e se anche le olimpiadi del 2026 fanno la stessa fine ?

Inviata (modificato)

L'immagine può contenere: ponte e spazio all'aperto

peccato che ho pagato anch'io anche se ero contrario invece di buttare danaro occorre fare strade a Sud, rivedere le ferrovie che fanno viaggiare i treni su binario unico (tanto a loro che frega vivono al Nord con l'alta velocità), mettere in sicurezza il territorio o una ipotetica medaglia vale più di una vita umana x loro ?  La cosa più grave sono i meridionali che li votano gente senza vergogna dopo quello che hanno detto e fatto a loro danno ma, non s'accorgono che fanno tutto solo x il nord anche con i soldi dei lavoratori e pensionati del sud iniziando dalla Tav che a noi non frega un kazzo.

Modificato da monello.07
2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

6 messaggi in questa discussione

Per non parlare di quello che è successo a Torino. Come dicono gli economisti e gli analisti seri, le olimpiadi le vince chi le perde e le perde chi le vince (cioè chi se le aggiudica). Ma ci guadagna solo il CIO (e la cricca affaristico-politica che si nutre alla mangiatoia degli appalti).

https://infosannio.wordpress.com/2019/06/26/giochi-olimpici-col-buco-ecco-il-conto-di-torino-2006-rosso-a-nove-zeri-e-cattedrali-nel-deserto/

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, fosforo41 ha scritto:

Per non parlare di quello che è successo a Torino. Come dicono gli economisti e gli analisti seri, le olimpiadi le vince chi le perde e le perde chi le vince (cioè chi se le aggiudica). Ma ci guadagna solo il CIO (e la cricca affaristico-politica che si nutre alla mangiatoia degli appalti).

https://infosannio.wordpress.com/2019/06/26/giochi-olimpici-col-buco-ecco-il-conto-di-torino-2006-rosso-a-nove-zeri-e-cattedrali-nel-deserto/

Quando dico che sei un Cazzaro ed un inverecondo bugiardo , mica lo dico a caso !! Lo dico a ragione dovuta e con dovizia di particolari . E ,lo ammetto , con un co@lione come te , e’ tutto abbondantemente facile . Questa e’ stata la risoluzione della Corte dei  Conti !! La Corte dei Conti , idio ta , non InfoSannio o il Falso Quotidiano ...

Repubblica.it

Agenzia Torino 2006, la Corte dei Conti prescrive le accuse e la elogia: "Gestione oculata"

155025185-1c1093dc-8fad-405a-88d4-f21718  

 La Procura aveva chiesto indietro due milioni 

di FABIO TANZILLI
07 Ottobre, 2016
ad_placeholder_300x250.png
La Corte dei Conti ha prosciolto i vertici dell’Agenzia Torino 2006 dall’accusa di aver procurato un danno erariale durante l’organizzazione dei Giochi Olimpici. Il reato è stato prescritto, essendo passati i termini previsti legge: la procura aveva chiesto la restituzione allo Stato di circa 2 milioni di euro. Una soddisfazione per il presidente di Scr Domenico Arcidiacono, allora presidente dell’Agenzia 2006, e tutto il cda che era finito a processo. 
Al di là della prescrizione, è importante però quanto ha rilevato la corte presieduta dal giudice Luigi Gili: “La gestione finanziaria è stata oculata - è scritto nella sentenza - e priva di significativi elementi di criticità”. Nel dispositivo, la Corte di Conti elogia in modo specifico l’Agenzia 2006, per la “peculiare ed incessante attività di pianificazione, programmazione e controllo strategico effettuato dai componenti, con figure di elevatissima e conclamata professionalità”. E ancora: “In continua sinergia hanno rivestito un ruolo basilare per la migliore riuscita della manifestazione olimpica, e consentito di rispettare in modo puntuale il serrato e ineludibile cronoprogramma della numerosissime opere infrastrutturali da realizzare”. Il sindaco di Sestriere Valter Marin, tra gli imputati prosciolti nel processo, affarma: “Siamo contenti perché i giudici hanno riconosciuto il valore del nostro operato, e che non sono stati fatti errori né compiuti reati”. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Uno spreco non è di per sè un reato, ma per le casse dello Stato e per il bene comune può essere molto peggio di un reato. Uno spreco di 100 milioni è molto peggio di un furto di 2 milioni. Concetto elementare che sfugge al disturbatore pisano rimbecillito dalla faziosità. Eppure nell'articolo che avevo allegato c'era un esempio illuminante. Il bob è una disciplina olimpica in cui vantiamo un passato glorioso ma i praticanti in Italia sono ridotti a 4 gatti. Secondo questo articolo si contano sulle dita di due mani:

https://www.oasport.it/2019/01/bob-patrick-baumgartner-possibile-pioniere-della-rinascita-italiana-fondamentali-le-olimpiadi-2026/

