Povero kapitone

A me hanno insegnato che abbandonare il campo vuol dire aver perso senza combattere.

Il kapitone, a mio modesto parere, e solo un gradasso che "ce l'ho duro" manco sa cosa sia.

""""""'''''''

Se non è guerra aperta, poco ci manca. Dopo il vertice di Helsinki sui migranti, torna il gelo tra l'Italia e il blocco franco-tedesco. Un freddo polare provocato non solo, o non tanto, dal secco "nein" sbattuto in faccia a Salvini da Merkel e Macron alla proposta di un cambio di passo sulla politica migratoria europea. Ma anche dalle rivelazioni su quanto accade al confine di Ventimiglia, dove la Francia falsifica i documentiper rispedire i migranti nel Belpaese.

L'incontro tra ministri dell'Interno di mercoledì scorso in Finlandia ha segnato un punto di non ritorno. Salvini si era presentato al vertice Ue (il 99esimo dal 2015 sul tema immigrazione) con in mano una proposta di intesa pensata insieme a Malta: l'obiettivo era (ed è) quello di rendere obbligatoria la ripartizione dei migranti in hotspot aperti in tutti i 28 Paesi membri. Niente di più semplice: Roma e La Valletta non possono continuare ad essere il campo profughi dell’Ue senza che gli altri Stati facciano la loro parte. In più, erano previsti anche l’aumento delle espulsioni, i rimpatri gestiti a livello europeo e le "riammissioni automatiche" per chi arriva da una lista di 'Paesi sicuri' (come Tunisia o Albania).

L’idea, però, non è stata presa in considerazione né da Horst Seehofer (Germania) né da Christophe Castaner (Francia), che invece hanno spinto per far approvare un documento che riaffermerebbe Malta e l'Italia come gli unici porti "sicuri e più vicini" dove sbarcare tutti gli immigrati. Proponendo (bontà loro) solo una irrisoria "coalizione di volenterosi" di Stati che si facciano carico della redistribuzione dei disperati dopo lo screening e la registrazione. Un agguato politico, per ora non andato a segno.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963