tosco new:sequestrati beni x duemilioni a rom

La guardia di finanza di Pistoia ha sequestrato beni per un valore totale di 2 milioni di euro a una famiglia di origine rom residente in Valdinievole. In particolare sono stati posti sotto sequestro 15 cavalli trottatori (protagonisti in varie competizioni ippiche nazionali), 7 immobili di pregio, 9 terreni e 7 automezzi (tra cui una Jaguar e un camper). Il capostipite della famiglia, 54 anni, era già stato in passato condannato per tentato omicidio e denunciato per furto, ricettazione, rapina e porto abusivo di armi, rendono noto gli investigatori. Il patrimonio accumulato negli anni dalla famiglia ha evidenziato per gli inquirenti la sproporzione tra redditi dichiarati - pari a zero euro e valore dei beni in proprietà.ma scusate,non era la UE di sx che affermava le tradizioni rom dovevano essere tramandate da padre e figli?? e che qualche politico si faceva anche i selfie????? 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

quelli erano beni di famiglia... poveracci, han dovuto diventar stanziali xké certi sindaci li han obbligati ad abitare in normalissime case!  ti rendi conto ke soprusi debbono patire sta povera gente?  loro, in fin dei conti, rubano onestamente!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 4/5/2017 in 19:20 , director12 ha scritto:

La guardia di finanza di Pistoia ha sequestrato beni per un valore totale di 2 milioni di euro a una famiglia di origine rom residente in Valdinievole. In particolare sono stati posti sotto sequestro 15 cavalli trottatori (protagonisti in varie competizioni ippiche nazionali), 7 immobili di pregio, 9 terreni e 7 automezzi (tra cui una Jaguar e un camper). Il capostipite della famiglia, 54 anni, era già stato in passato condannato per tentato omicidio e denunciato per furto, ricettazione, rapina e porto abusivo di armi, rendono noto gli investigatori. Il patrimonio accumulato negli anni dalla famiglia ha evidenziato per gli inquirenti la sproporzione tra redditi dichiarati - pari a zero euro e valore dei beni in proprietà.ma scusate,non era la UE di sx che affermava le tradizioni rom dovevano essere tramandate da padre e figli?? e che qualche politico si faceva anche i selfie????? 

Il termine ROM(raggruppamenti organizzati mondialisti) è stato coniato dalla sinistra per il politicamente corretto.Chiama questi lerci straccioni con il loro nome:ZINGARI.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
49 minuti fa, virus128 ha scritto:

Il termine ROM(raggruppamenti organizzati mondialisti) è stato coniato dalla sinistra per il politicamente corretto.Chiama questi lerci straccioni con il loro nome:ZINGARI.

fai presto tu a kiamarli zingari!  la pasionaria da strapazzo si incaz*za se gli offendi gli amiketti. 

se le case popolari son assegnate prima agli zingari scavalcando gli ItaGliani senza tetto, al popolino potrebbero girare mentre se uno skifoso sindaco PD le assegna prima ai rom, diventa un atto di integrazione e magari ci racconta ke é l'Europa a kiedercelo e poi, vogliamo dirlo,  quanto é vomitevole uno zingaro ke ruba  mentre quanto é + civile un rom intento portar via un portafoglio? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

A mio parere da decenni, in Italia, volutamente non si sono voluti vedere e affrontare certi problemi e adesso queste cose stanno diventando irrisolvibili; mi spiego meglio: da decenni ci sono lavavetri abusivi ai semafori, si sono tollerati "poveracci si diceva" a nessuno era venuto il dubbio che dietro ci fossero organizzazioni che li utilizzavano e ci facevano i soldi sopra? stesso discorso per i parcheggiatori abusivi;  ogni anno sulle spiagge ci sono migliaia di venditori abusivi che vendono senza scontino  "poveracci si diceva e si dice, che male fanno",  si sono tollerati; a nessuno è venuto in mente che messi tutti assieme vendono merce per milioni di euro, senza che nessuno paghi l'iva,  che la merce taroccata che vendono viene fabbricata in laboratori clandestini gestiti da cinesi che usano lavoratori "schiavi" tutto al nero?...adesso la situazione sta diventando irrisolvibile, i giornali stanno parlando di un extracomunitario morto durante un intervento della polizia per arginare il mercato illegale, il risultato sono state marce di protesta contro la repressione di questo commercio,  ormai vendere merce taroccata sulle strade senza scontrino viene considerato normale   e giusto;   però se le cose stanno così visto che la legge è uguale per tutti, vanno esentati dall'emissione dello scontrino anche tutti i negozianti e venditori regolari, (povero stato chi pagherà poi le tasse per finanziare scuola e sanità? )  altrimenti la legge non è uguale per tutti, ci sono persone di serie A e persone e contribuenti di serie B leggi valide per certi e inesistenti per altri.. francamente non mi sembra giusto...

Modificato da etrusco1900
errore digitazione

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963