CIA, hacker russi e elezioni americane. Dove sono i popcorn?

Sembra proprio l'anno perfetto per i complottari di tutto il mondo: la CIA ha ottenuto delle prove riguardo attacchi informatici provenienti dalla russia contro i partiti americani per spianare la strada a Trump. E non sono barzellette, vari giornalisti americani stanno confermando con altre fonti questa notizia. Una delle prove è alla portata di tutti: parrebbe che gli hacker abbiano "bucato" anche il sistema informatico dei  Repubblicani non pubblicando nulla (o meglio nulla di scottante), diversamente dalla fuga di notizie e mail legate al partito democratico.

Modificato da danelectro59

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

6 messaggi in questa discussione

cioè un'inchiesta della CIA e una del washington post e ancora si parla di complotto... va be'

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Più che la CIA ci vorrebbe Adam Kadmon.Lui certamente saprà districare la ingarbugliata matassa,rendendo merito alla Matta.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

e magari i russi sono pure dietro alle scie chimiche

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963