Siamo nella melma

Premessa: si accettano insulti, sarcasmi, minacce ai quali no verrà dato alcun valore se non ad opinioni di qualunque genere. Un argomento che fomenta discussioni è quello dell'immigrazione. Problema complesso e di quasi impossibile soluzione, se si considera l'attuale situazione sociale ed economica totalizzante che si chiama CAPITALISMO - in qualsiasi forma - unita ad un altro fenomeno chiamato RELIGIONE. Queste due realtà impediscono ed aggraveranno, per me,  l'attuale situazione. La gente emigra perché vive male - o muore - in condizioni mostruose - vive meglio un cane in Italia che una persona in molte parti del mondo - e quindi il fenomeno non potrà avere soluzione finché l'8 per cento - credo - delle persone deterrà il 90 per cento - credo - della ricchezza del mondo - le percentuali non hanno importanza. Le principali religioni propugnano la moltiplicazione della specie: idea folle in quanto le risorse del pianeta non permettono il sostentamento - a livelli accettabili - di miliardi di persone e quindi la catastrofe ecologica già piuttosto avanzata, alla lunga, non potrà che avverarsi a meno di guerre (a quanto pare predilette dalla specie detta dell “homo sapiens sapiens”, si fa per dire). Inoltre queste credenze non possono che portare a conflitti in quanto la quasi totalità delle religioni professsa la propria verità come unica benché fondata su concetti appartenenti ad un’epoca di ignoranza abissale della scienza.
Sono pessimista (io credo realista, visto quel che accade nel mondo). Basta vedere l’ultimo possibile conflitto tra Usa ed Iran. l primo dato allarmante è questo: 65 Paesi usano il 78% delle risorse mondiali, ai restanti 140 Paesi circa rimangono le briciole del 22%. Una disparità che fa ancora più rabbia se si calcola che mentre l’Europa, che di certo è tra le aree “sprecone”, calcola un consumo medio di 43 kg di risorse giornaliere pro capite, gli Usa ne consumano 88 kg a testa, più del doppio. Eppure le esigenze degli statunitensi non sono di certo tanto diverse dalle nostre.
Ma ancora: gli Usa contano soltanto il 5% della popolazione mondiale, ma da soli sostengono il 32% della spesa. Secondo i calcoli del WWF, se tutto il mondo consumasse quanto fanno gli statunitensi, sulla Terra ci sarebbero risorse solo per 1,4 miliardi di persone, mentre al momento siamo quasi 7 miliardi circa, con una previsione di un ulteriore aumento. (Dati da Wikipedia). Si noti che gli Usa, nazione quasi totalmente cristiana, detiene il triste primato di morti ammazzati, non per i perfidi musulmani, ma dai cristianissimi statunitensi stessi! (giurano sulla bibbia nei tribunali - a proposito leggetela la bibbia, il vecchio testamento e sopratutto i salmi, vi ricorderà un certo Hitler!)
L’unica soluzione sarebbe suddividere le risorse in modo equo, non fare più di due figli per coppia e, lasciando perdere le illusioni religiose, lasciare che tutti credano a chi o cosa vogliono, ma senza costringere gli altri a fare altrettanto. Non ci spero!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

8 messaggi in questa discussione

13 ore fa, cometaggrada ha scritto:

Premessa: si accettano insulti, sarcasmi, minacce ai quali no verrà dato alcun valore se non ad opinioni di qualunque genere. Un argomento che fomenta discussioni è quello dell'immigrazione. Problema complesso e di quasi impossibile soluzione, se si considera l'attuale situazione sociale ed economica totalizzante che si chiama CAPITALISMO - in qualsiasi forma - unita ad un altro fenomeno chiamato RELIGIONE. Queste due realtà impediscono ed aggraveranno, per me,  l'attuale situazione. La gente emigra perché vive male - o muore - in condizioni mostruose - vive meglio un cane in Italia che una persona in molte parti del mondo - e quindi il fenomeno non potrà avere soluzione finché l'8 per cento - credo - delle persone deterrà il 90 per cento - credo - della ricchezza del mondo - le percentuali non hanno importanza. Le principali religioni propugnano la moltiplicazione della specie: idea folle in quanto le risorse del pianeta non permettono il sostentamento - a livelli accettabili - di miliardi di persone e quindi la catastrofe ecologica già piuttosto avanzata, alla lunga, non potrà che avverarsi a meno di guerre (a quanto pare predilette dalla specie detta dell “homo sapiens sapiens”, si fa per dire). Inoltre queste credenze non possono che portare a conflitti in quanto la quasi totalità delle religioni professsa la propria verità come unica benché fondata su concetti appartenenti ad un’epoca di ignoranza abissale della scienza.
Sono pessimista (io credo realista, visto quel che accade nel mondo). Basta vedere l’ultimo possibile conflitto tra Usa ed Iran. l primo dato allarmante è questo: 65 Paesi usano il 78% delle risorse mondiali, ai restanti 140 Paesi circa rimangono le briciole del 22%. Una disparità che fa ancora più rabbia se si calcola che mentre l’Europa, che di certo è tra le aree “sprecone”, calcola un consumo medio di 43 kg di risorse giornaliere pro capite, gli Usa ne consumano 88 kg a testa, più del doppio. Eppure le esigenze degli statunitensi non sono di certo tanto diverse dalle nostre.
Ma ancora: gli Usa contano soltanto il 5% della popolazione mondiale, ma da soli sostengono il 32% della spesa. Secondo i calcoli del WWF, se tutto il mondo consumasse quanto fanno gli statunitensi, sulla Terra ci sarebbero risorse solo per 1,4 miliardi di persone, mentre al momento siamo quasi 7 miliardi circa, con una previsione di un ulteriore aumento. (Dati da Wikipedia). Si noti che gli Usa, nazione quasi totalmente cristiana, detiene il triste primato di morti ammazzati, non per i perfidi musulmani, ma dai cristianissimi statunitensi stessi! (giurano sulla bibbia nei tribunali - a proposito leggetela la bibbia, il vecchio testamento e sopratutto i salmi, vi ricorderà un certo Hitler!)
L’unica soluzione sarebbe suddividere le risorse in modo equo, non fare più di due figli per coppia e, lasciando perdere le illusioni religiose, lasciare che tutti credano a chi o cosa vogliono, ma senza costringere gli altri a fare altrettanto. Non ci spero!!!

 

Hai ragione a dire che siamo nella melma una melma   causata dall'uomo e dalle sue scelte; hai detto una serie di cose, alcune condivisibili, altre meno, metti tutte le religioni sullo stesso piano incolpandole di tutto, parli di due figli a coppia e ti dimentichi di dire che questa soluzione è già stata adottata in Cina e tutti sappiamo cosa ha provocato, le coppie abortivano i feti femmina e portavano avanti i feti maschio e adesso in Cina ci sono milioni di maschi che non troveranno mai moglie,  dimentichi il concetto portato avanti dai cattolici che non parlano genericamente di moltiplicazione della specie, ma parlano  di paternità responsabile , parli giustamente dei popoli ricchi e della percentuale di ricchezza che usano, ti dimentichi però di dire che questi stessi popoli producono gran parte della ricchezza che consumano, parli di CAPITALISMO (scritto maiuscolo) ma ti dimentichi di parlare del Comunismo e dei danni che ha provocato, basti guardare ai paesi che fecero parte della ex cortina di ferro, della ricchezza e del potenziale industriale che avevano prima della seconda guerra mondiale e di come queste nazioni erano state ridotte dal comunismo,  paesi come (tanto per fare un esempio) l'Ungheria che si sta riprendendo solo adesso che il comunismo è finito; per quanto concerne poi il fenomeno migratorio è una illusione credere che il problema della fame nel mondo si possa risolvere spostando la popolazione di interi continenti da un continente all'altro. Leggevo tempo fa di un progetto da fantascienza, un governo unico mondiale con i deserti della terra ricoperti da pannelli solari e cavi  con superconduttività che trasferiscono l'energia dalla parte illuminata dal sole verso la parte in ombra e viceversa mentre il pianeta gira; ma anche in questo caso sorgerebbe un problema, con un governo unico mondiale potrebbe anche sorgere un dittatore unico mondiale, il padrone della terra e in quel caso la fantascienza potrebbe diventare una triste  realtà...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Gent. Etrusco1900, esaminiamo le mie affermazioni che non Le sono piaciute.

1 – Tutte le religioni sono uguali

Certamente non è vero, ma solo se ci si riferisce a tempi recenti. Ricordo che anche se non veniva applicata da tempo la pena di morte, nello stato del Vaticano, è stata abolita dalla legge fondamentale colà vigente solo nel 2001 da Wojityla Karol.

E che Roma fa parte dello stato italiano solo dal 1870, solo dopo essere stata presa con la forza.

Le consiglio di leggere l’opera di Deschner Karlheinz dal titolo “Storia criminale del cristianesimo (C?).

Sono 10 tomi che illustrano ciò che questa “religione” ha commesso a partire dalla presa di potere di Costantino. Nella premessa all’opera, l’autore dichiara apertamente che lui ha esaminato i principali aspetti negativi di questa “religione”, tralasciandone gli aspetti positivi, che faccio notare sono aumentati solo dopo lotte costate sangue.

Ricordo anche che lo stato del Vaticano non fa parte dell’ONU perché è uno stato totalitario: infatti non ci sono elezioni, non c’è libertà di “religione” e non c’è uguaglianza tra i cittadini maschi e le cittadine femmine. Dulcis in fundo il proprietario di diritto di tutti, ripeto, tutti i beni della chiesa(C?), che sono immensi, è il capo che viene appellato come “Santo Padre” che, come i cardinali se la passa niente male!

Non credo che patiranno la fame come milioni di africani

Io consiglierei la Chiesa cattolica di vendere tutti i beni dello stato e di distribuirli ai poveri , come fece, pare, san(S?) Francesco, del cui nome si fregia l’attuale capo del cattolicesimo(C?).

Lei potrebbe dire che non parlo dell’Islam, ma io vivo in Italia ed in occidente e qui, benché formalmente siamo in uno stato laico, le televisioni sono stracolme di notizie di tipo “religioso”, mentre nelle scuole l’unica “religione” che può essere insegnata è quella cattolica, mentre sarebbe utile insegnare “storia delle religioni”, lasciando alle persone la libertà di aderire ad una o a nessuna di esse.

2 - Non ho citato il comunismo(C?) per il semplice motivo che non è stato mai realmente attuato – sono convintissimo che sia solo un’utopa irrealizzabile. Gli stati che si definivano “comunisti(?) non lo erano affatto ma solamente stati totalitari. E come detto prima io vivo in un paese dove il comunismo(?) non ha mai preso il potere, mentre il capitalismo(C?) si!

3.- Fare due figli a testa è una delle poche cose che salverà il pianeta, e non si può considerarla una cosa negativa solo perche in Cina le figlie femmine venivano considerate un peso per le famiglie.

Ricordo che nella Bibbia, forse c’è la frase: “crescete e moltiplicatevi”. E la Bibbia è stata dettata da DIO stesso!
4.-Per quanto riguarda le nazioni dell’ex URSS, come l’Ungheria e la Polonia queste sono cadute dalla padella nella brace, perché in questi paesi ci sono regimi che definire democratici è un tantino forzato.

5. – I paesi capitalisti consumano quello che producono? Non è affatto vero, a parte l’inquinamento (che non si consuma ma si subisce), Gli Usa, e non solo, acquistano petrolio da altre nazioni per poter sostenere il tenore di vita non di tutti gli statunitensi ma solo delle persone ricche o benestanti.

Non viene mai detto ma ci sono milioni di persone che in quel paese vivono in estrema povertà e si nutrono di autentiche finzioni di cibo.

