Gaviscon ne volete ...??

I bravi ragazzi poltronari a 5 stelle mandano giù qualunque cosa. Ultima : la Tav .  Fatta ingoiare dal loro presidente del Consiglio, quel Giuseppe Conte che da Carneade è diventato premier proprio grazie ad una genialata di Di Maio. E prima c’era stata l’Ilva, la Tap, il voto salva-Salvini, Autostrade che continua a gestire le autostrade e anche di più (Alitalia, altra genialità di Di Maio) e tanti altri rospi ancora. Ma accettare la Tav è il sipario , il the end su un’esperienza politica che scolorisce in un pietoso miasmo d’accatto .  E dunque ha ragione il vecchio Grillo oramai ridotto  guardare con una faccia triste una platea svuotata. Oramai , checche’ ne dica il Cazzaro di Napoli , ottimo esecutore , propugnatore e killer annunciato e di scomparsa politica , questi scappati da casa stanno svendendo le loro bandiere identitarie in nome della poltrona. Ed in questo senso l’ombra lugubre di Toni e Nelly fa veramente senso: uno che dopo la decisione sulla Tav non si dimette non ha dignità.  Il potere per il potere, pur di non non finire nel dimenticatoio della storia: altro che valori !! Qua va bene anche  uno strapuntino  a costo di ingerire decine di Gaviscon, le pillole contro l’acidità e il riflusso. Saluti 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

13 messaggi in questa discussione

Ricordo un altro personaggio che diceva che il Tav era inutile, chissà quanto gaviscon gli hanno fatto ingoiare per fargli cambiare idea.

Ora se c'è qualcuno qui, che può denigrare i grillini che hanno cambiato idea, quello sono io.

Quelli che sono sempre stati a favore del Tav, dovrebbero solo esultare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se qualcuno si fosse illuso che il "movimento" dell'albergo di lusso ("5 Stelle) guidato da un omicida e dal gestore di una società iscritta all'estero (Casaleggio), - quest'ultimo non ha mai fatto verificare da tecnico esterno il Blog di Grillo e la piattaforma Russeau -  non poteva essere che una persona ignara degli avvenimenti della storia. Il popolo, purtroppo è sostanzialmente ignorante e propenso  a cgredere a chi gli promette mari e monti senza dire come ad in base a quali risorse finanziarie realizzare il programma.
Stiamo purtroppo andando verso una società neo-fascista, razzista e, quel che peggio sessista.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Tontinelli  fa  il  Pilato  ma  purtroppo  il  Ministero  è  suo  e  lui   che  anche  se  non  firma  direttamente   autorizza altrimenti   che  ci fa  lì  ?  Oggi il Ministero delle Infrastrutture, in teoria guidato da Toninelli, ha ufficializzato all'Unione Europea che l’Italia è favorevole alla TAV. Toninelli si è rifiutato di firmare la lettera e ha lasciato farlo ai suoi dirigenti. Bene. Ma allora che cosa aspetta Toninelli a firmare la lettera di dimissioni? O firmi la Tav o firmi le dimissioni, non ci sono altre strade. Toninelli lo capirà?

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

Ricordo un altro personaggio che diceva che il Tav era inutile, chissà quanto gaviscon gli hanno fatto ingoiare per fargli cambiare idea.

Ora se c'è qualcuno qui, che può denigrare i grillini che hanno cambiato idea, quello sono io.

Quelli che sono sempre stati a favore del Tav, dovrebbero solo esultare.

Vogliamo continuare con queste menzogne nel dire che Renzi era contrario alla Tav e poi ha cambiato idea come un er Bomba qualsiasi ?? Perfetto !! Però poi che nessuno si lamenti se diventa un utile idio ta come il Cazzaro di Napoli . Allora ristabiliamo la verità : Nel 2013 Renzi affermo’ rispetto alla prima stesura relativa alla tratta Torino-Lione della Tav , che così come era stata concepita non solo non era funzionale ma che aveva costi altissimi al punto che così come era stata progettata non era congrua economicamente  e da ritenersi inutile . Poi , nel 2014 , divenne Premier e da Premier trattando in nome e per conto del Paese riuscì a far modificare il percorso ed a far abbassare il costo per 3 miliardi di euro !! Questa e’ la verità documentata ed incontrovertibile !! Se poi fa piacere sparare Caz.z.ate solo per il gusto di definire Renzi un Er Bomba antipatico e borioso fate pure . Ma sappiate che gli effetti di detto comportamento ce li avete plasticamente sotto gli occhi leggendo quel che scrive il Cazzaro Napoletano . Oltre tutto , tuttocio’, non vi esenta assolutamente a smettere di ingurgitare il Gaviscon . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dunque, lasciatemi capire perché non ci arrivo. PASSAGGIO N. 1: Un governo (o una roba che si autodefinisce tale) decide una cosa, peraltro richiesta in modo pressante dall'Unione Europea; e il suo "premier" (o un tipo che si autodefinisce tale) proclama che questa decisione è presa "da tutto il governo". PASSAGGIO N. 2: la forza politica che rappresenta la maggioranza in quel c,d. "governo", e di cui il c.d. "premier" di cui sopra è espressione, dichiara di voler presentare una mozione di rifiuto della cosa decisa. PASSAGGIO N. 3: in caso di voto in Parlamento, la suddetta forza politica voterebbe dunque A. contro la decisione definita "di tutto il governo", e dunque per conseguenza contro se stessa; e B, voterebbe contro il "premier" che di essa è espressione nonché contro i suoi alleati che invece sono favorevoli alla cosa decisa; infine PASSAGGIO N. 4, questi ultimi - gli alleati - voterebbero per forza A UN TEMPO (e questo è enorme!) a favore del c,d. "governo" e INSIEME con le opposizioni, tutte favorevoli alla cosa decisa, nonché a favore della richiesta dell'Unione Europea benché siano - gli alleati intendo - una forza marcatamente anti-europeista e sovranista .Una somma di contraddizioni che si elidono. Credo che un simile folle contorsionismo non si sia mai visto in nessun Paese da quando esiste le democrazia parlamentare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, mark222220 ha scritto:

Vogliamo continuare con queste menzogne nel dire che Renzi era contrario alla Tav e poi ha cambiato idea come un er Bomba qualsiasi ?? Perfetto !! Però poi che nessuno si lamenti se diventa un utile idio ta come il Cazzaro di Napoli . Allora ristabiliamo la verità : Nel 2013 Renzi affermo’ rispetto alla prima stesura relativa alla tratta Torino-Lione della Tav , che così come era stata concepita non solo non era funzionale ma che aveva costi altissimi al punto che così come era stata progettata non era congrua economicamente  e da ritenersi inutile . Poi , nel 2014 , divenne Premier e da Premier trattando in nome e per conto del Paese riuscì a far modificare il percorso ed a far abbassare il costo per 3 miliardi di euro !! Questa e’ la verità documentata ed incontrovertibile !! Se poi fa piacere sparare Caz.z.ate solo per il gusto di definire Renzi un Er Bomba antipatico e borioso fate pure . Ma sappiate che gli effetti di detto comportamento ce li avete plasticamente sotto gli occhi leggendo quel che scrive il Cazzaro Napoletano . Oltre tutto , tuttocio’, non vi esenta assolutamente a smettere di ingurgitare il Gaviscon . 

Ci sono addirittura filmati, con sue dichiarazioni verbali, che attestano che prima di ingurgitare flaconi di gaviston, era contrario al tav, tanto da attirarsi le ire di Chiamparino, noto ingegnere al pari er bomba, che aveva fatti i conti ritenendoli econimicamente congrui.

 

Comunque, lei che da sempre è stato favorevole al tav, indipendentemente dall'assunzione o meno del gaviscon, dovrebbe esultare del cambiamento di rotta dei grillini, e con un sospiro di sollievo dire:

" Finalmente, anche se tardi, hanno capito l'estrema necessità dell'opera".

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
42 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Ci sono addirittura filmati, con sue dichiarazioni verbali, che attestano che prima di ingurgitare flaconi di gaviston, era contrario al tav, tanto da attirarsi le ire di Chiamparino, noto ingegnere al pari er bomba, che aveva fatti i conti ritenendoli econimicamente congrui.

 

Comunque, lei che da sempre è stato favorevole al tav, indipendentemente dall'assunzione o meno del gaviscon, dovrebbe esultare del cambiamento di rotta dei grillini, e con un sospiro di sollievo dire:

" Finalmente, anche se tardi, hanno capito l'estrema necessità dell'opera".

Cerchi di avere meno pregiudizi , cerchi di guardare ai risultati invece che alle chiacchiere . Questi sono i fatti e quei fatti sono lì esposti in bacheca . Il resto e’ cianfrusaglia . Cianfrusaglia messa lì per dare animo ed ossigeno contro Renzi a chi non aspetta altro . Con lei ci sono riusciti ...!! 

 
“Il noto statista Luigi Di Maio mi attacca anche stamattina. È davvero strano che i grillini si affannino a dire: “Renzi è finito” e poi però tutti i giorni si (pre)occupino di me. Stavolta l’argomento è la TAV. 
Di Maio dice: Renzi era un NoTav.
Io dico: sarà il caldo, poverino. 
Però proviamo a spiegare le cose per benino, con ordine, al buon Di Maio: magari stavolta capisce, chissà.
Ho sempre sostenuto la Tav, da Torino a Palermo, passando persino per il ponte sullo stretto. Ho sempre difeso le forze dell’ordine dai violenti del NoTav, a cominciare da chi veniva condannato per aver invaso il cantiere o preso a sassate I poliziotti.
Ho criticato, in alcuni casi, i percorsi. 
Questo è accaduto per il sotto attraversamento fiorentino (2009) e per il primo percorso della Torino Lione che a mio giudizio era talmente dispendioso da risultare più inutile che dannoso (2013). Basta leggere i documenti di allora per capire di cosa stiamo parlando.
Quando sono diventato Premier, ho lavorato con i tecnici del Mit e con i francesi e abbiamo cambiato il progetto, risparmiando circa tre miliardi di euro e con un minore impatto. E abbiamo dato il via libera all’opera. Altro che No Tav, dunque.
Adesso lo spiegone è chiaro, Gigino, o ti serve un disegnino?
La differenza tra chi fa politica e chi starnazza è che noi abbiamo cambiato il progetto, rendendolo migliore. Di Maio ha cambiato posizione, rendendosi ridicolo.
Non è la prima volta: Tav, Tap, Ilva, Olimpiadi, Euro, Deficit, Vaccini, Benetton, Mattarella. Quante volte Di Maio ha smentito le idee della campagna elettorale? Ormai non si contano più.
Quando uno viene smentito dal proprio premier dovrebbe dimettersi. Ma per Gigino le poltrone valgono più delle idee. E la parola dimissioni lui la usa per gli altri, mai per sè. 
Io sono felice che la Tav, ripensata dal nostro lavoro, si faccia. Di Maio che dice? Con che faccia resta al Governo mentre danno il via libera all’opera?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Eheheheheheheheheheheheh

Renzi scrive che la sua posizione contraria alla Tav avrebbe riguardato «in alcuni casi, i percorsi». Ma nel 2013, come ricorda il sito di fact checking Pagella Politica, Renzi scriveva nel suo libro Oltre la rottamazione: «Non esiste il partito delle grandi opere. Non credo a quei movimenti di protesta che considerano dannose iniziative come la Torino-Lione. Per me è quasi peggio: non sono dannose, sono inutili. Sono soldi impiegati male».

