BECERI E DISUMANI RAZZISTI

Inviata (modificato)

È il 5 agosto e spero che tanti di voi abbiamo cose più belle e rilassanti di cui occuparsi.
Ma per chi potesse, collegatevi con la web tv del Senato. 
In questo momento, in Aula, si stanno susseguendo interventi raccapriccianti che paragonano il salvataggio di vite in mare con i crimini contro l’umanità. 
Stanno raccontando che il vero modo di contrastare l’immigrazione clandestina è provocare morte e disperazione. 
Siamo oltre la soglia di allarme e non riusciamo a rendercene conto.

La disumanità diventerà legge.
 — presso Senato della Repubblica.
L'immagine può contenere: 3 persone, persone sedute e spazio al chiuso
Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

8 messaggi in questa discussione

41 minuti fa, pm610 ha scritto:

L'immagine può contenere: 1 persona

Sono già INCRIMINATI PER BLOCCO STRADALE. 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ora  anche  i capitani  della  Diciotti , della Giorgietti  oltre  che   la Capitana Carola...  ma  sarà retroattiva  ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sempre  colpa  del  Piddi  vero...

L'immagine può contenere: testo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Ecco di cosa ha paura Salvini per davvero. 
Non ha paura di Zingaretti, di Renzi, del PD. 
Non ha paura dei numeri in parlamento, del M5S (chi li smuove più quelli?), della mozione di sfiducia.
Ha paura di questi occhi.
Ha paura della potenza di questi occhi, di quello che possono risvegliare. 
Non c’è invocazione della Beata Vergine Maria che possa placare il sentimento della ribellione alla cattiveria che vogliono diffondere ovunque. 
Lo ha scritto meglio di chiunque altro Gorden Isler, uno dei responsabili della nave Alan Kurdi, della ong Sea Eye, rivolgendosi al nostro ministro dell'Interno: “Queste sono le persone da cui l'Italia deve essere protetta. Si chiama Djokovic, come il grande giocatore di tennis. In Libia, ha subito una ferita da arma da fuoco. Dovremmo riportarlo li'?”

#restiamoumani oggi più che mai

L'immagine può contenere: 2 persone, primo piano

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

"Bagnino! Bagnino!"
"Che c'è, signora?"
"Mio figlio sta annegando!"
"Oh, vedo, vedo."
"Corra! Lo salvi!"
"Vado subito. Può favorirmi la carta d'identità del bambino prima?"
"Ma... Io... Sono in costume... Non ho con me..."
"Vabbè. Corra a prenderla all'ombrellone. Il bimbo dovrebbe riuscire a tenersi a galla per un altro minutino."
"Ma... Non capisco... Dov'è il problema?"
"Devo controllare la nazionalità prima di tuffarmi. Non vorrei incorrere in sanzioni. Guardi come agita le braccine..."
"Mio figlio è italiano!"
"Questo lo dice lei. Secondo il decreto non posso accettare l'autocertificazione e, capisce, non vorrei commettere un crimine salvando l'insalvabile. Oh, ha ingoiato acqua, poverino."
"E va bene! Vado. Ma lei è un mostro! E' inumano!"
"IO SEGUO SOLO LA LEGGE, SIGNORA! (...). 
Toh, non si vede più..."

(Dal Web)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963