RECORD STORICO DELL'OCCUPAZIONE

https://www.istat.it/it/archivio/231836 (scaricare il PDF)

Nel suo bollettino mensile uscito ieri e relativo al maggio 2019, l'ISTAT afferma che 

L'OCCUPAZIONE È AL MASSIMO STORICO IN ITALIA, SIA IN TERMINI ASSOLUTI CHE PERCENTUALI:

23.387.000 occupati, tasso di occupazione al livello record del 59%, i lavoratori dipendenti superano per la prima volta dal 1977 i 18 milioni! Mentre il tasso di disoccupazione cala al livello del 2012. E i contratti a tempo indeterminato crescono più di quelli a termine. 

Se consideriamo che tutto questo avviene in un fase di sostanziale stagnazione dell'economia europea, si deve parlare di un mezzo MIRACOLO del governo Conte e del decreto DIGNITÀ di Di Maio. Quel decreto che, a dar retta ai sedicenti "competenti", e alle cassandre del Pd, di Confindustria e dei giornaloni uniti, avrebbe dovuto portare in Italia le 7 piaghe d'Egitto. E invece ha portato il record storico dell'occupazione e una riduzione della disoccupazione e della precarietà. Avanti così: lo scopo primario della  buona politica non è la crescita del PIL ma la crescita dell'occupazione e della dignità e stabilità del lavoro. Proviamo a immaginare come avrebbero celebrato i giornaloni simili risultati se li avesse ottenuti l'incapace di Rignano (che peraltro beneficiò di ben altre e ben più favorevoli condizioni nazionali e internazionali): trombe e trombette, violini e violoncelli, tamburi, triccheballacche e putipù, ovazioni, tripudi e cori angelici, dal Corriere alla Stampa, da Repubblica a Telerenzi (ex Rai), dal Sole di Confindustria al Foglio di Giuliano Ferrara (in solluchero per il suo royal baby). Oggi i lusinghieri dati Istat sono stati accolti con fredda sobrietà. Ma noi ci accontentiamo (per ora) di questi dati e dell'editoriale di Travaglio che sbeffeggia le cassandre:

https://infosannio.wordpress.com/2019/07/02/la-congiura-dei-fatti/

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

15 messaggi in questa discussione

17 ore fa, fosforo41 ha scritto:

https://www.istat.it/it/archivio/231836 (scaricare il PDF)

Nel suo bollettino mensile uscito ieri e relativo al maggio 2019, l'ISTAT afferma che 

L'OCCUPAZIONE È AL MASSIMO STORICO IN ITALIA, SIA IN TERMINI ASSOLUTI CHE PERCENTUALI:

23.387.000 occupati, tasso di occupazione al livello record del 59%, i lavoratori dipendenti superano per la prima volta dal 1977 i 18 milioni! Mentre il tasso di disoccupazione cala al livello del 2012. E i contratti a tempo indeterminato crescono più di quelli a termine. 

Se consideriamo che tutto questo avviene in un fase di sostanziale stagnazione dell'economia europea, si deve parlare di un mezzo MIRACOLO del governo Conte e del decreto DIGNITÀ di Di Maio. Quel decreto che, a dar retta ai sedicenti "competenti", e alle cassandre del Pd, di Confindustria e dei giornaloni uniti, avrebbe dovuto portare in Italia le 7 piaghe d'Egitto. E invece ha portato il record storico dell'occupazione e una riduzione della disoccupazione e della precarietà. Avanti così: lo scopo primario della  buona politica non è la crescita del PIL ma la crescita dell'occupazione e della dignità e stabilità del lavoro. Proviamo a immaginare come avrebbero celebrato i giornaloni simili risultati se li avesse ottenuti l'incapace di Rignano (che peraltro beneficiò di ben altre e ben più favorevoli condizioni nazionali e internazionali): trombe e trombette, violini e violoncelli, tamburi, triccheballacche e putipù, ovazioni, tripudi e cori angelici, dal Corriere alla Stampa, da Repubblica a Telerenzi (ex Rai), dal Sole di Confindustria al Foglio di Giuliano Ferrara (in solluchero per il suo royal baby). Oggi i lusinghieri dati Istat sono stati accolti con fredda sobrietà. Ma noi ci accontentiamo (per ora) di questi dati e dell'editoriale di Travaglio che sbeffeggia le cassandre:

https://infosannio.wordpress.com/2019/07/02/la-congiura-dei-fatti/

 

si ma, la gente continua a votare salvini quindi c'è qualcosa che non va specie se senti le persone che hanno preso il RdC ringraziare salvini e la lega  !

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, monello.07 ha scritto:

si ma, la gente continua a votare salvini quindi c'è qualcosa che non va specie se senti le persone che hanno preso il RdC ringraziare salvini e la lega  !

Te lo spiego io cosa  non va . La gente ha capito che siete dei cialtroni che accampano meriti che non hanno . Come in questo caso !! Il Decreto Dignità e’ entrato in vigore a Novembre 2018 e non c’entra niente con i buoni risultati di maggio 2019 che semmai vanno ascritti al Job Act. Chiarooo ?? Dopodiché maggio e’ sempre stato storicamente un discreto mese per le assunzioni in quanto le aziende programmano in quel periodo gli ingressi stagionali . Dopodiché , abbassate il pipino perché c’e Chi ha fatto molto meglio in tempi passati e più difficili. Ecco qua :   In un anno di governo Conte, gli occupati totali sono saliti di 92 mila unità, lo 0,39% in più.  Durante il primo anno di governo Renzi (febbraio 2014-febbraio 2015), gli occupati aumentarono di 199 mila unità. E in una congiuntura macroeconomica peggiore perché si era appena usciti dal più intenso periodo recessivo della storia italiana in tempo di pace. In un anno di governo Conte, i lavoratori dipendenti a tempo indeterminato sono aumentati di 62 mila unità, lo 0,41% in più. Durante il primo anno di governo Renzi, aumentarono di 97 mila unità.    

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sig fosforo

Spero non mi voglia fare credere che ad aumentare i posti di lavoro è stato il reddito di cittadinanza. Se si, la prego di spiegarmene le ragioni.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

3 ore fa, monello.07 ha scritto:

si ma, la gente continua a votare salvini quindi c'è qualcosa che non va specie se senti le persone che hanno preso il RdC ringraziare salvini e la lega  !

Il popolo bue, il gregge italico ha trovato in Salvini, dopo Berlusconi e Renzi, il pifferaio di turno. I poteri forti della conservazione hanno trovato il loro rappresentante. E gli sviolinatori, i turiferari e i servi sciocchi di professione sono saltati in massa sul suo carro. Ieri Libero (anzi Occupato) titolava:

NONOSTANTE DI MAIO IL LAVORO AUMENTA.

Roba da matti! Come dire: nonostante il petrolio l'Arabia Saudita è ricca. Chi ha avuto il rdc ringrazia Salvini per averlo votato, chi è contrario incolpa Di Maio per averlo fatto. Non c'è niente da fare. Nemmeno il paese di Pulcinella è immutabile, ma chi vuole cambiare l'Italia deve farlo da solo. Il 4 marzo 2018 Di Maio ebbe il match point. Non volle giocarselo. Doveva andare alle elezioni anticipate a fine luglio o inizio agosto. Sicuramente le avrebbe vinte, probabilmente avrebbe preso la maggioranza assoluta in Parlamento. Ma ancora più probabilmente non si sarebbe votato perché il Pd, per non sparire, avrebbe concesso l'appoggio esterno. A quest'ora avremmo già cancellato il TAV, nazionalizzato le autostrade (e relativi profitti) e messo al gabbio i grandi evasori. E Salvini sarebbe irrilevante quanto la Meloni. I due guitti ridicoli che volevano affondare la Sea Watch giocherebbero alla battaglia navale nei corridoi del Parlamento.

Modificato da fosforo41

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Eccheccaz.zo ...!! Giggino aveva il match point ma non e’ andato a lezione da ...Berrettini !! Ma si può essere , nel 2019, così ebe ti come il Cazzaro di Napoli ?? Ahahahaha 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi perdoni sig fosforo, io non so nemmeno cosa vuol dire match point, ma credo non lo sappia o non lo sapesse nemmeno il Di Maio.

Dunque, pazienza che non lo sappia un ignorante come me, ma se un Di Maio s'è lasciato sfuggire una simile occasione, temo, non sia un grande politico nemmeno lui.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
37 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Mi perdoni sig fosforo, io non so nemmeno cosa vuol dire match point, ma credo non lo sappia o non lo sapesse nemmeno il Di Maio.

Dunque, pazienza che non lo sappia un ignorante come me, ma se un Di Maio s'è lasciato sfuggire una simile occasione, temo, non sia un grande politico nemmeno lui.

Hai ragione egregio. Invero anch'io detesto gli anglicismi. Diciamo allora che Di Maio ebbe sulla racchetta la possibile palla vincente, ma non se la giocò. Per mancanza di coraggio, per inesperienza? Non so. Forse anche per mancanza di fondi. Per un movimento che non prende soldi pubblici (nemmeno il 2 per mille) non era facile affrontare un'altra durissima campagna elettorale. Certo giocarono le pressioni di Mattarella per uscire dallo stallo istituzionale e direi anche la sincera aspirazione del ragazzo a mettere su un governo per fare il ministro e dare una mano al paese. Naturalmente nel tennis, nella pallavolo etc. non tutte le palle vincenti si realizzano. Può capitare di averne anche 11 a disposizione e perdere la partita. Lo sa bene l'australiano Kim Warwick sconfitto in quel modo rocambolesco da Adriano Panatta al primo turno agli Internazionali d'Italia del 1976. Torneo alla fine vinto dal nostro campione. Non è detto che le eventuali elezioni estive non le avrebbe vinte il centrodestra. Ma guardiamo la realtà attuale: il M5s ha dimezzato i consensi e i giornali scrivono che c'è il record storico dei posti di lavoro non per merito di Di Maio e del suo decreto Dignità ma nonostante Di Maio. Roba da matti! Al suo posto io oggi sarei ampiamente pentito di questa scelta di allearmi con Salvini.

1 ora fa, ahaha.ha ha scritto:

Sig fosforo

Spero non mi voglia fare credere che ad aumentare i posti di lavoro è stato il reddito di cittadinanza. Se si, la prego di spiegarmene le ragioni.

Volentieri. Il  rdc, oltre che una misura di equità sociale, è anche una misura espansiva, un motore dell'economia (come l'investimento e la detassazione). Ne ho già parlato in altri post. Alcuni milioni di poveri con 500 euro al mese potranno per lo meno affacciarsi in un mercato dal quale erano pressoché esclusi. E i consumi innescano produzione, commercio, lavoro. Il che genera reddito, il quale va a sua volta a innescare altri consumi, altra produzione, altro commercio, altro lavoro e via dicendo. C'è un punto cruciale: il rdc va alla fascia di popolazione a più basso reddito e patrimonio, ovvero ai consumatori con la più alta propensione marginale al consumo. Se dai un euro  a uno che non aveva niente è verosimile che questo euro sarà speso rapidamente e integralmente. Se detassi di un euro un benestante, costui potrebbe spendere o investire solo 50 centesimi e gli altri 50 metterli in banca o sotto il materasso, senza muovere, in questo secondo caso, l'economia. Il rdc, a parità di oneri per lo Stato, muove l'economia più della detassazione. Ti faccio un esempio. Vivendo a Napoli mi piace respirare l'aria dei vicoli e dei mercatini. Ieri ero alla Pignasecca dove una povera mamma comprava un "cuoppo" di alici per 2 euro, tutti in monetine gialle. E mentre pagava parlava gioiosamente di suo figlio che finalmente, grazie al rdc, poteva sposare la fidanzata, anch'essa avente diritto al rdc. Con i 280 euro del contributo affitto potranno trovare un monolocale (o anche un bilocale con un po' di aiuto dai genitori). Potranno avere figli ma intanto ambedue sono tenuti a cercare lavoro e ad accettare eventuali offerte. Come tutti gli economisti sanno, e come dimostrò l'Italia degli anni del boom, le famiglie, le case, i figli sono i più potenti motori dell'economia. Negli anni 60 qui a Napoli c'era un negozio di giocattoli e uno di arredamento ogni 100 metri. Ora sono quasi spariti.