Nel passaggio, non c’è un riferimento ai percorsi, ma all’opera nella sua interezza. Continuava Renzi: «Prima lo Stato uscirà dalla logica ciclopica delle grandi infrastrutture e si concentrerà sulla manutenzione delle scuole e delle strade, più facile sarà per noi riavvicinare i cittadini alle istituzioni». Una posizione che, letta oggi, sembra molto vicina a quella dei 5 Stelle. 

A testimoniare la posizione No Tav di Renzi resta negli archivi anche la reazione di Sergio Chiamparino, l’ex presidente della regione Piemonte, da sempre molto vicino all’ex presidente del Consiglio che così commentava le parole di Renzi sulla Torino-Lione nel suo libro: «Stima e rispetto reciproco non sono messe in discussione ma io la penso in modo diametralmente opposto: la Tav è utile e può essere un’occasione per creare lavoro».

SGNAMMMM... CHOMP...CHOMP.... 

SGLUUUOOMTTTT!

BROOOOT  !!!!

xDxDxD

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
49 minuti fa, shinycage ha scritto:

Eheheheheheheheheheheheh

Renzi scrive che la sua posizione contraria alla Tav avrebbe riguardato «in alcuni casi, i percorsi». Ma nel 2013, come ricorda il sito di fact checking Pagella Politica, Renzi scriveva nel suo libro Oltre la rottamazione: «Non esiste il partito delle grandi opere. Non credo a quei movimenti di protesta che considerano dannose iniziative come la Torino-Lione. Per me è quasi peggio: non sono dannose, sono inutili. Sono soldi impiegati male».

Nel passaggio, non c’è un riferimento ai percorsi, ma all’opera nella sua interezza. Continuava Renzi: «Prima lo Stato uscirà dalla logica ciclopica delle grandi infrastrutture e si concentrerà sulla manutenzione delle scuole e delle strade, più facile sarà per noi riavvicinare i cittadini alle istituzioni». Una posizione che, letta oggi, sembra molto vicina a quella dei 5 Stelle. 

A testimoniare la posizione No Tav di Renzi resta negli archivi anche la reazione di Sergio Chiamparino, l’ex presidente della regione Piemonte, da sempre molto vicino all’ex presidente del Consiglio che così commentava le parole di Renzi sulla Torino-Lione nel suo libro: «Stima e rispetto reciproco non sono messe in discussione ma io la penso in modo diametralmente opposto: la Tav è utile e può essere un’occasione per creare lavoro».

SGNAMMMM... CHOMP...CHOMP.... 

SGLUUUOOMTTTT!

BROOOOT  !!!!

xDxDxD

Una (1) delle bugie, sig Mark prenda nota.

Poi che da ministro abbia modificato  e migliorato il progetto risparmiando 3 miliardi fa semplicemente ridere lo può raccontare a chi in galleria non ha mai lavorato, e a chi non ha mai controllato un preventivo con un consuntivo finale.

Chi lo ha fatto, ha anche comunicato che i costi preventivati, a lavori finiti, in Italia, sono come minimo triplicati.

Buona giornata.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

Una (1) delle bugie, sig Mark prenda nota.

Poi che da ministro abbia modificato  e migliorato il progetto risparmiando 3 miliardi fa semplicemente ridere lo può raccontare a chi in galleria non ha mai lavorato, e a chi non ha mai controllato un preventivo con un consuntivo finale.

Chi lo ha fatto, ha anche comunicato che i costi preventivati, a lavori finiti, in Italia, sono come minimo triplicati.

Buona giornata.

Vabbè , allora mettiamola così perché mi sembra un dialogo tra sordi . Lei assume i connotati di una persona antropologicamente propensa a pensare che sia verità solo quello a cui fa comodo e contestualmente sia bugia tutto il resto . Mi sembra quindi piuttosto normale , avendo lei sulle palle Renzi , dare per scontate e vere tutte le panzane, più o meno ignominiose , che si sono dette sul suo conto . Con la differenza che quel che cito io e’ roba scritta e documentata e quindi di impossibile smentita mentre lei , volutamente , cita solo aria fritta di provenienza interessata , e/o al massimo , pezzi di storia di interpretazione dubbia ed al limite inverificabile. Tutto qua ma con una considerazione : questo e’ il modo per far perdere , in eterno , la sx . Va da se che , poi , un Capitone che sarà possibile “attaccare “ si troverà sempre e si potrà , ulteriormente , scaricare le colpe della nascita dei vari capitoni ad altri . Se poi sono dei Er Bomba tanto meglio . Quando ero giovane andava di moda una massima : Prendere due piccioni con una fava. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 minuti fa, mark222220 ha scritto:

Vabbè , allora mettiamola così perché mi sembra un dialogo tra sordi . Lei assume i connotati di una persona antropologicamente propensa a pensare che sia verità solo quello a cui fa comodo e contestualmente sia bugia tutto il resto .Perchè dovrebbe farmi comodo dire che Renzi  era contrario alla Torino Lione prima di assumere Gavison? Chiamparino s'èra ingazzato perchè Renzi gli aveva rubato le caramelle?

Mi sembra quindi piuttosto normale , avendo lei sulle palle Renzi , dare per scontate e vere tutte le panzane, più o meno ignominiose , che si sono dette sul suo conto . Vuol farmi credere che il sig, Renzi non ha mai detto panzane?

Con la differenza che quel che cito io e’ roba scritta e documentata e quindi di impossibile smentita mentre lei , volutamente , cita solo aria fritta di provenienza interessata , e/o al massimo , pezzi di storia di interpretazione dubbia ed al limite inverificabile. Dov?è la documentazione scritta che non voleva  il tav prima di assumere gaviscon? Dov?è la documentazione scritta che certifica un risparmio di 3 miliardi con l'indicazione di come sono stati ottenuti questi risparmi? Hanno forse ridotto il rivestimento del tunnel di un cm?

 Tutto qua ma con una considerazione : questo e’ il modo per far perdere , in eterno , la sx . La sx perde perchè in realtà la popolazione di sx in italia è  minoritaria rispetto a quella di dx e centrodx, e se "er bomba" è andato al governo c' è andato per una serie di circostanze, tra parentesi, fortuite.

 Va da se che , poi , un Capitone che sarà possibile “attaccare “ si troverà sempre e si potrà , ulteriormente , scaricare le colpe della nascita dei vari capitoni ad altri . Come quando veniva scaricata la colpa sui grillini per non aver fatto l'accordo con Bersani?

Se poi sono dei Er Bomba tanto meglio . Vuol farmi credere che la bocciatura del PD alle ultime elezioni è da addebitare a Trump, agli europei, ai venusiani? Ricorda quando er bomba sosteneva che per vincere bisognava rottamare? Ha rottamato così tanto da rottamare perfino se stesso.

Quando ero giovane andava di moda una massima : Prendere due piccioni con una fava. Va ancora di moda sig. mark , ma non è questo il caso.

ora se permette torno a riportare quanto già copi-incollato qualche giorno fa, roba scritta e certificata da er bomba stesso:

Nel 2013 Matteo Renzi faceva uscire il suo libro 'Oltre la rottamazione' in cui, a proposito della Tav scriveva: "Prima lo Stato uscirà dalla logica ciclopica delle grandi infrastrutture e si concentrerà sulla manutenzione delle scuole e delle strade, più facile sarà per noi riavvicinare i cittadini alle istituzioni. E anche, en passant, creare posti di lavoro più stabili. Iniziative come la Torino-Lione non sono dannose, sono inutili: sono soldi impiegati male". 
All'epoca, la volontà di Renzi di rottamare la Tav aveva riscosso consensi tra i movimenti NoTav e suscitato la reazione di Sergio Chiamparino, ex sindaco di Torino, che si era dissociato pur facendo parte del Pd.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963