Narrazioni in salsa grillebete e cazzaro/napoletanoide ...

Allora , ricapitoliamo e mettiamo a posto le cose come debbono stare : L'Europa ci aveva avvertito che per colpa del reddito di cittadinanza e soprattutto di quota100 saremmo incappati nella procedura di infrazione. l’Italia nel 2018-2019 ha sforato le regole sul deficit di 11 miliardi e nel 2020 corre verso un 3,5 per cento che calpesta Maastricht. Per questo il debito è in salita: a quota 132,2 per cento del Pil nel 2018, 133,7 per cento nel 2019 e 135,2 per cento nel 2020. Questo grazie all'azione del "governo del cambiamento in peggio".  Per fortuna la procedura di infrazione non ci sarà. Sarebbe stata una iattura per l'Italia.  Ma la procedura non ci sarà perché il governo Conte ha accolto ogni singola richiesta di Bruxelles. E infatti ha tagliato 7,6  miliardi di spesa sociale, ha ridotto drasticamente le cifre di reddito di cittadinanza e quota100 e si è impegnato a mettere in campo serie politiche di diminuzione del debito pubblico.  In pratica hanno creato loro i presupposti per il disastro e lo abbiamo scampato perché hanno fatto retromarcia su tutto.  Poi ci sono Di Maio che dice che la procedura d'infrazione ci sarebbe stata per colpa del PD (l'ha scritto sul serio ed il Cazzaro di Napoli si e’ affrettato subito a ripeterlo). 
Poi c'è Conte che rivendica come una vittoria personale il ritiro della procedura di infrazione. Ahahahaha

Hanno perso su tutta la linea ma festeggiano e danno le colpe agli altri. Come se vivessero in una realtà parallela. Che banda !!! Ahahahaha

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

Inviata (modificato)

NARRAZIONI IN SALSA EUROPEA E BUFALE ALLA PISANA

Quello che dice Di Maio è verità incontrovertibile.

Nel report della Commissione Europea

https://ec.europa.eu/***/files/126-3-commission-report-italy-23-may-2018_en

del 23 maggio 2018 era scritto chiaro e tondo (vedere allegato):

"Italy did non comply with the debt reduction benchmark either in 2016 and 2017" .

Non solo. La Commissione Europea proseguiva:

"moreover, the Commission forecast does not expect Italy to comply with the debt reduction benchmark in 2018-2019 ...".

Risulta banale che a maggio 2018, al tempo del governo Gentiloni, la Commissione Europea, sulla base delle misure prese dai governi targati PD, certificava il mancato raggiungimento degli obiettivi di riduzione del debito relativamente agli anni 2016 e 2017 e prevedeva il mancato raggiungimento degli obiettivi di riduzione del debito per gli anni 2018 e 2019.

Vale appena il caso di sottolineare che il taglio di 7,6 milardi di spesa sociale è una

BUFALA GALATTICA

Nel report del 3 luglio 2019

https://ec.europa.eu/***/sites/***/files/economy-finance/swd_italys_fiscal_surveillance_aftercollege_-_final.pdf

la Commissione Europea, a pagina 5 afferma che il miglioramento del deficit per 7,6 miliardi di euro è dovuto principalmente a maggiori introiti fiscali per 2,9 miliardi di euro, maggiori dividendi da parte della Banca d'Italia e della Cassa Depositi e Prestiti per 2,7 miliardi di euro, maggiori contributi sociali per 0,6 miliardi di euro.

L'amichevole consiglio rimane quello di dedicare il proprio tempo libero alla rivendita professionalmente organizzata di salumi e caciotte.

Buona lunga opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

1_page-0001.jpg

Modificato da ilsauro24ore

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, ilsauro24ore ha scritto:

NARRAZIONI IN SALSA EUROPEA E BUFALE ALLA PISANA

Quello che dice Di Maio è verità incontrovertibile.

Nel report della Commissione Europea

https://ec.europa.eu/***/files/126-3-commission-report-italy-23-may-2018_en

del 23 maggio 2018 era scritto chiaro e tondo (vedere allegato):

"Italy did non comply with the debt reduction benchmark either in 2016 and 2017" .

Non solo. La Commissione Europea proseguiva:

"moreover, the Commission forecast does not expect Italy to comply with the debt reduction benchmark in 2018-2019 ...".

Risulta banale che a maggio 2018, al tempo del governo Gentiloni, la Commissione Europea, sulla base delle misure prese dai governi targati PD, certificava il mancato raggiungimento degli obiettivi di riduzione del debito relativamente agli anni 2016 e 2017 e prevedeva il mancato raggiungimento degli obiettivi di riduzione del debito per gli anni 2018 e 2019.

Vale appena il caso di sottolineare che il taglio di 7,6 milardi di spesa sociale è una

BUFALA GALATTICA

Nel report del 3 luglio 2019

https://ec.europa.eu/***/sites/***/files/economy-finance/swd_italys_fiscal_surveillance_aftercollege_-_final.pdf

la Commissione Europea, a pagina 5 afferma che il miglioramento del deficit per 7,6 miliardi di euro è dovuto principalmente a maggiori introiti fiscali per 2,9 miliardi di euro, maggiori dividendi da parte della Banca d'Italia e della Cassa Depositi e Prestiti per 2,7 miliardi di euro, maggiori contributi sociali per 0,6 miliardi di euro.

L'amichevole consiglio rimane quello di dedicare il proprio tempo libero alla rivendita professionalmente organizzata di salumi e caciotte.

Buona lunga opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

1_page-0001.jpg

Ascolta bene ebe te !! Ahahahaha https://www.facebook.com/LuigiMarattinPD/videos/664027557397454/

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963