Saluti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ahahahahaha !! Hai capito il Cazzaro di Napoli ?? Quando dico che affidare il Paese nelle sue mani , andremmo a gambe levate in meno di 3 mesi ed il Venezuela di Maduro diventerebbe un paradiso fiscale , forse , ripeto il forse , sto dicendo una ovvietà in senso ottimistico . Ora , aldilà nella passeggiata nei vicoli partenopei dove era impossibile che il Cazzaro non avesse incontrato una povera donna che , con in mano un coppierello di alici , non avesse improvvisato una conferenza stampa pro M5S , in cui il figlio e la fidanzata di quest’ultimo con la somma di 560 euro al mese (totale x2) potevano finalmente convolare a giuste nozze con la classica “sceneggiata” napoletana con una trecentina di invitati e luna di miele di una decina di giorni il tutto offerto dal paesaniello Giggino ( e chi senno’ ...) , non di capisce perché il Cazzaro di Napoli non fondi un Bagnai & Savona fans club con stampa di denaro fresco da immettere nel circuito monetario Paese . Più soldi si stampano , più il Paese sta meglio e più si spende !! Che so , qualche bilione di trilione di euri !! Ue’ guaglio’ e che ce frega a noi Napurielli molto più furbi di tutti gli italiani messi assieme !! Ue’ guaglio’ e che ce frega a noi se per questi debiti ( sissignori , perché soldi non ce stanno e vanno presi in prestito ) saranno impegnate 2/ 3 generazioni future . Il come tutti “gli economisti seri “ sanno ( Ahahahaha , nda), e’ una poesia di Eduardo e non verrebbe nemmeno a mente al Merola dei tempi d’oro. Probabilmente il Cazzaro avrà un cugino biscugino del grande Napoletano sciue’ sciue’. Comunque sembra che ai due ragazzi sia stato offerto un lavoro : al ragazzo a Pordenone ed alla ragazza a Trapani . Sembra che tra i 2 ci sia un momentino di ripensamento ...!!                              P.S. Quei negozi di giocattoli e di arredamento non ci sono più a Napoli perché la camorra gli ha fatti saltare in aria per ...O’Pizzo non pagato ...!! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, mark222220 ha scritto:

Te lo spiego io cosa  non va . La gente ha capito che siete dei cialtroni che accampano meriti che non hanno . Come in questo caso !! Il Decreto Dignità e’ entrato in vigore a Novembre 2018 e non c’entra niente con i buoni risultati di maggio 2019 che semmai vanno ascritti al Job Act. Chiarooo ?? Dopodiché maggio e’ sempre stato storicamente un discreto mese per le assunzioni in quanto le aziende programmano in quel periodo gli ingressi stagionali . Dopodiché , abbassate il pipino perché c’e Chi ha fatto molto meglio in tempi passati e più difficili. Ecco qua :   In un anno di governo Conte, gli occupati totali sono saliti di 92 mila unità, lo 0,39% in più.  Durante il primo anno di governo Renzi (febbraio 2014-febbraio 2015), gli occupati aumentarono di 199 mila unità. E in una congiuntura macroeconomica peggiore perché si era appena usciti dal più intenso periodo recessivo della storia italiana in tempo di pace. In un anno di governo Conte, i lavoratori dipendenti a tempo indeterminato sono aumentati di 62 mila unità, lo 0,41% in più. Durante il primo anno di governo Renzi, aumentarono di 97 mila unità.    

allora veramente sei un cogli+one si parla di mele e rispondi a pere mo o sei fulmionato quindi da prendere in considerazione o un 1/2scemo da prendere in considerazione comunque.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

bene signor fosforo, abbiamo capito e concordiamo, che il sig Di Maio, sebbene sia una persona gentile ed educata, più che un leader è una ciofeca. C'è qualcuno meglio di lui nel movimento?  Mmmmm........forse qualcuno con più esperienza, ma da subito escludo anche Di Battista.

 

Per quanto riguarda il reddito di cittadinanza come motore dell'economia, la sua analisi non mi convince..

Con le cifre che girano in aiuto ai poveri e diseredati, credo, non ho elementi che lo possano testimoniare, potrebbero far aumentare i posti di lavoro (e quindi il pil) solo per i negozi di generi alimentari. 

Con le cifre che vengono a prendere possono influire solo sui generi di prima necessità: se in qualche modo sopravvivevano prima ora, al massimo compereranno  un pò di carne in più, qualche uovo, ecc. ecc. 

Troppo poco per mettere in movimento l'economia .

Stento a credere poi che si possa mettere in piedi una famiglia con 560 euro al mese e magari fare anche dei figli.

 Da quelle parti ci sarà pure anche San Gennaro, ma dubito fortemente che possa fare miracoli così grandi.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
56 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

bene signor fosforo, abbiamo capito e concordiamo, che il sig Di Maio, sebbene sia una persona gentile ed educata, più che un leader è una ciofeca. C'è qualcuno meglio di lui nel movimento?  Mmmmm........forse qualcuno con più esperienza, ma da subito escludo anche Di Battista.

 

Per quanto riguarda il reddito di cittadinanza come motore dell'economia, la sua analisi non mi convince..

Con le cifre che girano in aiuto ai poveri e diseredati, credo, non ho elementi che lo possano testimoniare, potrebbero far aumentare i posti di lavoro (e quindi il pil) solo per i negozi di generi alimentari. 

Con le cifre che vengono a prendere possono influire solo sui generi di prima necessità: se in qualche modo sopravvivevano prima ora, al massimo compereranno  un pò di carne in più, qualche uovo, ecc. ecc. 

Troppo poco per mettere in movimento l'economia .

Stento a credere poi che si possa mettere in piedi una famiglia con 560 euro al mese e magari fare anche dei figli.

 Da quelle parti ci sarà pure anche San Gennaro, ma dubito fortemente che possa fare miracoli così grandi.

Ti assicuro che a Napoli c'erano famiglie che andavano avanti anche con meno di 560€/mese. Ma ignoro da dove deduci questa cifra. Oggi il rdc per una coppia di giovani in affitto prevede un'integrazione fino a 980€ e fino a 1280€ se hanno figli studenti. 280€ sono l'integrazione per l'affitto di un single, il quale, se non percepisce alcun reddito, avrà dunque 780€/mese.

Ti assicuro che basta acquistare un uovo per muovere l'economia. I soldi andranno in parte al commerciante in parte all'allevatore. Il primo con la sua quota ci pagherà (in minima parte ma tangibile) per es. un dipendente e un grossista. Questi a loro volta rimetteranno in circolo le somme, pur piccole, ricevute. La quota dell'allevatore di galline andrà in parte al fornitore di mangimi in parte al parrucchiere della moglie dell'allevatore, e così via. Se assimiliamo il sistema economico a un albero, i 30 centesimi dell'uovo iniziale si diffonderanno per li rami nei settori più impensati facendo in definitiva crescere l'albero. È un fenomeno studiato da Keynes che dimostrò un effetto moltiplicatore M sul reddito nazionale pari (in prima approssimazione) a 1/(1-C) dove C è la propensione marginale al consumo, ovvero la frazione di reddito aggiuntivo impiegata in consumi. Quanto più C è prossima a 1, come avviene per i poveri che spendono quasi tutto il loro reddito (e risparmiano poco o nulla) tanto maggiore è M cioè la crescita dell'albero. Per es. se C=0,9 allora M=10 e i 30 centesimi del nostro uovo iniziale acquistato col rdc si traducono in 3€ di crescita del reddito nazionale.

Mai scritto né pensato che Luigi Di Maio sia una ciofeca come leader politico. Il punto è che fin dai tempi di Berlusconi siamo abituati a giudicare i politici in base al consenso più che in base ai fatti. Ma non di rado i fatti buoni per il paese non sono buoni per il consenso. Es. il rdc ha tolto al M5S molti più voti di quanti ne abbia portati. Infatti, a fronte di pochi milioni di beneficiari ci sono decine di milioni di stupidi o superficiali o disinformati che lo interpretano come una mera e ingiusta remunerazione della pigrizia. Naturalmente gioca molto la rappresentazione mediatica di questi fatti. Il decreto Dignità fu dipinto dalla maggior parte dei media come una serie di norme sciagurate che avrebbero fatto scappare gli imprenditori dall'Italia. E invece ha portato nuovi posti di lavoro e più stabilità nel lavoro. Seguo la politica da oltre 40 anni e non ricordo un politico più maltrattato dai media di Di Maio. Ciò non toglie che abbia commesso i suoi errori, anche gravi, di cui ho scritto infinite volte. Ho scritto anche che l'ideale per il Movimento sarebbe forse stato Di Maio a fare la campagna elettorale (il 4 marzo vinse alla grande) e poi il Dibba a fare il ministro e il vicepremier. Penso che sarebbe stato, per il Capitone, un osso molto ma molto più duro di Luigi. Oggi penso che il miglior candidato premier per i 5S sarebbe senza dubbio Giuseppe Conte. I media lo descrivevano come un guitto senza poteri, oggi è uno dei politici più stimati in Europa. Ci ha portati rapidamente fuori da una procedura d'infrazione dovuta in buona parte alle spese allegre dei suoi incapaci predecessori, è stato decisivo nella scelta di tutte le cariche importanti (due donne ai vertici dell'UE fanno ben sperare), ha ottenuto la presidenza del Parlamento europeo (auguri e buon lavoro presidente Sassoli), otterrà almeno un'altra carica importante, convince i partner a dividere con noi gli immigrati. Per uno alla primissima esperienza politica davvero niente male. In una eventuale sfida elettorale Salvini-Conte io credo che un elettore serio, onesto e informato non possa avere dubbi: sceglierà Conte tutta la vita

Saluti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

92000  Vs  1  milione     ma  non  dimentichiamo  quanti   ne  hanno persi   nei   mesi   passati e  se  il  governo  precedente     lascia  i dati   con  uno 0,01   in  più di   che   cosa  ti vanti  ?  Perché  in  pratica   questo  è.... e   poi  non  dimentichiamo   che  i dati  Istat    finchè  non  c'era  il  celoduro  al  comando  non erano  affidabili    sempre a  detta  dei  maldestri 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non ho voglia di mettermi a fare conteggi sig fosforo, per vedere quante uova bisogna vendere per creare un posto di lavoro. Comunque migliaia e migliaia.

Per quanto riguarda la sfida Conte- Salvini, secondo sondaggi attuali, gli elettori seri e onesti sono una minoranza.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

1 ora fa, fosforo41 ha scritto:

Ti assicuro che a Napoli c'erano famiglie che andavano avanti anche con meno di 560€/mese. Ma ignoro da dove deduci questa cifra. Oggi il rdc per una coppia di giovani in affitto prevede un'integrazione fino a 980€ e fino a 1280€ se hanno figli studenti. 280€ sono l'integrazione per l'affitto di un single, il quale, se non percepisce alcun reddito, avrà dunque 780€/mese.

Ti assicuro che basta acquistare un uovo per muovere l'economia. I soldi andranno in parte al commerciante in parte all'allevatore. Il primo con la sua quota ci pagherà (in minima parte ma tangibile) per es. un dipendente e un grossista. Questi a loro volta rimetteranno in circolo le somme, pur piccole, ricevute. La quota dell'allevatore di galline andrà in parte al fornitore di mangimi in parte al parrucchiere della moglie dell'allevatore, e così via. Se assimiliamo il sistema economico a un albero, i 30 centesimi dell'uovo iniziale si diffonderanno per li rami nei settori più impensati facendo in definitiva crescere l'albero. È un fenomeno studiato da Keynes che dimostrò un effetto moltiplicatore M sul reddito nazionale pari (in prima approssimazione) a 1/(1-C) dove C è la propensione marginale al consumo, ovvero la frazione di reddito aggiuntivo impiegata in consumi. Quanto più C è prossima a 1, come avviene per i poveri che spendono quasi tutto il loro reddito (e risparmiano poco o nulla) tanto maggiore è M cioè la crescita dell'albero. Per es. se C=0,9 allora M=10 e i 30 centesimi del nostro uovo iniziale acquistato col rdc si traducono in 3€ di crescita del reddito nazionale.

Mai scritto né pensato che Luigi Di Maio sia una ciofeca come leader politico. Il punto è che fin dai tempi di Berlusconi siamo abituati a giudicare i politici in base al consenso più che in base ai fatti. Ma non di rado i fatti buoni per il paese non sono buoni per il consenso. Es. il rdc ha tolto al M5S molti più voti di quanti ne abbia portati. Infatti, a fronte di pochi milioni di beneficiari ci sono decine di milioni di stupidi o superficiali o disinformati che lo interpretano come una mera e ingiusta remunerazione della pigrizia. Naturalmente gioca molto la rappresentazione mediatica di questi fatti. Il decreto Dignità fu dipinto dalla maggior parte dei media come una serie di norme sciagurate che avrebbero fatto scappare gli imprenditori dall'Italia. E invece ha portato nuovi posti di lavoro e più stabilità nel lavoro. Seguo la politica da oltre 40 anni e non ricordo un politico più maltrattato dai media di Di Maio. Ciò non toglie che abbia commesso i suoi errori, anche gravi, di cui ho scritto infinite volte. Ho scritto anche che l'ideale per il Movimento sarebbe forse stato Di Maio a fare la campagna elettorale (il 4 marzo vinse alla grande) e poi il Dibba a fare il ministro e il vicepremier. Penso che sarebbe stato, per il Capitone, un osso molto ma molto più duro di Luigi. Oggi penso che il miglior candidato premier per i 5S sarebbe senza dubbio Giuseppe Conte. I media lo descrivevano come un guitto senza poteri, oggi è uno dei politici più stimati in Europa. Ci ha portati rapidamente fuori da una procedura d'infrazione dovuta in buona parte alle spese allegre dei suoi incapaci predecessori, è stato decisivo nella scelta di tutte le cariche importanti (due donne ai vertici dell'UE fanno ben sperare), ha ottenuto la presidenza del Parlamento europeo (auguri e buon lavoro presidente Sassoli), otterrà almeno un'altra carica importante, convince i partner a dividere con noi gli immigrati. Per uno alla primissima esperienza politica davvero niente male. In una eventuale sfida elettorale Salvini-Conte io credo che un elettore serio, onesto e informato non possa avere dubbi: sceglierà Conte tutta la vita

