Le cose che non ci sono più

Non so voi ma io, a distanza di anni, mi rendo conto di come i tempi siano cambiati - e di come il tempo stia passando - anche ricordando tutto quello che (negli ultimi 20 anni) è sparito. Vi ricordate le cabine del telefono? e le cartoline? E le cassette per ascoltare la musica? E lo stereo che dalla macchina si estraeva per portarselo dietro? Troppi ricordi. Vi vengono in mente cose sparite da tempo nonostante siano state indispensabili per un lungo periodo? 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

12 messaggi in questa discussione

il gettone e le schede telefoniche, quanta nostalgia

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E il Ciao, il Burgy, il Billy!! Chi si ricorda il Billy??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La simpatia e la spontaneità di ritrovarsi riuniti attorno ad un tavolo, un gelato come pretesto, con il desiderio di dialogare in compagnia. Ora ciascuno dialoga solamente tramite la propria scatoletta elettrica. Si fa gruppo solo nelle attività di bullismo verso i più deboli, per poi darsi alla fuga e nessuno conosce l’altro, ancora meno sé stesso.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Tutto molto bello. Mi beo di tutti i complessi ed i/le cantanti del periodo 1968-1980 (anche adesso ci sono analoghe delizie musicali, ma ahimé sempre più rare - causa Usa-Rap-Mania). Certo vi era un'atmosfera meno schizofrenica, ma se ci illudiamo che le cose fossero tutte rose e fiori sbagliamo se vediamo solo il lato negativo della modernità. Le brutture della modernità non sono molto diverse da quelle del passato, le persone si uccidevono, si drogavano e morivano anche per malattie che oggi sono guaribili e i focolai di guerra di allora ci hanno portate/i sull'orlo di una  guerra nucleare. La percezione dei (mis)fatti odierni è anche enfatizzata dai mezzi di comunicazione di massa, che per vendere, mettono, per questo motivo, in evidenza i fatti delittuosi più che quelli positivi che pure ci sono. Temo che la nostalgia del passato sia anche causata dal fatto che i ricordi sono strettamente legati dal fatto che in quel periodo, noi interlocutori in questo forum, eravamo giovani.
Le differenze causate dalla tecnologia non dipende da essa ma dal nostro essere persone che non è cambiato granché.
Salute a tutti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

sono passati i tempi delle famiglie unite, niente più rispetto, niente educazione, non c'è più un linguaggio pulito, tutti parlano con le parti intime in bocca, nessuno che saluta con educazione nessuna vera amicizia, si era povera ma sinceri. Oggi tutti si preoccupano delle cose materiali cose veramente anormali. Che tempi malvagi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora