finalmente oggi finisca la farsa delle primarie

 occupatevi voi del pd di cose serie,non delle baggianate gia' decise al tavolino!!!

Ma dico, tutto sto can can per stabilire che Renzi è il capo del Pd, Orlando capo di una finta opposizione interna ed Emiliano una simpatica macchietta che pur di esistere gioca a fare il comunista (cosa che gli ha portato pure male tanto che si è azzoppato ballando il liscio con una arzilla vecchietta)? Non bastava una riunione, una telefonata, una cena? No, loro fanno le «primarie», che così organizzate sono un insulto alla democrazia. Il che sarebbero anche affari loro se non fosse che il Paese - essendo il Pd partito di governo - viene paralizzato per settimane in attesa che il rito si compia. Nessuna decisione politica rilevante viene presa perché «bisogna vedere chi vince le primarie». Ma chi vuoi che le vinca le primarie del Pd, che sono pure truccate? Il bell'Orlando, il simpatico Emiliano? Ma non fateci ridere e stasera negli speciali Tv, che non si capisce a che titolo andranno in onda, risparmiateci almeno la retorica sulla «diversità della sinistra» e sul «bel giorno per la democrazia».

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

Le polemiche non sono di aiuto alle persone per capire e scegliere. Era chiaro a tutti che Renzi avrebbe vinto, ma era un passaggio necessario, dopo il congresso del PD e dopo la scissione. D'altra parte, il PD e M5S sono gli unici che chiedono alla gente di scegliere e sono gli unici che lo fanno. Sarebbe certo meglio se tutti i partiti lo facessero, perchè se non lo fanno, è chiaro che sono solo dei "comitati di affari" e lobby. E su questo anche il PD ha i suoi difetti: monumentali.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

19 ore fa, director12 ha scritto:

 occupatevi voi del pd di cose serie,non delle baggianate gia' decise al tavolino!!!

Ma dico, tutto sto can can per stabilire che Renzi è il capo del Pd, Orlando capo di una finta opposizione interna ed Emiliano una simpatica macchietta che pur di esistere gioca a fare il comunista (cosa che gli ha portato pure male tanto che si è azzoppato ballando il liscio con una arzilla vecchietta)? Non bastava una riunione, una telefonata, una cena? No, loro fanno le «primarie», che così organizzate sono un insulto alla democrazia. Il che sarebbero anche affari loro se non fosse che il Paese - essendo il Pd partito di governo - viene paralizzato per settimane in attesa che il rito si compia. Nessuna decisione politica rilevante viene presa perché «bisogna vedere chi vince le primarie». Ma chi vuoi che le vinca le primarie del Pd, che sono pure truccate? Il bell'Orlando, il simpatico Emiliano? Ma non fateci ridere e stasera negli speciali Tv, che non si capisce a che titolo andranno in onda, risparmiateci almeno la retorica sulla «diversità della sinistra» e sul «bel giorno per la democrazia».

 

Per la verità quanto sopra non l'ha scritto il nostro direttoretto del forum ma il direttoretto del Giornale, il quale, quando non è costretto a lekkare il suo padrone (o chi il suo padrone gli ordina, secondo le circostanze, di lekkare, Renzi incluso), dimostra di essere una buona penna. Questa sua analisi io la trovo pressoché perfetta, a parte la frecciata a Emiliano il quale non gioca a fare il comunista ma è un politico serio che fa del suo meglio per governare una regione difficile e assicurarle uno sviluppo consono alle sue risorse. Risorse che, a differenza di quanto credono gli sciagurati del suo partito (dal quale uscirà presto) non sono certo l'acciaio, né il petrolio sottomarino dei parchi naturali, né i gasdotti faraonici e inutili. Però è vero che anche l'ex magistrato si è fatto tentare dalla politica spettacolo, si è abbassato per una volta al livello del cabarettista di Rignano e ha subìto un infortunio che gli servirà di lezione. Che le primarie del Pd non siano una cosa seria è risaputo ed è contestabile solo dai polli e dai disinformati: anche queste ultime l'hanno confermato in pieno. Truccate fin dalla campagna elettorale dove il favorito, da solo, ha avuto circa il doppio degli spazi mediatici degli altri due messi insieme. I tg di Telerenzi (ex Rai) hanno fatto una smaccata campagna per il loro padroncino fino a sabato sera, anzi fino al giorno stesso del voto. Per esempio, ci hanno mostrato le immagini del premier fotocopia Gentiloni mentre andava a votare e ci hanno anche detto per chi votava questa alta carica istituzionale, giusto per convincere i moderati che hanno a cuore la stabilità del governo (che invece oggi è più instabile di ieri). Basta poi vedere quello che è successo a Ercolano, roccaforte renziana del fedelissimo sindaco Bonajuto, uno che non solo accoglie i richiedenti asilo ma li politicizza, li mette in fila ai gazebo come alla mensa e indovinate un po' per quale candidato gli avrà detto di votare a quei poveretti da poco sbarcati in Italia, che Renzi, Emiliano e Orlando manco sanno chi sono e che delle primarie del Pd non gliene potrebbe fregardimeno. Che schifo! Politicizzare i profughi, VERGOGNA! Una cosa così abominevole e perversa non l'avevamo vista nemmeno nei peggiori anni del berlusconismo. Come prevede il vecchio Sallusti, stasera e nei prossimi giorni Telerenzi (ex Rai) ci abbufferà di retorica renziana, celebrerà il trionfo del "Macron italiano" alle primarie (dimenticandosi del crollo del 30% nell'affluenza), ci ammannirà in tutte le salse del servilismo e dell'adulazione il ritorno in sella del caudillo. Ma non era quello che ci aveva solennemente promesso di lasciare la politica? O era un suo sosia? Chi l'ha votato ieri o è un maso.chista, o è uno smemorato o è un pollo. Oppure è un profugo accolto a Ercolano. 

 

 

Modificato da fosforo31

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, promiseforme ha scritto:

Le polemiche non sono di aiuto alle persone per capire e scegliere. Era chiaro a tutti che Renzi avrebbe vinto, ma era un passaggio necessario, dopo il congresso del PD e dopo la scissione. D'altra parte, il PD e M5S sono gli unici che chiedono alla gente di scegliere e sono gli unici che lo fanno. Sarebbe certo meglio se tutti i partiti lo facessero, perchè se non lo fanno, è chiaro che sono solo dei "comitati di affari" e lobby. E su questo anche il PD ha i suoi difetti: monumentali.

eccerto, Genova docet.  :|

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963