Saluti

Vorrei esprimere la massima solidarietà al forumista Ahaha.ha !! Questo forumista ha fatto solo un clamoroso errore : quello di aver pronunciato parole sensate . Ed allora si alza in piedi il Cazzaro di Napoli che , punto sul vivo , impartisce una lezione di economia al sopracitato forumista ed addirittura , al culmine di una eccezionale eccitazione di natura sessual/orgasmica , per spiegare quanto il consumo di un (1) uovo pro capite , incida in maniera decisiva nell’economia italiana , cita nientepopodimenoche’ ...Keynes !! Al malcapitato forumista non può che prendere le sembianze dell’alunno svogliato e poco studioso mentre il Prof. Cazzaro di Napoli lo fustiga a colpi di effetti moltiplicatori e frazioni di redditi aggiuntivi pari a M , sempre che C e’ 0,9 ed M e’ uguale a 10 in modo che il reddito nazionale sia almeno pari a 1/(1-C) e rispetto alla propensione marginale al consumo . Ora , immaginando lo sconcerto di Ahaha.ha , che in seguito ha risposto al Cazzaro che (giustamente ) non ha voglia di fare conteggi , onestamente,  Keynes mai si e’ azzardato all’esempio dell’uovo e pur dicendo qualcosina che lontaneamente , molto lontaneamente , somiglia all’esempio del Cazzaro , va detto che Keynes si riferiva ad una società di mercato a farla da padrone con regole di mercato ineludibili . Insomma , per mangiare anche un uovo , bisogna che l’uovo ...esista , senno’ avviene come in Venezuela dove te puoi fare tutta la filiera che vuoi ma nei supermercati, uova,  nun ce stanno e se ne trovi qualcuno sottobanco costano l’ira di Dio e siccome nun ce stanno pure lì soldi , i bankomat ti danno solo 50 pesos al mese . Quindi fai prima a morire di fame che a mangiare l’uovo nemmeno in Kulo alla gallina . Cosa che avverrebbe rapidamente pure in Italia se al Cazzaro fossero consegnate le chiavi dell’economia . Immaginando , almeno credo , lo sconcerto del forumista Ahaha.ha , le comiche continuano ed ora il Cazzaro ci assicura che a Napoli le famiglie (plurale ) vivono con 560 euro al mese . Ho richiamato il plurale perché “famiglie “ intese come minimo 2 persone senza figli oppure con figli che fanno alzare l’asticella del numero dei componenti . Lo dico chiaro e forte : E’ impossibile !! O meglio , e’ impossibile sè quella famiglia vive nella legalità . Se poi ci si “approvvigiona” di altre entrate naturalnente non dichiarate , fenomeno diffuso a Napoli che mantiene la maglia rosa dal dopoguerra , allora cambia . qualcosa (sic). Le comiche continuano quando il Cazzaro di Napoli capisce fischi per fiaschi su quel che dice Ahaha.ha su Di Maio . Qua mi viene il dubbio che  il Cazzaro non sappia che significhi Ciofeca . Non vorrei l’avesse preso per un complimento!! Cazzaro , sienti a me !! Nun sta accussi !! Ahaha.ha vuol dire che Di Maio e’ un povero Pellegrino e si augurerebbe fosse immantinente sostituito nonostante lo consideri persona educata . Chiarooo ?? Lo pensa il Sig. Ahaha.ha , che caz.z.o c’entri te ?? Lo sappiamo bene quel che ne pensi te . Ma le comiche non finiscono qui : il Cazzaro , dopo aver “seccato “ il Presidente zimbello Conte , ne caldeggia i meriti : e gli elenca pure :1) ci ha portato fuori dall’infeazine 2) La minaccia di infrazione era dovuta al precedente governo ed alle sue relative spese pazze 3)e’ stato decisivo per le nomine ai vertici dell’Ue. 4) Otterra’ un altra carica importante di personalità italiana. Bene !! Al punto 1 non ha ottenuto un caz.z.o ma si e’ solo reso latore del compitino che la commissione Ue gli aveva ordinato e che prevedeva un pagamento del conto per euro 7.600.000.000 . Al punto 2  . Il Cazzaro ci relazioni e ci documenti quali siano o sono state le allegre spese dei governi PD. Ci dica pure se dopo un anno di governo Conte esiste un parametro economico migliore di quelli raggiunti dai governi PD . Al punto 3 e’ stato talmente decisivo che si e’ schierato con i paesi di Visegrad e con Cipro contro grandi paesi come Germania e Francia. Prevedo che questa grandiosa mossa sarà pagata , molto presto , dalla comunità italiana. Al punto 4 il Cazzaro prenda atto che con i governi PD , in seno alla Ue c’erano 3 grandi personalità di spicco quali il Governatore della Banca centrale , il Presidente del Parlamento europeo e l’alto commissario affari esteri e cooperazione internazionale . Al momento risulta un numero appena inferiore e pari a ...0. Nell’esprimere nuovamente la mia sincera solidarietà al forumista Ahaha.ha , distintamente saluto. 

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'immagine può contenere: 1 persona, meme, barba e testo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora