Salvini. Un anno fa è possibile che il Pd abbia sottovalutato il venire avanti di una nuova destra illiberale e antidemocratica incarnata dal ministro dell’Interno. Su questo posso pure essere d’accordo . Ci si illuse forse che col 17% Salvini non avrebbe potuto muovere alla conquista del Paese, magari arginato da un M5S che invece veniva,  ogni giorno,  “mangiato” dalla Lega. Adesso l’uomo del Viminale ha pensato di prendersi il Paese: confondendo la popolarità con il consenso, ha ritenuto di disporre delle istituzioni con il 17%. E ha sbagliato. Ma la minaccia dei “pieni poteri”, oltre ad essere sintomo di un’autoesaltazione parossistica, è una reale minaccia alla democrazia. Questi due ,  il fallimento del M5S e il pericolo di una presa del potere di Salvini , sono fatti nuovi che lo scorso anno non erano presenti e  che aprono uno spazio diverso all’iniziativa del Pd ed a Er  Bomba. Il tentativo di mettere in piedi un governo serio anche con il M5S  + altri , ha dalla sua dunque queste novità della situazione politica. Servira’ un’intesa con un programma molto forte, in discontinuità con le sciocchezze del “contratto”, e una compagine fortissima, una squadra in grado di risollevare il Paese e, anche, l’umore del popolo italiano. Sarà possibile? E chi lo sa ??  E allora mi fermo perche’  la risposta davvero soffia nel vento. Ma la discussione , mi permetto di dire , non può ignorare le novità del quadro politico, l’analisi reale della cose che , in fondo , è sempre una buona via da seguire . Sennò non rimane che seguire quella del Cazzaro di Napoli che lancia come “ mina vagante “ il grande De Magistris ( mannaggia a chi te scuorna 🤘🤘) Saluti 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

5 messaggi in questa discussione

Come  non essere  d'accordo ,    comunque    non  è Renzi a  decidere  ma  bensì la  Segreteria del  Piddi di  cui non fa  parte ,  Renzi  ha  parlato  nelle  vesti   di ex   PdC e  con  tutti  i diritti  di farlo ed  evidentemente se  riesce  ad  influenzare  le  decisioni e  sopratutto  mettere   paura   A 90  AL CAPITANFRACASSA ,e  questo  è acclarato , se  ne deduce  che  il  suo peso  politico vale  e   come  vale....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, pm610 ha scritto:

Come  non essere  d'accordo ,    comunque    non  è Renzi a  decidere  ma  bensì la  Segreteria del  Piddi di  cui non fa  parte ,  Renzi  ha  parlato  nelle  vesti   di ex   PdC e  con  tutti  i diritti  di farlo ed  evidentemente se  riesce  ad  influenzare  le  decisioni e  sopratutto  mettere   paura   A 90  AL CAPITANFRACASSA ,e  questo  è acclarato , se  ne deduce  che  il  suo peso  politico vale  e   come  vale....

Beh, ha ancora il controllo dei parlamentari PD.

Modificato da cortomaltese-im

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Beh, ha ancora il controllo dei parlamentari PD.

https://www.repubblica.it/politica/2019/08/16/news/pd_m5s_zingaretti_renzi_del_rio-233750645/?ch_id=sfbk&src_id=8001&g_id=0&atier_id=00&ktgt=sfbk8001000&ref=fbbr

Crisi, Zingaretti: "Pd pronto al voto, no governo a tutti i costi"

Il segretario Pd detta la linea del partito dopo una giornata iniziata con le aperture di Delrio ("un contratto alla tedesca con il M5S") e proseguita con la denuncia di Renzi di un nuovo patto tra Lega e grillini

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ho letto di un possibile rimpasto col bibitaro premier.
Ditemi che questo sfortunato Paese non dovrà vedere anche questa.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963