è successo a noli,liguria

La storia di Giuseppina Ghersi, piccola 13 enne di Savona dovrebbe riunire tutti gli italiani nel ricordo e nel lutto. La piccola venne uccisa pochi giorni dopo la liberazione-

A proporre la targa, che sarà inaugurata il 30 settembre, Enrico Pollero, di centrodestra e con un padre partigiano. “Dopo aver letto la storia di Giuseppina ho pensato che bisognava fare qualcosa per ricordare una bambina di 13 anni uccisa senza motivo”. Pollero punta ad una “vera riappacificazione” sostenuto dal sindaco della cittadina del ponente ligure, medaglia d’oro della resistenza.

Hanno stuprato una bambina, una bambina italiana – fascista o comunista non conta – non esistono condizioni che possano renderlo ‘lecito’ o ‘comprensibile’. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963