Altro prestito per Alitalia, ma davvero non c'è una soluzione alternativa

Ieri il consiglio dei ministri ha deciso di salvare ancora una volta alitalia, con un prestito da 600 milini di euro per i prossimi sei mesi. In pratica per non rischiare di far saltare le vacanze a chi ha prenotato i biglietti. Una mossa "lodevole" ma per me ci devrebbe rimettere chiunque sia coninvolto in questa faccenda e non, come sempre, i cittadini italiani. Perché la mia domanda è: se alitalia fallisce e nessuno la compra chi restituirà i 600 milioni di euro allo stato??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

7 messaggi in questa discussione

bella domanda.

la verità e che qualcuno ci mangia

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

alitalia è come la bandiera italiana. senza rinunciamo ad un pezzo di noi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
45 minuti fa, cottoprecotto ha scritto:

alitalia è come la bandiera italiana. senza rinunciamo ad un pezzo di noi

ma che cavolo dici precotto... con rinunciamo a un pezzo di noi: I NOSTRI SOLDI!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

meglio il prestito che la nazionalizzazione

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
13 minuti fa, svampi741 ha scritto:

ma che cavolo dici precotto... con rinunciamo a un pezzo di noi: I NOSTRI SOLDI!

sarà rimasto alla cordata precedente per salvare alitalia.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

meno male che hanno fatto il prestito, uno stato non può mica lavarsi le mani senza pensare alle conguenze per così tanti lavoratori!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, tonyman4 ha scritto:

meno male che hanno fatto il prestito, uno stato non può mica lavarsi le mani senza pensare alle conguenze per così tanti lavoratori!

forse è l'unica nota positiva della vicenda

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963