Come detto nella mia prima lettera non ci resta che sperare, ma temo invano.

Cordiali saluti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
58 minuti fa, cometaggrada ha scritto:

Gent. Etrusco1900, esaminiamo le mie affermazioni che non Le sono piaciute.

1 – Tutte le religioni sono uguali

Certamente non è vero, ma solo se ci si riferisce a tempi recenti. Ricordo che anche se non veniva applicata da tempo la pena di morte, nello stato del Vaticano, è stata abolita dalla legge fondamentale colà vigente solo nel 2001 da Wojityla Karol.

E che Roma fa parte dello stato italiano solo dal 1870, solo dopo essere stata presa con la forza.

Le consiglio di leggere l’opera di Deschner Karlheinz dal titolo “Storia criminale del cristianesimo (C?).

 

Sono 10 tomi che illustrano ciò che questa “religione” ha commesso a partire dalla presa di potere di Costantino. Nella premessa all’opera, l’autore dichiara apertamente che lui ha esaminato i principali aspetti negativi di questa “religione”, tralasciandone gli aspetti positivi, che faccio notare sono aumentati solo dopo lotte costate sangue.

 

Ricordo anche che lo stato del Vaticano non fa parte dell’ONU perché è uno stato totalitario: infatti non ci sono elezioni, non c’è libertà di “religione” e non c’è uguaglianza tra i cittadini maschi e le cittadine femmine. Dulcis in fundo il proprietario di diritto di tutti, ripeto, tutti i beni della chiesa(C?), che sono immensi, è il capo che viene appellato come “Santo Padre” che, come i cardinali se la passa niente male!

 

Non credo che patiranno la fame come milioni di africani

 

Io consiglierei la Chiesa cattolica di vendere tutti i beni dello stato e di distribuirli ai poveri , come fece, pare, san(S?) Francesco, del cui nome si fregia l’attuale capo del cattolicesimo(C?).

 

Lei potrebbe dire che non parlo dell’Islam, ma io vivo in Italia ed in occidente e qui, benché formalmente siamo in uno stato laico, le televisioni sono stracolme di notizie di tipo “religioso”, mentre nelle scuole l’unica “religione” che può essere insegnata è quella cattolica, mentre sarebbe utile insegnare “storia delle religioni”, lasciando alle persone la libertà di aderire ad una o a nessuna di esse.

 

2 - Non ho citato il comunismo(C?) per il semplice motivo che non è stato mai realmente attuato – sono convintissimo che sia solo un’utopa irrealizzabile. Gli stati che si definivano “comunisti(?) non lo erano affatto ma solamente stati totalitari. E come detto prima io vivo in un paese dove il comunismo(?) non ha mai preso il potere, mentre il capitalismo(C?) si!

 

3.- Fare due figli a testa è una delle poche cose che salverà il pianeta, e non si può considerarla una cosa negativa solo perche in Cina le figlie femmine venivano considerate un peso per le famiglie.

 

Ricordo che nella Bibbia, forse c’è la frase: “crescete e moltiplicatevi”. E la Bibbia è stata dettata da DIO stesso!
4.-Per quanto riguarda le nazioni dell’ex URSS, come l’Ungheria e la Polonia queste sono cadute dalla padella nella brace, perché in questi paesi ci sono regimi che definire democratici è un tantino forzato.

 

5. – I paesi capitalisti consumano quello che producono? Non è affatto vero, a parte l’inquinamento (che non si consuma ma si subisce), Gli Usa, e non solo, acquistano petrolio da altre nazioni per poter sostenere il tenore di vita non di tutti gli statunitensi ma solo delle persone ricche o benestanti.

 

Non viene mai detto ma ci sono milioni di persone che in quel paese vivono in estrema povertà e si nutrono di autentiche finzioni di cibo.

 

Come detto nella mia prima lettera non ci resta che sperare, ma temo invano.

 

Cordiali saluti

Nel tuo lungo discorso parli di molte cose; ti cito solo quello che tu dici al punto n.2 dove dici che il comunismo non è stato mai realmente attuato; che bisogno c'era del comunismo? bastava semplicemente  attuare quello che è scritto nel vangelo, chi ha due tuniche ne dia una a chi non ne ha...

per quanto riguarda il crescete e moltiplicatevi guarda che è semplicemente un augurio, come quando si dice a chi festeggia un matrimonio 1000 di questi giorni, se tu l'interpretassi alla lettera 1000 giorni non sono nemmeno 3 anni, gli augureresti  (interpretando alla lettera) solo pochi anni di vita...

il significato della frase  va interpretato ed è altro....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Etrusco da d/b , buona giornata di inizio estate. Nel Veneto è piena stagione turistica ed in Toscana.?. – Socrate, Platone, ed altri filosofi greci erano soliti spiegarsi tramite esempi ed ironia. Ricorderai sicuramente la “maieutica”. Nel mio piccolo spesse volte mi esprimo tramite esempi e capita  sovente che venga frainteso e criticato. Ricorderai le polemiche senza base che mi sono state rivolte da un certo personaggio che abita dalle parti del fiume Tevere. Un saluto a te e per quanto riguarda il “com uni smo” reale lo si vede perfettamente: quando essi vengono eletti provvedono ad aumentarsi privilegi e retribuzioni togliendo agli altri la possibilità di replica. Hai presente il fratello di un certo commissario televisivo …. Buon pomeriggio da d/b. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Gent. Etrusco1900, mi dispiace che Lei si sia limitato ad argomentare solo relativamente al punto 2) perché sarei curioso di sapere, alla luce della Bibbia, che ripeto è stata dettata da DIO, di cosa ne pensa di quello che accade al mondo d’oggi nelle ed a causa delle nazioni che si professano “cristiane”.

Una cosa interessante è la lettura dei versetti della Bibbia che, a seconda delle convenienze, devono essere interpretate come allegorie e non come affermazioni fondate sulla verità. Cosa ci sia di allegorico nella frase “crescete e moltiplicatevi” nella mia ignoranza proprio non riesco a capirlo. Poi leggendo i vangeli, quattro escludendo, in base a misteriosi criteri quelli detti “apocrifi”, se non quelli di non contraddire una ideologia funzionale ad una religione in costruzione. Ma anche ritenendo quelli scelti come canonici, esaminandoli attentamente si possono notare, se si vuole, notevoli differenze. Quali dei quattro raccontano la verità? Nessuno potrà mai dirlo.

Per quel che riguarda la non realizzabilità del comunismo, cosa di cui anche io sono convinto, non ci si può appellare ai vangeli canonici perché non vedo il cardinal Bagnasco dividere le sue “tuniche con i poveri! Né i numerosi sacerdoti, a parte alcune persone davvero ammirevoli, sono così innamorati, realmente dei vangeli (per inciso questi –i sacerdoti – vivono a spese dei soldi degli italiani, quando dovrebbero accontentarsi, come Gesù Cristo, della carità delle persone Si noti la pubblicità ingannevole nelle scenette a favore dell’8 per mille alla chiesa cattolica che sembra venga usato per fare beneficenza, quando il 67% serve solo per sostentare i sacerdoti cattolici.

Un ulteriore motivo di sconforto è l’ipocrisia sottesa nei 10 comandamenti della chiesa cattolica.

A – I 10 comandamenti secondo la chiesa cattolica:

 

  1)Non avrai altro Dio fuori di me.
  2)Non nominare il nome di Dio invano.
  3)Ricordati di santificare le feste.
  4)Onora il padre e la madre.
  5)Non uccidere.
  6)Non commettere atti impuri.
  7)Non rubare.
  8)Non dire falsa testimonianza.
  9)Non desiderare la donna d'altri.
10)Non desiderare la roba d'altri.

 

e vediamo adesso i “10 comandamenti” secondo la Sacra Bibbia (Esodo 20:2-17):

 

1)    Io sono il Signore, il tuo Dio, che ti ho fatto uscire dal paese d'Egitto, dalla casa di

schiavitù. Non avere altri dèi oltre a me.

  2) Non farti scultura, né immagine alcuna delle cose che sono lassù nel cielo o quaggiù sulla
      terra o nelle acque sotto la terra.

      Non ti prostrare davanti a loro e non li servire, perché io, il Signore, il tuo Dio, sono un Dio
      geloso
; punisco l'iniquità dei padri sui figli fino alla terza e alla quarta generazione di quelli
      che mi odiano, e uso bontà fino alla millesima generazione, verso quelli che mi amano ed
      osservano i miei comandamenti.

  3) Non pronunciare il nome del Signore, Dio tuo, invano; perché il Signore non riterrà
      innocente chi pronuncia il suo nome invano.

  4) Ricordati del giorno del riposo per santificarlo. Lavora sei giorni e fa' tutto il tuo lavoro, ma
      il settimo – il sabato - è giorno di riposo consacrato al Signore Dio tuo.

  5) Onora tuo padre e tua madre, affinché i tuoi giorni siano prolungati sulla terra che il

      Signore, il tuo Dio, ti dà.

  6) Non uccidere.

  7) Non commettere adulterio/atti impuri.

  8) Non rubare.

  9) Non attestare il falso contro il tuo prossimo.

10) Non desiderare la casa del tuo prossimo; non desiderare la moglie del tuo prossimo, né il
      suo servo, né la sua serva, né il suo bue, né il suo asino, né cosa alcuna del tuo prossimo".

 

Ecco che:

-il Secondo Comandamento è stato del tutto cancellato e del Decimo Comandamento ne sono stati ricavati due, per coprire il vuoto del secondo, che - come si e’ detto - è stato annullato.

-il Quarto Comandamento (diventato il Terzo Comandamento nel Catechismo Cattolico), da “Ricordati di santificare il Sabato” (lo Shabbat ebraico) è diventato “Ricordati di santificare le Feste”. E di conseguenza il Sabato, giorno sacro ed intoccabile per gli ebrei (quindi anche per Gesù) e per Dio, nella Bibbia, viene spostato alla Domenica.

 

Ma qual’è il motivo di questa incredibile modifica? Il motivo è legato alla “debraicizzazione” dei “10 Comandamenti”. Già, il divieto assoluto di fare ed adorare immagini e di rispettare il Sabato ebraico (lo Shabbat) cozzava infatti irreparabilmente con la nuova religione, denominata “cristianesimo, fondata circa venti anni dopo la morte di Gesù (50 circa d.C.) a Corinto da Paolo di Tarso . Nuova religione che era rivolta, come ben noto, ai pagani (e non a caso Paolo è chiamato “L’Apostolo delle Genti”, cioè dei gentili, cioè dei pagani). Ma per i pagani era impensabile non poter adorare degli idoli.

 

Come sarebbe stato quindi accettato da loro il cristianesimo senza le immagini? E che senso avrebbe avuto per i pagani rispettare la sacra usanza ebraica del Sabato (e con esso le relative regole alimentari), tenuto conto che con la stessa non avevano assolutamente niente in comune? Ben più pregnante di significati religiosi era invece per i pagani la Domenica, cioè il giorno nel quale era risorto il Salvatore, secondo quanto riferito dai vangeli, che Paolo andava divulgando. Ma quanto sopra è avvenuto nonostante Gesù avesse chiaramente detto che, chiunque non avesse rispettato anche una sola virgola della Bibbia, sarebbe stato l’ultimo nel “regno dei cieli”.

É infatti scritto: “Chiunque trasgredirà uno solo di questi precetti (quelli della Torà), anche minimi, e insegnerà alle persone a fare altrettanto, sarà considerato minimo nel regno dei cieli”.

Ultimo, ma non meno importante, il mercimonio delle immagini, statuette, crocifissi e rosari portano miliardi nelle casse del vaticano, e come si sa  “pecunia non olet”.

Come è chiaro sono un non credente, ma alle volte mi sembra di essere molto più cristiano, se si potesse dire, di molti sedicenti cristiani, tant’è che il mio 8 per mille va alla chiesa valdese che non usa quei soldi per il sostentamento dei propri sacerdoti, che per inciso possono essere anche di sesso femminile, ma solo tutti in opere di beneficenza.

Comunque se la fede La fa star bene, buon per Lei ed auguri.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, cometaggrada ha scritto:

Gent. Etrusco1900, mi dispiace che Lei si sia limitato ad argomentare solo relativamente al punto 2) perché sarei curioso di sapere, alla luce della Bibbia, che ripeto è stata dettata da DIO, di cosa ne pensa di quello che accade al mondo d’oggi nelle ed a causa delle nazioni che si professano “cristiane”.

...nel lungo discorso dove parla dei dieci comandamenti forse complica eccessivamente le cose ; i dieci comandamenti così come tutte le leggi e i profeti si possono ridurre a due

il primo comandamento è:  

AMERAI IL SIGNORE DIO TUO CON TUTTO IL TUO CUORE, 
CON TUTTA LA TUA ANIMA E CON TUTTA LA TUA MENTE»

il secondo comandamento è simile al primo,  AMERAI IL PROSSIMO TUO COME TE STESSO

troppo spesso nella storia c'è chi si è limitato a rispettare il primo tralasciando il secondo, rifugiandosi cioè in una fede puramente formale , una fede fatta di parole, dimenticandosi del prossimo; negli ultimi anni c'è però chi si è limitato a rispettare il secondo comandamento dimenticandosi del primo, il pericolo cioè di  un cristianesimo senza Cristo, trasformando l'essere cristiano nel solo aspetto sociale, una ONG fra tante altre, preti che vanno in televisione e parlano di tutto tranne che di Gesù, suore che vanno in televisione solo per ballare e tante  troppe cose simili che quotidianamente ci capita di vedere;  fortunatamente però non tutti i cristiani sono così,  citerò solo per fare un esempio il caso di Nomadelfia  (chi non conoscesse di cosa si tratta basta che vada su Google e digiti Nomadelfia)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Egr. sig . etrusco1900, come al solito, non entra mai nel discorso complessivo limitandosi ad argomentare solo su alcuni punti : per esempio non dice niente circa la "falsificazione" dei 10 comandamenti e della vergognosa vendita di immagini e di statuette ed altro. I 10 comandamenti della chiesa cattolica non li hanno formulati feroci comunisti, ma i responsabili della comunità cattolica.
Inoltre, e poi La lascerò in pace, Le faccio notare che citando l'opera di Drechsler, che credo Lei non leggerà mai - ne rimarrebbe scioccato - , metto in evidenza che l'autore non nega assolutamente che il cristianesimo abbia degli elementi positivi: la cosa che non funziona è dovuta dal comportamento della gerarchia  (brutta parola ricorda oscuri tempi passati) ecclesiastica.
Anche a questo proposito Le ricordo che ho convenuto sul fatto che molti sacerdoti sono persone positivissime perchè aiutano le persone indigenti, anche se con i soldi degli italiani..
Ma la pompa mostrata in molte manifestazioni "religiose" stride decisamente con molte affermazioni attribuite a Gesù Cristo che, mi sembra non amasse il lusso come molti cardinali usano fare, non foss'altro per i loro vestiti il cui valore sfamerebbe un'intera comunità di africani, alla faccia del santo Francesco!
Si tenga stretta la sua fede se La fa star bene e buona fortuna.

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Cari amici..se questi sono tempi di melma...avreste preferito nascere nel !910..

col piacere negli anni di conoscere Hitler? La fame?I bombardamenti e gli stermini?

Si,forse si..da un lato si.. perchè almeno le persone erano ancora "sane di mente" e non 

psicopatici come adesso..in più si aiutavano a vicenda!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963