la francia ce li respingi alla frontiera grazie all'accordo firmato da prodi

Il trattato bilaterale tra Italia e Francia risale al 1997, quando al governo c’era Prodi e al ministero dell’Interno un certo Giorgio Napolitano. L’accordo definisce la collaborazione tra polizie di frontiera nella gestione dei confini, in particolare nella lotta all’immigrazione clandestina.


Dice che gli immigrati irregolari provenienti da uno dei due paesi e fermati nell’altro possono (devono) essere rimandati indietro. Sembra, in teoria, un patto equilibrato. Non lo è: perché, come avrebbe intuito chiunque, i clandestini sbarcano qui, non in Francia. E così si crea un effetto imbuto.

Non a caso la Slovenia non ha firmato un simile trattato con noi. Al che ci si chiede perché il governo di sinistra abbia firmato, nonostante già all’epoca gli sbarchi erano un problema.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

Quindi se un immigrato irregolare dall'Italia va in Francia, e poi ritorna  in Italia dalla Francia,  se lo fermiamo qui lo possiamo rimandare in Francia.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
13 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Quindi se un immigrato irregolare dall'Italia va in Francia, e poi ritorna  in Italia dalla Francia,  se lo fermiamo qui lo possiamo rimandare in Francia.

questa tua bizzarra teoria valla a dire ai due "emeriti".... di sx

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi dica, sig superdirector, il kapitone cosa ha fatto per cambiare le cose, lui che è pagato (lo dice lui stesso) per difendere gli italiani. Nulla.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
13 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

Mi dica, sig superdirector, il kapitone cosa ha fatto per cambiare le cose, lui che è pagato (lo dice lui stesso) per difendere gli italiani. Nulla.

 

Il Capitone fa arrestare i passeurs di Ventimiglia e Bardonecchia.

Che sono poi quegli onesti delinquenti che portano degli esseri umani dove questi vogliono andare a vivere.

Nel caso in Francia.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963