Tesillo sbaglia il rigore contro il Cile e minacciano di morte lui e la sua famiglia

Il calciatore della Colombia Tesillo venerdì scorso ha sbagliato il rigore decisivo nei quarti di finale di Coppa America contro il Cile e la Colombia è stata eliminata, da quel giorno vive nel terrore, riceve continue minacce di morte. "Sì, mi vogliono morto. Sui social mi hanno scritto di tutto", ha dichiarato. La moglie non lo nasconde: "Ho paura. Hanno minacciato anche me e i nostri figli. Potrei passare tutto il giorno a pubblicare tutte le intimidazioni che ci hanno scritto". Anche il padre del calciatore si è detto spaventato, sostenendo che "riguardo le minacce ricevute da mio figlio possiamo solo pregare. Bisogna rendersi contro che è solo calcio, si può vincere e si può perdere".
La cosa pazzesca è che in Colombia c'è un tragico precedente, Andres Escobar, il giocatore che fu assassinato dopo un suo autogol a Usa 1994 contro gli Stati Uniti. 
Capisco quindi il terrore di questo giocatore e della sua famiglia, aberrazioni violente del calcio, che ne pensi?

Immagine correlata

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963