è successo a pisa,citta' dell'accoglienza!!

Nicola Lanfri, 53 anni di Ponte a Egola, nel pisano, ha avuto la cattiva idea di aiutare due immigrati: è finito quasi ‘sbuzzato’.

«Mi sono comportato come, credo, avrebbe dovuto fare chiunque, con senso di responsabilità – ha raccontato –. Ho fatto la stessa cosa che ci viene spontanea quando, in macchina, troviamo un incidente o qualcuno si sente male sulla strada. Ci si ferma, si chiede cos’è successo e si guarda cosa si può fare, nell’attesa che arrivino i soccorsi. Così sono state salvate anche vite». Vite, non marocchini intenti a sgozzarsi.

«Si stavano picchiando ferocemente. Urlavano come persone fuori di testa, non so cosa si dicessero e quindi non so per cosa litigassero. Ma la situazione era incandescente».

Li descrive come «due ragazzi di trent’anni, di nazionalità marocchina che vivono qui a Ponte a Egola. C’avevo parlato varie volte e loro sanno bene chi sono. A quel punto mi è venuto spontaneo andare da loro per riportare la calma. Mi sono avvicinando dicendo: ‘Ragazzi, ma che fate? State calmi e fatela finita!’. Uno di loro però ha estratto un coltello di quelli a serramanico e mi ha colpito all’addome». «Mi è andata bene. Al pronto soccorso di Empoli mi hanno medicato, messo sei punti e dato otto giorni di prognosi. I medici hanno detto che se la lama fosse stata affondata di un altro centimetro sarebbero stati lesi gli organi vitali».

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

A me è successo a Torino anni 70 o 71non ricordo bene.

I migranti di allora erano meridionali.

Percorro il marciapiede di una via e sul lato opposto vedo due che litigano di brutto.

Mi avvicino con l'intento di farli smettere, ma il più forte dei due estrae un coltellaccio e mi dice: " gira al largo e pensa ai kaczo tuoi".

Indovinate che ho fatto?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

A me è successo a Torino anni 70 o 71non ricordo bene.

I migranti di allora erano meridionali.

Percorro il marciapiede di una via e sul lato opposto vedo due che litigano di brutto.

Mi avvicino con l'intento di farli smettere, ma il più forte dei due estrae un coltellaccio e mi dice: " gira al largo e pensa ai kaczo tuoi".

Indovinate che ho fatto?

eri negli alti forni della Fiat?? forse era il capoturno che si ink...va perchè lo hai spento...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Urka......posi il fiasco del frizzantino, sig ippodirector.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963