Il tipico sport privo di una solida base di praticanti ma alimentato dall'alto, cioè dalle gerarchie sportive, i vari Carraro, Pescante, Malagò, che hanno bisogno di pingui medaglieri per giustificare i loro kuli incollati alle poltrone. Ebbene, per le gare olimpiche di bob a Torino 2006 la Francia ci aveva gentilmente offerto una pista efficiente a due passi dal confine. Le nostre gerarchie politiche e sportive si opposero in nome di uno strumentale e poco convincente patriottismo: bisognava costruire una nuova pista in Piemonte per uno sport praticato in Italia da una decina di persone. La pista di bob ci costò 110 milioni di euro. Dopo le olimpiadi fu usata per pochissime gare, fino al 2011 quando si preferì smantellarla perché costava 1,3 milioni l'anno solo di manutenzione. Nessun reato, ma 110 milioni e passa buttati nel cesso. Con quei soldi si potevano realizzare decine di piccoli e medi impianti sportivi nei comuni del Sud e avvicinare decine di migliaia di ragazzi alla pratica sportiva. Ma ai nostri politicanti e ai vari Malagò interessa altro. Gli Interessano le grandi manifestazioni e i relativi lavori urgenti con appalti senza gara, le medaglie e le poltrone.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

BRAVO MONELLO  - hai fatto bene a mostrare la foto di ex milano expo - per cortesia mostrala ad un certo polemico della capitale che mi critica sempre . Un saluto anche a FOSFORO che seguo con piacere. Olimpiadi Torino prima, Milano poi ed a seguire le altre città … saranno delle colate di finto cemento che crolleranno in pochi mesi. Resteranno i ruderi al posto di utili centri sportivi per la popolazione.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

32 minuti fa, fosforo41 ha scritto:

Uno spreco non è di per sè un reato, ma per le casse dello Stato e per il bene comune può essere molto peggio di un reato. Uno spreco di 100 milioni è molto peggio di un furto di 2 milioni. Concetto elementare che sfugge al disturbatore pisano rimbecillito dalla faziosità. Eppure nell'articolo che avevo allegato c'era un esempio illuminante. Il bob è una disciplina olimpica in cui vantiamo un passato glorioso ma i praticanti in Italia sono ridotti a 4 gatti. Secondo questo articolo si contano sulle dita di due mani:

https://www.oasport.it/2019/01/bob-patrick-baumgartner-possibile-pioniere-della-rinascita-italiana-fondamentali-le-olimpiadi-2026/

Il tipico sport privo di una solida base di praticanti ma alimentato dall'alto, cioè dalle gerarchie sportive, i vari Carraro, Pescante, Malagò, che hanno bisogno di pingui medaglieri per giustificare i loro kuli incollati alle poltrone. Ebbene, per le gare olimpiche di bob a Torino 2006 la Francia ci aveva gentilmente offerto una pista efficiente a due passi dal confine. Le nostre gerarchie politiche e sportive si opposero in nome di uno strumentale e poco convincente patriottismo: bisognava costruire una nuova pista in Piemonte per uno sport praticato in Italia da una decina di persone. La pista di bob ci costò 110 milioni di euro. Dopo le olimpiadi fu usata per pochissime gare, fino al 2011 quando si preferì smantellarla perché costava 1,3 milioni l'anno solo di manutenzione. Nessun reato, ma 110 milioni e passa buttati nel cesso. Con quei soldi si potevano realizzare decine di piccoli e medi impianti sportivi nei comuni del Sud e avvicinare decine di migliaia di ragazzi alla pratica sportiva. Ma ai nostri politicanti e ai vari Malagò interessa altro. Gli Interessano le grandi manifestazioni e i relativi lavori urgenti con appalti senza gara, le medaglie e le poltrone.

 

Diciamoci la verita’ !! Te non sei un uomo dimmerda !! Te sei una mer da che si traves te da uomo !! C’è un problema però : l’odore !! E questo ti rimane addosso inconfondibilmente !! Si da il caso che tu abbia parlato di “mangiatoie pappasoldi” , di “cricche affaristiche “ che speculano e si nutrono su dette manifestazioni . E chi opera in quel modo e’ colpevole di reati. E chi si occupa di vedere e di indagare se esistono queste cricche che speculano e si trasformano in mangiatoie pappasoldi e’ la Magistratura Contabile. E questa Magistratura non si lancia in ipotetiche ed ipotesi più o meno ideali come fa invece un idio ta come te . Se ci sono condanna , se non ci sono non condanna . Chiaroooo, Cazzaro Napoletano ?? Ed in questo caso ha detto e sentenziato non solo che non c’erano quei cataclismi che gli idio ti di Infosannio adombrano , ma ti ricacciano pure in gola fino al buco del Kulo le tue vergognose ipotesi simil davighiane dove chi viene assolto e’ comunque un colpevole di cui non sono state trovate le prove , ma addirittura “elogia il sistema peculiare di controllo delle spese sostenute “ e “riconoscendo l’alto valore dell’operato degli organizzatori “ di cui non sono state trovate nemmeno “ Traccia di errori e/o reati”. Quindi sei un enorme Cazzaro perche’ con i titoloni del Falso e di Infosannio puoi pulirtici il Kulo dopo le abbondanti libagioni che fai e che credo sia l’unica cosa che sostiene la tua tristissima vita . 

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora