Angeli e demoni, sai cosa è l'EMDR? La macchinetta dei ricordi?

Nel caso terribile Angeli e Demoni dei bambini strappati alle famiglie e dati in affido con relazioni false, si è parlato prima di elettroshock, poi di scosse elettriche durante la psicoterapia per condizionarli e alterare la loro memoria, la chiamavano macchinetta dei ricordi...  in realtà è stato usato l'EMDR che è un metodo innovativo per curare i traumi, qui è spiegato bene come funziona

http://www.legnanonews.com/news/psicologia/928770/emdr_metodo_innovativo_in_psicoterapia_per_traumi_ansia_depressione_e_stress#

Bisogna essere formati per usarlo e usarlo per curare i traumi non indurli e alterare i ricordi dei bambini come pare abbiano fatto gli psicoterapeuti della onlus che li "curavano"

In questa intervista https://www.ultimissimemodena.it/Giudiziaria/3649_Angeli_e_demoni_oggi_sentiti_Carletti_e_Foti.html
la presidente dell’associazione per l’EMDR in Italia Isabel Fernandez dice che: “In primis bisogna essere psichiatri o psicologi abilitati alla psicoterapia. E’ poi importante fare una formazione di base su questo tipo di tecnica, formazione che segue standard internazionali di qualità. E bisogna continuare ad aggiornarsi e a formarsi “per sempre”. Quindi è importante far parte dell’Associazione EmDR in Italia perché dà ai professionisti le competenze e garantisce il rispetto degli standard di qualità. Detto questo però, non c’è alcun obbligo”.

E il dott. Foti e la sua Onlus fanno parta dell’Associazione di cui lei è presidente? “No”
Insomma il caso prende dei contorni sempre più inquietanti, se lo avessero fatto a mio figlio sarei impazzita di rabbia e voi?

Risultati immagini per trauma bambino emdr
 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

10 minuti fa, diana-pi ha scritto:

Nel caso terribile Angeli e Demoni dei bambini strappati alle famiglie e dati in affido con relazioni false, si è parlato prima di elettroshock, poi di scosse elettriche durante la psicoterapia per condizionarli e alterare la loro memoria, la chiamavano macchinetta dei ricordi...  in realtà è stato usato l'EMDR che è un metodo innovativo per curare i traumi, qui è spiegato bene come funziona

http://www.legnanonews.com/news/psicologia/928770/emdr_metodo_innovativo_in_psicoterapia_per_traumi_ansia_depressione_e_stress#

Bisogna essere formati per usarlo e usarlo per curare i traumi non indurli e alterare i ricordi dei bambini come pare abbiano fatto gli psicoterapeuti della onlus che li "curavano"

In questa intervista https://www.ultimissimemodena.it/Giudiziaria/3649_Angeli_e_demoni_oggi_sentiti_Carletti_e_Foti.html
la presidente dell’associazione per l’EMDR in Italia Isabel Fernandez dice che: “In primis bisogna essere psichiatri o psicologi abilitati alla psicoterapia. E’ poi importante fare una formazione di base su questo tipo di tecnica, formazione che segue standard internazionali di qualità. E bisogna continuare ad aggiornarsi e a formarsi “per sempre”. Quindi è importante far parte dell’Associazione EmDR in Italia perché dà ai professionisti le competenze e garantisce il rispetto degli standard di qualità. Detto questo però, non c’è alcun obbligo”.

E il dott. Foti e la sua Onlus fanno parta dell’Associazione di cui lei è presidente? “No”

Insomma il caso prende dei contorni sempre più inquietanti, che ne pensate?

Risultati immagini per trauma bambino emdr
 

 

Intanto penso che il caso sia stato fortemente ridimensionato, come hai riportato anche tu.

Poi penso che in Italia siamo abituati un po' tutti a fare le cose all'acqua di rose. E le leggi, spesso, servono più per creare business e introiti allo stato che imporre vere norme utili. Mi riferisco, per fare un esempio, al bollino blu delle caldaie a gas metano; la mia che ho cambiato l'inverno scorso, per esempio, aveva 15 anni e non aveva mai fallito neanche un solo controllo; me la sono riparata da solo 3 volte; la manutenzione, sempre eseguita sotto i miei occhi, consisteva in una spolverata con un normale pennello un po' ovunque ed anche nella camera del bruciatore. Invece dove i controlli dovrebbero essere più stringenti, si lascia correre.

Una mia amica ha passato i guai con le assistenti sociali. Lei ha avuto un passato burrascoso (capita) con i 2 ex mariti, un figlio con uno, uno con l’altro; le volevano togliere i figli con motivazioni risibili, compreso il fatto che non avevano una cameretta di metratura adeguata. Io li ho visti i bambini (oggi 12 e 14 anni) e ti assicuro che li trattava meglio che poteva, nonostante che non sempre i suoi ex contribuivano economicamente come prevede la legge. E tutti gli anni li ha portati al mare in Calabria insieme ai genitori d lei.

Per il caso in questione, sul fatto che ci siano stati o meno violazioni della legge, saranno i giudici a stabilirlo, visto che sappiamo quanto ci si possa fidare dei giornali.

 

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao non mi pare ridimensionato, si non gli facevano le scosse elettriche ma se è vero quello che dicono hanno fatto comunque delle cose orribili rovinando i bambini e devastando famiglie

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, diana-pi ha scritto:

Ciao non mi pare ridimensionato, si non gli facevano le scosse elettriche ma se è vero quello che dicono hanno fatto comunque delle cose orribili rovinando i bambini e devastando famiglie

Come no. L'elettroshock non è più elettroshock, i politici coinvolti (un sindaco PD) non è più complice di quel sistema, ma al massimo ha commesso delle irregolarità nell'assegnazione di alcuni locali.

Ho comunque confermato (con l'esempio che ho riportato) che abbiamo un problema con alcuni assistenti sociali, anche al di fuori del caso in questione.

Ma a dirla tutta, abbiamo un problema di onestà a livello nazionale: siamo molto al di sotto dello standard minimo accettabile. E' di questo che dovremmo discutere, non dei singoli casi.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 minuti fa, diana-pi ha scritto:

Ciao non mi pare ridimensionato, si non gli facevano le scosse elettriche ma se è vero quello che dicono hanno fatto comunque delle cose orribili rovinando i bambini e devastando famiglie

Non amo passare per quello che si inventa le cose; qui un estratto di ciò che hai scritto:

“…si è parlato prima di elettroshock, poi di scosse elettriche durante la psicoterapia per condizionarli e alterare la loro memoria, la chiamavano macchinetta dei ricordi...  in realtà è stato usato l'EMDR che è un metodo innovativo per curare i traumi”.

“Bisogna essere formati per usarlo e usarlo per curare i traumi non indurli e alterare i ricordi dei bambini come pare abbiano fatto gli psicoterapeuti della onlus che li ‘curavano’… Detto questo però, non c’è alcun obbligo”.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora